Il raggio laser taumaturgo

Il Giornale Online
di Stanislav Kaljakin

I ricercatori russi nel campo della medicina a laser hanno ideato un dispositivo a laser senza pari. Il nuovo laser, a differenza di quelli esistenti, guarisce mediante l'energia luminosa combinata. L'accostamento di onde di diversa lunghezza, raggio rosso e impulso infrarosso, permettono di interagire sia sulla superficie, sia in profondità dei tessuti. A chiedere agli scienziati di inventare questo laser sono stati i medici. Chirurghi e fisioterapisti lavorano con il laser e richiedono certi dispositivi solo agli scienziati russi. Infatti, i dottori stranieri possono solo sognarsi attrezzature laser che vengono utilizzate oggi dai medici russi, osserva la fisioterapista Natal'ja Sarapulova.

Per la nostra clinica si tratta di una vera e propria bacchetta magica. Questa macchina ci permette di curare pazienti con malattie all'apparato motorio, ma anche circolatorio. Ora i fisioterapisti dispongono di due generi di laser, uno capace di agire solo sulla superficie dei tessuti umani, l'altro solo negli organi interni e nel sistema vascolare. Tuttavia, in alcuni casi, come per il «piede diabetico», è necessario un apparecchio dal duplice effetto e finalmente esiste, ci è voluto un anno per creare questo laser. Il paradosso: il laser, che ha fomentato la mente di scrittori di fantascienza solo come tecnologia da combattimento, si usa soprattutto a scopi pacifici. Ovviamente oggi tutti gli eserciti del mondo utilizzano il laser, ma ancora solo come telemetro o dispositivo di puntamento, osserva Aleksandr Veber, collaboratore scientifico dell'Istituto di fisica generale dell'Accademia russa delle scienze:

Per quanto riguarda i laser bellici, destinati ad eliminare obiettivi, sono progetti elaborati in USA e in passato anche da noi. Le loro possibilità in futuro non sono elevate dal punto di vista della distruzione del bersaglio: il laser è pur sempre una luce, dalla quale è piuttosto facile difendersi. Per esempio, il raggio laser taglia facilmente una piastra in acciaio o ne scioglie un dettaglio, ma non appena finisce su uno specchio viene riflessa indietro. A cosa serve questo «raggio mortale»? Non sorprende che all'Istituto di fisica generale dalla RAN oggi si occupino di progetti più realistici, oltre che di armi a laser. Uno degli ultimi indirizzi più alla moda è il laser in cosmetologia, in cui viene adottato un altro laser, con un diapason a infrarossi. La sua potenza non è elevata, quindi le cellule della pelle non si distruggono ma, al contrario, si rinnovano. Avendo diversa lunghezza d'onda e intensità, l'energia luminosa del laser contribuisce a contrastare le malattie ai reni e al sistema vascolare, il diabete, e un'altra decina di malattie. Intanto la dose di preparati chimici, le pasticche che i pazienti sono costretti a prendere, sono ridotti al minimo.

Fonte: La Voce della Russia http://italian.ruvr.ru/2013_05_30/Il-raggio-laser-taumaturgo/

Il raggio laser taumaturgo ultima modifica: 2013-05-31T11:44:40+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)