I VERI FILES UFO DEL KGB

Il Giornale Online
di Philip Mantle

28 Ottobre, 2008

Intervista all'ex Vice Comandante del KGB Nikolay Alekseyevich Sham.

Il 24 Ottobre 1991, sono stati forniti dei documenti all'ex cosmonauta Sovietico Pavel Popovich, divenuto Presidente della All-Union Ufological Association in Russia. Questi files contenevano copie di rapporti sugli UFO, spediti al KGB. Una lettera di accompagnamento venne scritta dal Vice Presidente del Comitato della Sicurezza di Stato dell'USSR, N.A. Sham. I files consistevano in rapporti scritti a mano, testimonianze trascritte a macchina, note da informatori del KGB, disegni e rapporti di testimonianze oculare sugli UFO. Questa cooperazione tra i ricercatori UFO e il KGB non aveva precedenti e fu punto di riferimento per la ricerca UFO nell'Unione Sovietica e forse per il mondo. Sedici anni dopo abbiamo cercato di incontrare l'ora ex Vice Comandante del KGB e pubblichiamo qua per la prima volta un'intervista con lui.

Tradotto da Paul Stonehill e riprodotto con il gentile permesso di NTV.

Nel giugno 2007 mi venne chiesta un'intervista dalla NTV. La NTV è una delle compagnie TV maggiori in Russia. Apparentemente stavano creando un nuovo documentario UFO e volevano discutere con me la mia ricerca sul filmato dell'Autopsia dell'Alieno e sul libro in cui ho collaborato con Paul Stonehill (Mysterious Sky-Soviet UFO Phenomenon).

Il giornalista Alexey Egorov col suo cameraman e la traduttrice Elena Volkovaya arrivarono in tempo e l'intervista ebbe luogo a casa mia nel West Yorkshire. Dopo l'intervista discutemmo diverse cose e Alexey mi informò di aver intervistato l'ex Vice Direttore del KGB Nikolay Sham e di aver discusso con lui il loro rilascio dei files UFO del KGB ai ricercatori UFO della Russia. Di questo si parla nel nostro libro Mysterious Sky. Alexey continuò dicendo di potermi fornire la trascrizione di questa intervista con Nikolay Sham. Questo mi arrivò per email e venne rapidamente tradotto dal mio collega Paul Stonehill. Non è stato omesso nulla dalla seguente intervista, benchè Paul Stonehill abbia inserito poche cose tra parentesi per fini di chiarimento.

L'intervista completa viene riprodotta qua con il permesso di NTV di Mosca.

Nikolay Alekseyevich Sham è nato nel 1940. E' stato nel KGB dal 1966 al 1991. Dal 1974, ha lavorato nell'amministrazione centrale del KGB. Era coinvolto con i progetti operativi, tecnici e scientifici. Nel 1986 era con la commissione che invesitgò nel disastro di Chernobyl. Era incaricato come vice capo del 6° Direttorato del KGB (dove vengono fatte ricerche sulle idee scientifiche rivoluzionarie e sulle tecnologie e dove di fornisce protezione dagli agenti stranieri, inoltre qui si è generato lo spionaggio economico Sovietico contro altre nazioni). Lasciò il KGB nel 1992, per ragioni di salute. Nel 1999 guidava una corporazione privata, Greenmaster, coinvolta nella produzione di vari dispositivi tecnologici per l'industria della difesa. Più tardi operò come Direttore Generale della First Leasing Company (2003). Viene menzionato dai media Russi in connessione con i fenomeni paranormali.

L'ex Generale del KGB, Nikolay Sham, che servì per un periodo come vice direttore del KGB, fornì al cosmonauta Popovich un registro di 127 pagine, contenente eventi anomali osservati nel territorio della ex Unione Sovietica e nella Federazione Russia.

INTERVISTA:

Nikolay Alekseyevich Sham (NAS)

Alexey Egorov (AE)

AE: “Nikolay Alekseyevich, questo documento qua dal KGB, spedito al Cosmonauta Pavel Popovich, lo ha spedito lei?”

NAS: “Corretto”

AE: “In che anno?”

