Incontro tra David Wilcock (DivineCosmos.com) e i membri del Project Camelot (Projectcamelot.org)

In questo incontro è avvenuto un interessante scambio di informazioni provenienti da diverse fonti, eccone alcune in particolare

-Esisterebbero tecnologie già utilizzabili per l' utilizzo di wormholes e quindi per viaggiare senza limiti di distanze in maniera immediata, tipo una specie di ascensore in cui si entra, la porta si chiude e si esce direttamente dove si vuole arrivare (jump room);

-Su Marte sarebbero avvenuti cataclismi devastanti e ad oggi esisterebbero molte costruzioni di un' antica civiltà sulla sua superficie, la “faccia” su Marte sarebbe un nostro autoritratto del futuro;

-Nelle missioni Apollo saremmo stati aiutati da tecnologie ET e dagli ET stessi per arrivare sulla Luna, altrimenti non avremmo mai potuto con le nostre tecnologie e conoscenze di allora, soprattutto a causa delle fasce di Van Hallen;

-Le fasce di Van Hallen sarebbero state create artificialmente per protezione della Terra, pianeta appunto sotto protezione perchè davvero speciale;

-Le civiltà ET sarebbero moltissime e tutte di forma umanoide.

Incontro tra David Wilcock (DivineCosmos.com) e i membri del Project Camelot (Projectcamelot.org) ultima modifica: 2007-12-31T00:38:11+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)