Incidente di Rendlesham: informazioni mancanti dai documenti declassificati

Il Giornale Online
Chi è un appassionato di ufologia avrà bene in mente il famoso “incidente di Rendlesham”. Ma per chi non si fosse mai interessato direttamente a questo storico episodio, più avanti nel post fornirò un brevissimo riassunto sulla vicenda. Basti sapere che si tratta di uno dei casi di avvistamento e incontro ravvicinato più famosi della storia moderna. Ma..toh! Sono spariti i documenti governativi che riguardano questo episodio. La scoperta è stata fatta dopo la recente pubblicazione di 8.000 documenti declassificati, in cui è stato riscontrato un enorme buco di informazioni riguardo alla documentazione sull'evento di Rendlesham.

Nei documenti recentemente declassificati e resi pubblici dai National Archives (disponibili qui http://ufos.nationalarchives.gov.uk/ per circa un mese a partire da oggi), sono raccolte testimonianze oculari, fotografie e disegni di UFO, e dettagli su numerosi incidenti e avvistamenti http://www.ditadifulmine.com/2010/06/gli-ufo-di-stanton-friedman.html avvenuti nel Regno Unito. C'è ad esempio la testimonianza di un pilota di linea e di suo figlio riguardo ad un oggetto che per cinque minuti ha compiuto evoluzioni sul giardino di casa. C'è anche il rapporto dell'equipaggio di un Tornado della RAF, che ha incontrato un oggetto delle dimensioni di un C130 Hercules durante un volo sul Mare del Nord nel 1990. I piloti hanno raccontato di essere in volo ad una velocità di Mach 0,8 ma di essere stati superati con estrema facilità da un velivolo che non somigliava a nulla mai visto prima, descrivendone le luci e il presunto scarico dei motori.

Storie molto interessanti, che potete facilmente scaricare in formato PDF dal sito dei National Archive http://www.ditadifulmine.com/2010/02/nuovi-rapporti-ufo-rilasciati-dai.html
Ma la cosa bizzarra è che ci sono pochissime informazioni su quello che venne definito “l'incidente di Rendlesham”, un episodio verificatosi nel 1980 e che suscitò scalpore qualche anno più tardi. L'incontro ravvicinato avvenne vicino alla base RAF di Woodbridge, al tempo utilizzata anche dalla Air Force americana. Un gruppo di soldati http://www.ditadifulmine.com/2010/09/27092010-120-ex-militari-chiedono-la.html di servizio hanno riportato strane luci all'interno della foresta di Rendlesham durante l'arco di tre giorni. L'incidente è stato spesso paragonato a quello di Roswell per l'attenzione che ha suscitato, e fece registrare impronte sul terreno, segni sugli alberi, l'avvistamento diretto di un velivolo non identificato decisamente insolito, il contatto diretto con il velivolo, e di diverse luci e suoni provenienti dalla foresta.

Nel 2000, ci fu una richiesta al Ministero della Difesa per la documentazione relativa all'incidente, ma cercando negli archivi si riscontrò un enorme buco nelle informazioni relative all'episodio. La ricerca dei documenti mancanti ha portato a pensare che qualcuno possa essersi impadronito della documentazione con un “tentativo deliberato di eliminare i registri che riguardano questo incidente”, come scrisse un ufficiale in una nota. Pare che non sia l'unico buco nelle informazioni: nel 2002, il Ministero della Difesa accolse una richiesta di consultazione dei documenti relativi all'avvistamento UFO effettuato da un HMS Manchester durante un'esercitazione. Ma i documenti mostrarono che un pezzo dei diari di bordo del vascello andarono perduti per “una folata di vento”, e che il capitano non riusciva a ricordare nulla di insolito.

La scomparsa di documenti sugli UFO non è, tra l'altro, un episodio nuovo in Europa: è già accaduto in Polonia con il rapporto “L'Ignoto” http://www.ditadifulmine.com/2010/03/ops-abbiamo-perso-il-file-sugli-ufo.html, che raccoglieva decine di resoconti su avvistamenti UFO, scomparso misteriosamente dagli archivi della Difesa polacca. Coincidenze? Pare molto strano, anche perchè l'episodio di Rendlesham è così famoso da aver creato una quantità di documentazione impressionante negli archivi della Difesa britannica (cosa testimoniata da più di un ufficiale). Ci sono inoltre diversi testimoni oculari, che vanno dal grado di colonnello a quello di sergente, e fonti di diversa natura.
E, in casi come questo, la prima cosa che viene in mente non è di certo una sfortunata coincidenza…

Fonte: http://www.ditadifulmine.com/2011/03/incidente-di-rendlesham-informazioni.html http://www.bbc.co.uk/news/uk-12613690

Incidente di Rendlesham: informazioni mancanti dai documenti declassificati ultima modifica: 2011-03-04T10:16:45+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)