NAS: “Era il '91, la registrazione del documento indica questo, ecco perchè l'anno era il '91”

AE: “Dunque, ha sepdito un file completo di documenti dal KGB?”

NAS: “Corretto. Semplicemente (non chiaro) storia, il perchè dell'accumulo di questi documenti ha avuto luogo specificamente nel KGB. C'era un decreto speciale del Governo e del Comitato Centrale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica, sull'inizio della ricerca di questo fenomeno che avviene in natura. Secondo questo decreto tutte le agenzie delle forze dell'ordine (KGB, Ministero della Difesa, Ministero degli Affari Interni e le guardie di frontiera) dovevano informare e riportare al Centro i fatti che conoscevano riguardo a tale fenomeno in natura.

Tutte le agenzie avevano in effetti accumulato informazione. Il KGB però non era adibito alla ricerca in questo campo, solo alcune amministrazioni, alcuni dipartimenti speciali, se ottenevano testimonianze su tutto ciò che stava accadendo in atmosfera…dovevano ottenere spiegazioni e molto materiale scritto a mano veniva spedito lì e descriveva come vedevano (il fenomeno), come di sentissero (durante gli avvistamenti), il background dell'evento e così via..
Tutto quello che veniva accumulato….accumulato e tramite lo stesso decreto, pochi istituti accademici vennero obbligati a prendere (misure) per fare ricerca in tutti questi effetti, vari fenomeni e trarre conclusioni da tutti i casi. Il principale istituto dell'Accademia delle Scienze selezionato e nominato (per guidare la ricerca) fu l'Istituto degli Studi Spaziali. Vennero trattati tutti i fatti interessanti. Esperti, scienziati sul posto dell'incidente, facevano domande, prendevano campioni di suolo, prendevano misure varie e così via e completavano questo lavoro….e venne prodotto un rapporto su tutti gli eventi registrati in diversi anni nel territorio dell'Unione Sovietica.

Ricordo il rapporto, l'ho tenuto fra le mani. Chiaramente, non ricordo tutti i dettagli, ma da quello che ricordo, fino al 70% di tutti i fenomeni che venne registrato trovò una spiegazione.”

AE: “Vennero spiegati dal punto di vista della scienza classica?”

NAS:”Corretto”

AE:”E, (il rimanente) 30%?”

NAS: “Beh, il 30%…di questo 30%, la metà venne spiegato, non solo con una spiegazione, ma con variazioni: poteva spiegarsi in questo modo o in quello. Però non nel senso che potesse trattarsi di una civiltà extraterrestre, della sua manifestazione e così via. No. Circa il 10-15% non poteva essere spiegato per nulla..che fenomeno era, gli effetti, le manifestazioni, quale tipo di fenomeno naturale, atmosferico, ecc..”

AE:”Ricorda qualche esempio fra quelli senza spiegazione?”

NAS:”La maggioranza….cose che non potevano essere spiegate, quando qualche oggetto si materializzava. Vennero osservati oggetti nel materializzarsi, molti erano punti, punti luminosi, altro di diversa configurazione e così via. Gli oggetti materializzati, questo davvero, se venivano fotografati, avevano uno sfondo materiale nella forma di un disco o qualcosa del genere. Tali eventi, chiaramente, non potevano essere spiegati, cosa fossero, come comprenderli. Questo è ciò che ricordo da tutto quello che accadde. Inoltre, tutto questo aumentò l'interesse del pubblico, avveniva periodicamente. Volta dopo volta, la stessa domanda…lei è la 5a o 6a parte che viene con la stessa domanda. Sono stato avvicinato anche dall'Occidente, perchè? Per questo materiale, viene digerito, viaggia in tutto il mondo.”

AE: “Tutto viene da questa lettera, perchè dopo questa lettera, i files segreti del KGB sono stati spediti agli ufologi”

NAS: “No, non c'erano documenti segreti”

AE: “I documenti non erano segreti prima?”

