Integrare le Polarità: Energia Femminile ed Energia Maschile

Il Giornale Online
di Fuoco Adamantino

Salve, amici.

Torno a scrivere per la serie di articoli “Integrare le Polarità”, questa volta a proposito, appunto, di energie: in particolare, di energia femminile e di energia maschile e, soprattutto, dell’importanza per l’individuo in ascensione di integrare (rendere neutre) in sé le polarità relative a questi due aspetti energetici complementari tra loro.

Quindi, definiremo anzitutto cosa intendiamo descrivere in questo materiale con la definizione “energia femminile” e con la definizione “energia maschile”: a questo proposito, dal mio punto di vista intendo indicare con tali due espressioni nel primo caso il polo energetico negativo/femminile, mentre nel secondo caso il polo energetico positivo/maschile; prima di incappare in eventuali equivoci, vorrei chiarire che le qualità “negativo” e “positivo”, attribuite ai due aspetti dell’energia che stiamo in questo articolo definendo, sono esenti da visioni maschiliste e da pre-giudizi sessuali: infatti, il termine “negativo” non è inteso come sinonimo di “male” ed il termine “positivo” non è inteso come sinonimo di “bene”, bensì ci servono soltanto a dividere i due poli energetici (che in realtà sono complementari di un’unica polarità, dato che lo Spirito, fuori dallo Spazio/Tempo, è androgino e non conosce separazione tra i sessi), per definirli meglio.

Altra cosa su cui mi interessa invitarvi a meditare, è il fatto che tali energie riguardano sia la forma fisica, che la forma eterica: questa differenziazione nell’espressione umana è più palese che negli altri esseri viventi, proprio per il fatto che l’essere umano è attualmente la forma pluricellulare più evoluta; è proprio per questo, infatti, che i Regni Angelici ed i Reami Spirituali hanno deciso di elargire le proprie benedizioni, il proprio supporto ed il proprio aiuto agli Umani in questo particolare periodo storico, dato che l’ascensione dello Spazio/Tempo non può che essere interpretata dalla forma più complessa incarnata in esso.

Per far ciò, quindi, come ripetiamo dall’inizio della presente serie di articoli, abbiamo bisogno di conoscerci, di comprenderci e di auto-analizzarci, al fine di desiderare un risveglio ed un mutamento di coscienza, che ci portino ad assumere atteggiamenti neutri in ogni aspetto della nostra vita, dedicandoci all’Innocuità ed all’Amore Incondizionato, al fine di vivere sempre l’Integrità di cui molto spesso parliamo in questi articoli.

Tornando, ora, al concetto che abbiamo sopra esposto, riguardante la forma fisica e la forma eterica, rintracciamone le corrispondenze nell’espressione umana; come saprete, se avete letto alcuni degli articoli di esoterismo e di spiritualità, che circolano in questo periodo in maniera così copiosa (anche in rete internet), l’essere umano possiede un corpo fisico e diversi corpi eterici (che non staremo ora ad elencare), ciascuno correlato ad un relativo piano di esistenza: in particolare, quindi, i piani di esistenza, in questo caso eterici, che ci interessa prendere in considerazione per le nostre riflessioni, saranno il piano emotivo (connesso all’energia femminile) ed il piano mentale (connesso all’energia maschile).

A tale proposito, vorrei infatti ricordare che ciascun essere umano vive intellettualmente per lo più su questi due piani eterici, pur visitano spesso il piano intuitivo ed il piano creativo: poi, ogni persona preferisce generalmente di vivere in preponderanza seguendo le pulsioni di uno di questi piani citati, a seconda delle sue inclinazioni; come abbiamo poi detto in precedenti articoli, nelle varie popolazioni di individui che si sono differenziati sul pianeta Terra, notiamo che esiste una tendenza di vita marcatamente più emotiva (istintiva) tra chi possiede in maggioranza genetica siriana ed una tendenza di vita marcatamente più mentale (razionale) tra chi possiede in maggioranza genetica pleiadiana, pur se, tuttavia, lo stile di sopravvivenza che l’Umanità ha attualmente adottando porta generalmente i soggetti a vivere in maniera più mentale che emotiva e, purtroppo, più separatista e distaccato: qualità che non riguardano, però, una mentalità pura, come quella che prendiamo in considerazione nel presente materiale di studio, per il fatto che di per sé la razionalità è una buona qualità, se non votata alla realizzazione egoica ed individualista o, peggio, espansionistica.
Per quanto ci riguarda, comunque, meditare su queste nozioni non deve indurci a cadere in mere disquisizioni culturali, bensì ci dovrebbe aiutare a comprendere meglio la nostra natura (anche energetica, in questo caso), al fine di riuscire a realizzare ed a valorizzare il nostro essere nella maniera più equilibrata, pura ed integrata, appunto!
Come consuetudine, mi appresto perciò a fornirvi la meditazione calzante con i concetti sopra esposti, invitandovi, solo ed esclusivamente qualora realizzaste di sentirvi in sintonia con tale desiderio, di richiedere il supporto, la benedizione e l’aiuto del vostro Spirito, della Madre Terra, degli Angeli e di Dio Padre/Madre/Figlio, per rilasciare tutte le illusioni, le false credenze, le paure, le inibizioni, l’arroganza, la presunzione, il senso di separazione, la chiusura interiore, la rigidità e tutte le cariche emotive, le informazioni olografiche (quindi, relative ad ologrammi non puri), le forme-pensiero e le energie distorte connessevi, che magari vi impediscono di vivere oggi l’integrità polare tra l’energia femminile (emotiva) e l’energia maschile (mentale).

Sempre a tal fine, vorrei poi condividere con voi uno strumento spirituale che ho iniziato da qualche tempo a sperimentare su me stesso, che di per sé non è nulla di nuovo e che potrebbero somigliare ad alcune delle tecniche note a chi pratica reiki: infatti, vorrei invitarvi a chiedere agli Esseri di Luce che supportano la vostra ascensione di aiutarvi a rilasciare le forme-pensiero e le energie distorte che possano squilibrare il vostro campo aurico ed a pulire, così, i vostri chakra, affinché possano lavorare solo con energie magnetiche pure, comprendenti in sé entrambe le polarità re-integrate (connesse, perciò, a forme-pensiero di Amore Incondizionato, neutre da un punto di vista energetico), per co-creare la guarigione fisica, mentale, emotiva o spirituale, magari desiderata.

Molte care benedizioni per la vostra Realizzazione Armonica!

di Fuoco Adamantino

Fonte: http://www.ascensione93.org/Energia_Femminile_ed_Energia_Maschile.html

Integrare le Polarità: Energia Femminile ed Energia Maschile ultima modifica: 2010-03-11T11:33:36+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)