Il principe Carlo lancia l'allarme Ogm

Il Giornale OnlineAttaverso il Daily Telegraph, il reale Bitannico torna a dar prova della sua anima verde lanciando un allarme sugli Ogm, definendo la loro diffusione come la più grande catastrofe ambientale mai conosciuta dall’uomo. Il principe non risparmia neppure le multinazionali che, a suo modo di vedere, stanno conducendo un gigantesco esperimento destinato a fallire sia sulla natura che sull’umanità intera che darà inevitabilmente origine ad una serie di problemi globali, primi fra tutti i cambiamenti climatici.

Sarebbe la distruzione assoluta di tutto, un modo per far sì che in futuro resteremo senza cibo – commenta il reale, che poi prosegue – Dovremmo discutere di sicurezza del cibo, non della sua produzione. Questo è quel che conta, ed è quello che la gente non capisce. E se si pensa che questo sistema funzionerà perché le multinazionali saranno capaci di inventare una cosa geneticamente modificata dopo l’altra andremo incontro al più grande disastro ecologico di tutti i tempi.

Il principe Carlo ha poi portato l’esempio dell’India, dove nella regione del Punjab vi sono ora una serie di problemi legati alla mancanza d’acqua e alla contaminazione da pesticidi. In quei luoghi infatti le coltivazioni Ogm che sono state introdotte nella zona necessitano di grandi quantità d’acqua e non sono in grado di resistere ai parassiti autoctoni. Secondo il principe quanto accaduto in India dovrebbe aver insegnato agli scienziati a lavorare con la natura, non contro di essa.

I commenti dell’erede al trono d’Inghilterra arrivano in un momento particolare. I consumatori inglesi infatti, da sempre molto ostili alla diffusione degli Ogm, potrebbero rivedere le proprie posizioni dato l’aumento dei prezzi del grano, del riso e di altre materie prime alimentari sul mercato mondiale. Tanto più che dal 2000 il governo di Londra ha dato il via libera alla coltivazione, unicamente a livello sperimentale, di 54 colture Ogm. Da allora, in Inghilterra, non sono mancate le proteste: proprio due settimane fa un’equipe di ricercatori sugli Ogm ha chiesto al governo maggiore protezione per le coltivazioni sperimentali dopo che un gruppo di manifestanti ha distrutto una delle due piantagioni alle quali il ministero dell’agricoltura aveva dato il via libera per quest’anno.

La speranza è che i reali, da sempre protagonisti indiscussi sopratutto nelle pagine di cronaca rosa, possano finalmente utilizzare la propria immagine per portare avanti principi di sostenibilità e animare le coscienze del loro nutrito numero di fans.

Fonte : http://www.ecoblog.it/post/6574/il-principe-carlo-lancia-lallarme-ogm#continua

Dalla diossina agli OGM: storia di una multinazionale che vi vuole bene

Il principe Carlo lancia l'allarme Ogm ultima modifica: 2008-09-11T12:52:16+00:00 da iniziato
About the Author