NAS: “Chiaramente..corretto. Immagina, un cittadino vede anelli luminescenti e ne scrive. L'ufficiale di servizio di qualche amministrazione o di un dipartimento speciale riceve l'informazione, la inserisce nel registro, scrive una lettera di accompagnamento e la spedisce al Centro. Quali segreti sono? Nessun segreto. Dall'altra parte, la spiegazione per tutti questi fenomeni in molti casi…capisci, vennero fatti test, vennero provati lanci, aerei, elicotteri e lo spazio è pieno di oggetti spaziali (di produzione umana) e i frammenti degli oggetti spaziali che discendono periodicamente ed entrano negli strati densi dell'atmosfera.

Questo è un lato. Da un altro lato, il cosiddetto “miraggio”, i miraggi. Sa, avrà sentito dei miraggi. Cose legate a schianti, disastri, un aereo cade quando si spezza in volo e cade a terra e così via. Questo è, una moltitudine di cose dovute a qualche distorsione ottica e così via, a volte crea un tale sfondo, che può davvero accadere che ti sembri di essere in un mondo di fantasia e circondato da umanoidi, che un'altra civiltà attacchi la Terra e così via. In tutta la mia vita non ho mai incontrato un tale fatto o evento o qualcosa di simile, come risultato di quello che uno può definire con una minima certezza, che ci fosse la parvenza di una civiltà extraterrestre. In tutta la mia vita, mi rincresce, non è accaduto nulla del genere. Allo stesso tempo, se noi, per esempio, troveremo spiegazioni per tutto questo…qua in Russia ora, da qualche anno si fa ricerca, vari esperimenti, per dire genericamente, resgistrazione sull'influenza Galattica e Universale sulla Terra. Se uno può immaginare questo intero mondo…

AE: “In questo file le persone scrivono…”Ho visto uno strano oggetto, una nube luminescente”. Non è un'allucinazione, qua lui esattamente…”

NAS: “Voglio discutere il punto…come si possono spiegare tali cose. Qua, basandomi sui risultati del lavoro fatto qua in Russia. Qual'è il cuore del problema? Se immaginiamo questa Terra dove viviamo che è costantemente soggetta agli effetti dell'ambiente esterno. Infatti, abbiamo….abbiamo campi gravitazionali. Inoltre…abbiamo il Sole, l'enorme energia del Sole viene sulla Terra. Corretto? Quindi, abbiamo pianeti pesanti, abbiamo la galassia, abbiamo la cosiddetta “radiazione relic”, abbiamo una enorme quantità di campi elettromagnetici con diverse frequenze e così via. Come principio, uno non può escludere che in congiunzione con certi fattori e la creazione di certi campi, con la manifestazione di certi campi elettromagnetici con certe frequenze, ci sia un'influenza sugli esseri umani.
Il risultato di questi studi dimostra, definitivamente e veramente, che un essere umano, nell'area di influenza di tali fenomeni naturali…inizia a cambiare, questo essere umano. Questo è il principio, arriva al punto in cui cessa di comprendere. Entrare nel campo, in questa zona, che può continuare per dozzine di minuti…diviene inadeguato, questo essere umano”.

AE: “Gli stessi oggetti possono essere chiamati allucinazioni?”

NAS: “Esatto…nella mente dell'essere umano influenzata da tutto questo, può (essere una allucinazione), da una parte. Dall'altra, dato che la Terra non ha una origine, ci sono cosiddette linee di interruzione. Cos'è una linea di interruzione? Parlando figurativamente, è elettrica. Nella fenditura, c'è elettricità. Immagina, ci sono movimenti, movimenti naturali, si registrano correnti, il meccanismo…dell'equipaggiamento nei cavi registra correnti fino a 27 ampere!”

AE: “Puoi immaginare la potenza generata da tali onde, radiazioni che arrivano dalla Terra?”

NAS: “Flussi di neutroni. I flussi di neutroni, arrivano dallo spazio, flussi di neutroni arrivano dalla Terra. Questa gigante componente energetica in varie forme..cos'è un essere umano a confronto di tale potenza? L'acqua, anche….è ciò che, come si dice, la madre di tutto ciò che esiste.”

AE: “Questi documenti accumulati che gli ufologi chiamano Blue File…Sai cosa è stato dei Blue File (nome dato ai documenti UFO del KGB), cosa ne è stato fatto, dopo l'invio agli ufologi?”

