Il DNA e le mutazioni cellulari

Il Giornale Online
In questo articolo di Patricia Resch il Dr. Berrenda Fox espone le prove di quanto il DNA e il sistema cellulare stiano cambiando. Dr Fox è medico olistico presso l'Avalon Wellness Centre di Mt. Shasta, California. La Clinica di Avalon ripropone il processo di guarigione ideale, come veniva praticato nell'originaria isola di Avalon. Grazie agli esami del sangue il Dr. Fox ha provato che alcune persone hanno effettivamente sviluppato nuovi strati di DNA.

D: Berrenda, qual è la sua formazione?
R: Ho diversi dottorati in fisiologia e naturopatia. Durante il mio training in Europa ho lavorato nella comunicazione e continuo a collaborare alla produzione di film. Come sapete, lavoro con la Fox Television Network per diffondere la comprensione degli Extraterrestri e il loro ruolo riguardo a quanto sta succedendo all'umanità in questi tempi. I programmi più noti sono “Sightings” e “X Files”.

D: Quali cambiamenti si stanno verificando nei nostri tempi sul pianeta e quali conseguenze hanno sul nostro corpo?
R: Ci sono dei cambiamenti fondamentali, mutazioni che, secondo gli studiosi di genetica, non si sono verificate dai tempi della nostra supposta “emersione” dalle acque. Alcuni anni fa si è tenuta una convention di genetisti di tutto il mondo a Mexico City, centrata proprio sulla trasformazione del DNA. Stiamo attraversando un cambiamento evolutivo, ma ancora non sappiamo in che cosa ci stiamo trasformando.

D: Come sta cambiando il nostro DNA?
R: Ognuno di noi ha una doppia elica di DNA. Il fatto nuovo è che si stanno formando altre eliche. Nella doppia elica ci sono due strati di DNA combinati in una spirale. Secondo diversi studi, stiamo sviluppando dodici eliche. Nel periodo iniziato da 5 a 20 anni fa abbiamo cominciato a mutare. Questa è la spiegazione scientifica. È una mutazione delle nostre specie in qualcosa di cui non è ancora noto il risultato finale. I cambiamenti non vengono comunicati pubblicamente, perché la comunità scientifica teme che la gente possa reagire con paura. Tuttavia, la gente sta cambiando a livello cellulare. Ho sotto osservazione tre bambini che attualmente hanno tre eliche di DNA. Molti sono a conoscenza di questo sviluppo. Molte religioni parlano del cambiamento e sanno che avverrà con diverse modalità. Noi sappiamo che sarà un cambiamento positivo anche se a livello fisico, mentale ed emozionale può essere frainteso e provocare spavento.

D: Questi bambini mostrano caratteristiche diverse dagli altri bambini?
R: Essi possono spostare gli oggetti attraverso una stanza semplicemente con la forza della concentrazione, o possono riempire d'acqua un bicchiere solo guardandoli. Sono telepatici. Conoscendoli si potrebbe pensare che sono semi-angeli o sovraumani, ma non lo sono. Io penso solo che siano ciò che noi diventeremo nel giro di alcuni decenni.

D: Pensa che questo succederà a tutti noi?
R: Sembra che le persone nate prima del 1940 non abbiano potuto compiere il salto, ma hanno comunque dato l'avvio a qualcosa nella generazione successiva che le permetterà di aggiungere un'altra elica in questa vita.
I nostri sistemi immunitari ed endocrini rappresentano il cambiamento più evidente. È per questo che il campo in cui sono più attivo è la ricerca, sia per i test che per la terapia immunologica. In alcuni adulti esaminati si sta già sviluppato un'altra elica di DNA, per alcuni è addirittura già completa. Queste persone stanno vivendo dei grandi cambiamenti sia a livello fisico che di consapevolezza, perché è tutto uno.
Penso che sulla Terra le vibrazioni si stiano elevando. Molti dei bambini nati recentemente hanno corpi magneticamente più leggeri. Quelli di noi che sono già adulti e scelgono di cambiare devono affrontare molti cambiamenti fisici.

D: Che cosa determina la trasformazione nei corpi che hanno un normale DNA a due eliche?
R: Il modo più facile per mutare il DNA è attraverso un virus, quindi non tutti i virus sono negativi. I virus vivono solo su tessuti viventi. I Virus del DNA come Epstein Barr e l'Herpes #6 cambiano la struttura cellulare. Il retro virus HIV non è un virus DNA: invece di mutare il corpo, di fatto lo divora. Molte persone che compiono questo processo alla fine hanno cambiato professione, modo di pensare o stile di vita. Anche se a volte possono sentirsi malati, stanchi, senza speranza, per loro è un dono. A loro è stata data la possibilità di cambiare la struttura del DNA e il corpo in un corpo più leggero, più sano, verso la nuova generazione. (…)

D: Quali altri cambiamenti possiamo aspettarci?
R: Non ci saranno più malattie, non ci sarà più bisogno di morire. Potremo imparare le nostre lezioni non attraverso la sofferenza ma grazie alla gioia e all'amore. Il vecchio sistema dovrà dissolversi, e non lo farà certo senza combattere! Per questo abbiamo tutte queste guerre, molte delle attuali medicine non funzionano, il governo non funziona. I vecchi paradigmi non potranno più esistere, eppure lottano per mantenere il potere, ma non c'è dubbio, la trasformazione è in atto. Coloro tra noi che hanno scelto di vivere questi tempi sono i precursori di una nuova specie. (…)

