Il pianeta Terra ha una mappa in più

Il Giornale Online

Una per una, le anomalie magnetiche

E' la prima mappa terrestre che rende visibili le particolarità – o meglio le anomalie – magnetiche del pianeta. Una miriade di nuove informazioni che per anni sono state raccolte e secretate dagli archivi dei centri di monitoraggio di tutto il mondo e che adesso, per la prima volta, diventano disponibili al pubblico.

La realizzazione della mappa è stata possibile grazie al lavoro di un team di ricerca internazionale – lo IAGA (International Association of Geomagnetism and Aeronomy) – e al monitoraggio di un satellite costruito da russi e tedeschi, che è stato in orbita per cinque anni, a partire dal 2001. I dati sono stati raccolti attraverso il National Geophysical Data Center.

La mappa potrà essere usata per molteplici scopi. Oltre allo studio dei magnetismi, permetterà di misurare con precisione lo spessore dei vari strati che compongono la Terra, fino a una profondità di 400 km. Una possibilità mai conosciuta dalla scienza prima d'ora.
Si potranno ad esempio individuare le aree con maggiore quantità di minerali e capire il tipo di risorse che si cela sotto ogni territorio terrestre. La mappa permetterà anche di analizzare le falde acquifere del sottosuolo e le aree anomale che ancora attendono una spiegazione, con risvolti positivi per il futuro delle aree sismiche o a rischio di maremoti.

Fonte: http://www.repubblica.it/2007/11/sezioni/scienza_e_tecnologia/terra-magnetismo/terra-magnetismo/terra-magnetismo.html

Il pianeta Terra ha una mappa in più ultima modifica: 2007-11-04T22:32:13+00:00 da sev7n
About the Author