NAS: “C'è stato interesse su questi files circa due-tre anni fa. Ho chiesto a loro di incontrarci, conosco qualche ufologo, mi sono offerto di incontrarli per…ho organizzato l'incontro, non so cosa sia accaduto dopo, ma ho parlato prima con questi compagni su questi documenti. Loro dissero, genericamente, con rimpianto, mi dissero che tutto il materiale accumulato negli istituti, ha lasciato la Russia.

AE: “Hanno detto, per 500 dollari…”

NAS: “Infatti….con tale (grande) risentimento mi sono state dette queste cose. Infatti, alcune persone senza scrupoli hanno sfruttato la situazione, l'illegalità e l'incertezza che esiste nel paese e hanno cercato di farne un affare. Infatti, questo materiale ha lasciato il paese.”

AE: “Posso fare un esempio. La lettera venne indirizzata a Pavel Popovich. Tre giorni fa abbiamo fatto una domanda a Pavel Popovich e disse: fatemi vedere questo file, voglio capire, cosa c'era, perchè non lo aveva visto.

NAS: “In questo caso, era, per dire, gli entusiasti del campo (ufologico), sono nel mondo, gli entusiasti di questo campo, perchè un essere umano nella sua essenza, necessita di qualcosa di certo, ecco perchè le persone hanno degli hobbie…”

AE: “Quanto seriamente possiamo prendere questi scatti di dischi volanti?”

NAS: “Primo, non ne so nulla. Questa è la prima cosa. Posso solo commentare che nell'Unione Sovietica durante il periodo del, per dire, fiorire dell'industria spaziale, venivano lanciati ogni anno più di 100 satelliti. Avevamo questa astronave principale che è ancora con noi, la Soyuz pilotata e la sua capsula di discesa. Allo stesso tempo, le altre nostre organizzazioni hanno sviluppato sistemi completamente diversi, incluse (quelle per) l'evacuazione dell'equipaggio e gli atterraggi. Questi sistemi sono stati provati e sono realmente nella loro essenza, unici, questi sistemi. Mi sembra, una delle situazioni di emergenza collegate al lavoro sperimentale per sviluppare questi sistemi, viene descritta in questo film. Questo è plausibile. Usualmente, quando c'era una situazione di emergenza, naturalmente, il sito veniva sigillato e arrivavano esperti. In principio, tutti questi sviluppi venivano condotti negli interessi del Ministero della Difesa, interessi delle Forze Armate. Non erano gli unici sviluppi, venivano fatti negli interessi del Ministero della Difesa.

AE: “E questo, precisamente, è ciò che poteva accadere?”

NAS: “Corretto. Il vero “Buran” (un tentativo dei Sovietici di costruire un veicolo simile allo space-shuttle” che creammo, l'astronave orbitale, venne preceduta da alcuni esperimenti, connessi con test di vari modelli e così via. Avevamo un massiccio volume di progetti in questa direzione, vari progetti. Stazioni orbitali a lungo termine, come la Mir, questa internazionale..Tutto questo venne preceduto da sviluppi militari, stavano completando questi sviluppi militari, erano in uso e così via.”

AE: “Se fosse avvenuta questa autopsia, saresti stato informato?” (Simile allo show della TNT TV, The Secret KGB Files trasmesso in USA nel 1998)

NAS: “Chiaramente, naturalmente…Tale evento, poteva non essere notato, non poteva. Perchè? Perchè il KGB, controintelligence, si occupava di tutti i nostri siti militari-industriali, ecco perchè….tale evento, se è avvenuto davvero, chiaramente il KGB lo avrebbe saputo. Non ne ho alcun dubbio. Ecco perchè qua, qualsiasi cosa accada (nel filmato) e non so cosa sia. Perchè? Perchè, in realtà, avvenivano esperimenti….