D: Quali effetti collaterali avranno questi cambiamenti?
R: Un cambiamento cellulare può dare l'effetto di sentirsi come se non si fosse qui, presenti. Si può sentire stanchezza, perché stiamo effettivamente cambiando le cellule e diventando nuovi esseri. Come un neonato, si può avere bisogno di molto riposo. Si possono avere confusione mentale e sentirsi incapaci di concentrarsi sui compiti abituali, perché siamo programmati per qualcosa di più grande. Sono sintomi comuni dolori e fitte per tutto il corpo, senza una causa precisa. Molti crederanno di essere sul punto di diventare pazzi. Rivolgendosi a un medico ortodosso, probabilmente saranno curati con il Prozac, perché nessuno sa capire cosa stia succedendo. Un medico normale non sa come interagire con questo fenomeno, perché non è abituato a lavorare con l'energia del corpo.
Dato che i chakra sono collegati con il sistema endocrino, le donne sperimenteranno dei cambi ormonali; potranno scoppiare in lacrime senza ragione, perché il piangere libera ormoni. Molte donne andranno prima in menopausa, perché stanno accelerando i tempi. Gli uomini, abituati a essere molto attivi, saranno frustrati dal loro sentirsi così esausti. Potranno accorgersi che il loro lato femminile, quello dell'intuito, sta emergendo. La terapia emozionale negli ultimi 20/30 anni si sta sviluppando con nuove terapie ad hoc. In un tempo brevissimo stiamo compiendo un immenso lavoro emozionale, per il quale sarebbero stati necessari migliaia di anni.

I più frequenti sono:

* sintomi dell'influenza – febbre, sudorazione, ossa e giunture doloranti, etc. che non rispondono agli antibiotici;
* emicrania e mal di testa – dolore molto intenso che non viene eliminato dagli antidolorifici;
* episodi occasionali di diarrea;
* naso gocciolante – effetto temporaneo che dura 24 ore pur non avendo raffreddore o allergie da fieno;
* vertigini/capogiro;
* ronzio nelle orecchie;
* palpitazioni di cuore;
* un senso di vibrazione lungo tutto il corpo – soprattutto di notte, in fase di riposo;
* intensi spasmi muscolari – spesso dolore nel corpo, soprattutto nella schiena;
* perdita di potenza muscolare – nelle mani, a causa di una mutazione nel sistema circolatorio;
* occasionali difficoltà respiratorie – e/o un respiro più forte in stato di rilassamento;
* mutazioni del sistema immunitario;
* mutazioni del sistema linfatico;
* senso di stanchezza – sentirsi esausti anche per un minimo sforzo;
* desiderio di dormire – più a lungo e più spesso del normale;
* crescita accelerata di unghie e capelli;
* attacchi di depressione immotivata;
* scavare nel proprio passato – rivedere rapporti, cercare chiarezza sui meccanismi personali;
* senso di profonda purificazione/pulizia;
* tensione, ansietà, e alti livelli di stress – per la netta sensazione che qualcosa stia avvenendo ma non si sa cosa.

Alcuni di questi sintomi sono stati avvertiti da moltissime persone. Alcuni, presi dal panico, corrono dal medico, dal chiropratico, dall'erborista, e così via, e immancabilmente si sentono dire che non hanno nulla. Ed è vero. Perché tutti questi sintomi sono solo temporanei e indicano semplicemente che questi cambi fisiologici stanno avvenendo.

D: Come “cura” chi sta vivendo questi cambiamenti?
R: Mi pongo nell'ottica di lavorare con esseri individuali piuttosto che curare una malattia. 'Dottore' in latino significa educatore. L'unico servizio valido che si può rendere come vero guaritore è di fornire a ogni individuo gli strumenti necessari e di assicurarlo che ciò che sta avvenendo è reale e che può guarire e liberarsi dai sintomi negativi. Come primo passo, richiedo dei testi immunologici che non vengono fatti solitamente, un esame del sangue di laboratorio sviluppato da un centro ricerche specializzato. Quindi mostro al paziente le informazioni: è come dargli una mappa dei cambiamenti, così è lui a prendersi il potere di guarire. Io non sono il guaritore ma solo uno strumento del processo di guarigione individuale. C'è un potere in ognuno di noi, capace di esaminare i propri esami del sangue, di riconoscere la mappa di ciò che sta succedendo al corpo e di girare una specie di interruttore nel subconscio. La vera chiave è che ognuno assuma le proprie responsabilità e faccia il lavoro in prima persona.
Gli strumenti che utilizzo non sono di uso comune: la organoterapia, cioè un trattamento ghiandolare creato in Europa, serve a costruire il sistema ormonale in modo che accetti il nuovo DNA. Applico inoltre l'omeopatia per lavorare sul corpo energetico, le vitamine, le erbe e la terapia con laser a freddo. La terapia dipende unicamente dalle esigenze individuali. Molto di ciò che faccio è stato reso accessibile da coloro che io chiamo sorelle e fratelli maggiori, che sono passati prima di noi. Provengono da altri sistemi solari, da cui tutti noi abbiamo origine, per aiutare il pianeta nella sua fase di transizione.

D: Come evolve il suo lavoro?
R: Considero il mio lavoro un ponte o una transizione. È scienza e arte insieme, perché così è la guarigione. Se si usa solo la scienza o solo l'arte di guarire non si arriva a una guarigione completa. Non penso che sarò un guaritore per tutta la vita, perché credo che le malattie saranno eliminate. Saremo noi, come persone consapevoli, a cancellare la malattia e la sofferenza.

Adi Gaia
Universal Citizen
Universal EarthStar Avatar
(traduzione: Silvia)

Fonti: 2012.com.au, disinformazione.it

Il DNA e le mutazioni cellulari ultima modifica: 2007-08-31T06:55:26+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)