Quindi, abbiamo molti programmi per lo studio dei pianeti del sistema Solare. Se guardi tutti gli apparati, che scendono, che sia Marte o Venere o i nostri moonwalkers e così via. Qua, immagina, quanti esperimenti vengono fatti sulla Terra per questo o altri programmi su Marte o per un programma connesso col lancio dei nostri apparati per Venere? Questi apparati erano di varie forme. La maggioranza, chiaramente, erano sferici. Perchè? Perchè, per esempio, per atterrare su Venere con un paracadute, naturalmente, la migliore è la forma sferica. Come per le armi strategiche che abbiamo creato….armi strategiche, prima che venissero aggiunte all'armamento, (le armi) passano attraverso una serie di esperimenti di progettazione. Quando vola, il missile, una parte si separa, la seconda parte si separa, la terza… Ci sono atterraggi di emergenza, con interruzioni, il missile ha questi dischi, queste parti…Ci può essere di tutto, infatti…..e in tutti questi casi, puoi immaginare, ti prepari per l'utilizzo di un complesso strategico. Improvvisamente, nello stadio finale, avviene una interruzione di emergenza. Il capo, il progettista generale, deve capire la ragione dell'interruzione, ecco perchè tutti i frammenti venivano sempre raccolti. Sempre, venivano inviate unità speciali…”

AE: “Nikolay Alekseyevich, nel 1991, con questo file, quale fu la sua posizione nel KGB?”

NAS: “Dal Settembre '91 sono stato Vice Direttore del KGB e sono rimasto in tale posizione fino al giugno del '92. Quindi ho lasciato per ragioni di salute.”

AE: “Nel suo servizio, cos'ha supervisionato o controllato in connessione con ciò che ora noi chiamiamo UFO, quali unità e progetti erano sotto il suo controllo?”

NAS: “Questo soggetto degli UFO apparve nella metà degli anni '70. Ho già menzinato…dalla metà degli anni '70 c'è stato un aumento, relativo a questi oggetti volanti non identificati. Ci fu una risoluzione del governo e del Comitato Centrale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica per condurre progetti relativi per fare chiarezza su questo fenomeno nel paese. Venne presa questa risoluzione e tutte le agenzie delle forze dell'ordine, il Ministero della Difesa, il KGB, il Mnistero degli Affari Interni, vennero obbligati a ricevere informazione da cittadini in merito a tali eventi e a spedire questa informazione al centro.

Cioè, venne creato questo sistema e da tutti gli angoli della nazione, ovunque accadesse qualcosa, relativa a tali eventi e fenomeni, tutto questo ci arrivava, fino al Centro. Dal lato Accademico, diversi istituti vennero obbligati a condurre una ricerca del fenomeno registrato sulla Terra.

L'Istituto per gli Studi Spaziali venne designato come principale. Per diversi anni questo lavoro venne mantenuto, venne poi completato a metà degli anni '80, un rapporto, un rapporto fondamentale venne prodotto, dove, generalmente, tutto il materiale collezionato, relativo agli eventi in questo o quel luogo del paese, tutto veniva messo sul scaffali, sistemato, i materiali erano relativi ad ogni (appropriato evento), luogo dell'evento, tempo dell'evento, testimone, cosa avevano osservato, come si sentissero sul momento, quali effetti e quale forma aveva l'oggetto, veniva tutto organizzato, facevano anche dei modelli, forme e sagome di UFO appari in atmosfera.

In molti casi, degli esperti si recarono nei siti più interessanti. Facevano misure appropriate, interrogavano i testimoni e facevano varie ricerche. Come risultato si traeva una conclusione per ogni evento.
Ricordo, circa il 70% degli eventi otteneva una spiegazione reale o oggettiva. Con cosa erano connessi? Test per la tecnologia dell'aviazione, tecnologia missilistica, lancio di oggetti spaziali, parti di astronavi che cadevano in atmosfera, disastri di tecnologie aeree, alcuni cataclismi naturali connessi con qualcosa qualcosa di scartato e così via. Ovunque trovavano una spiegazione.

Però nel 30% dei casi, è come se si fornisse una mezza spiegazione, ma non un singolo, significava che sì, qualcosa era avvenuto, ma i fatti che confermano certamente cosa fosse, non sono sufficienti. In alcuni casi, semplicemente per la carenza di informazione e per la scarsità di prove materiali nel sito dell'incidente, non venivano tratte conclusioni.

Il rapporto annuale venne completato nella metà degli anni '80. Il KGB stesso, naturalmente, non fece ricerche in merito, non avevamo questa direzione. Si faceva semplicemente raccolta e periodicamente i materiali, come dicono, venivano portati nell'Istituto degli Studi Spaziali o in altri dipartimenti, a seconda dei contenuti, come dicono. Ecco cosa avvenne”

AE: “Chi prese il controllo nel governo per la soluzione del problema, fu Brezhnev, era interessato in questo? Perchè improvvisamente nella metà degli anni '70 si prese questa risoluzione?

NAS: “Non so nulla di chi prese la guida. Dopo tutto, al tempo avevamo una commissione militare-industriale e molte cose avevano origine lì. Però chi nello specifico prese il comando nella commissione militare-industriale, non lo ricordo….Probabilmente (a prendere iniziativa) poteva essere stata la commissione militare-industriale o, assumiamo, avevamo il campo della tecnologia missilistica-spaziale, il Ministero dell'Industria Ingegneristica Generale, poteva venire da qua. Per esempio, dalla stessa Accademia delle Scienze. Da dove veniva l'iniziativa? L'iniziativa arrivò perchè i media, come dicono, iniziarono a giocare. Iniziando il gioco, il nostro governo e Partito reagivano sempre a tali cose. Non posso dire, chi prese la guida con il rilascio della risoluzione. L'argomento venne chiamato, ricordo, Setka AN (un chiaro aumento dell'attività UFO nel 1977-78 forzò i dipartimenti appropriati con l'Accademia delle Scienze dell'USSR, ad accettare il programma di ricerca sui fenomeni anomali. Il nome in codice per questo programma fu SETKA AN), il nome di questo soggetto, il Setka AN program. Da quel momento..”

AE: “Perchè Setka AN?”

NAS: “Non so perchè esattamente Setka AN. Non posso dirlo. Questo non ci interessa, l'interessante era perchè? Perchè…per principio, tutte queste cose, (non chiaro)…che avvegono nell'atmosfera, questo comprende varie forme, tutto questo, genericamente, prima di tutto è connesso con, chiaramente, ingegneria elettrica, campi elettromagnetici, massiccie radiazioni attorno a noi. Questo radiazione…come dicono, solo Dio sa a quanto ammonti, iniziando con..(non chiaro)..gli venne dato un Premio Nobel per aver scoperto la radiazione relic. Questi scienziati l'hanno scoperto inizialmente, lanciando un satellite specializzato e vedi come gli Americani hanno sviluppato questa cosa e hanno ricevuto un Premio Nobel. Il nostro programma è stato terminato, non è stato sviluppato.

Fine dell'intervista.

Non dovete essere Einstein per vedere che Sham sta ancora in guardia dopo tutti questi anni. Non di meno è interessante notare che ha ammesso che una grande percentuale degli avvenimenti rimangono senza spiegazione e ha chiarito come i ricercatori occidentali abbiano speculato per anni, il fatto che i Sovietici hanno usato storie sugli UFO per mascherare dei test sugli armamenti. La ragione per questo è che stavano violando diversi trattati internazionali al tempo.

Lo spazio qua non permette di approfondire ulteriormente i files del KGB, ma sono descritti nel libro che ho creato con Paul Stonehill. Si intitola: Mysterious Sky-Soviet UFO Phenomenon.
Pubblicato da PublishAmerica, è composto da 408 pagine ed è disponibile su Amazon.

Voglio ringraziare la NTV di Mosca per averci permesso di riprodurre questa intervista e il mio collega Paul Stonehill per la traduzione.
Philip Mantle è un ricercatore UFO internazionale, autore, conferenziere e broadcaster. Email: philip@mantle8353.fsworld.co.uk
E' coautore di “Mysterious Sky – Soviet UFO Phenomenon” con Paul Stonehill, ora disponibile su Amazon.

Fonte: http://www.americanchronicle.com/articles/79203
Tradotto da Richard per Altrogiornale.org

I VERI FILES UFO DEL KGB ultima modifica: 2008-11-01T16:37:33+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)