Interessante recensione apparsa su Amazon.com, relativa al libro di Richard Hoagland, "Dark Mission".

Il Giornale Online
Dal Dr. Ali Fant “Computer Science Ed.D”

Questa recensione è basata sulla prospettiva di un ex Manned Spaceflight Controller della NASA, quindi è più tecnica che descrittiva. Ho incontrato la prima volta le parole di Hoagland tramite un documento tecnico della NASA (Techical Alert Briefing), visionato da molti controllori al Johnson Space Center nel 1989-90, che hanno trovato credibili le sue affermazioni, poi in seguito il nastro è “sparito” dalla Libreria Tecnica JSC, sia dal catalogo aperto che da quelli chiusi.
La sparizione di questo documento mi ha colpito molto e quando ho iniziato ad investigare, mi è stao detto di cessare ogni ricerca dei documenti spariti.

Scoperte chiave da Dark Mission:

1. La NASA è un' agenzia della difesa del Governo USA in base alla carta originale dell' agenzia.

2. La NASA trattiene dei dati su una intelligenza non-umana per il bene della società in base al rapporto “Brookings”.

3. L' Istituzione Brookings ha avvisato gli USA nel 1959 con il rapporto “Proposed Studies on the Implications of Peaceful Space Activities for Human Affairs”, che la scoperta di artefatti alieni sulla Luna e Marte avrebbe causato il chaos socio-economico come è avvenuto nel 1938 con l' esperimento radiofonico “War of the Worlds”.

4. Arthur C. Clarke ha basato il film del 1968, “2001: Odissea nello Spazio” sul Rapporto Brookings.

5. Secondo l' intervista a Clarke del 1968 di Playboy Magazine, Stanley Kubrik ha citato il Brookings nel film. Il seguente dialogo del film è stato basato sul “Rapporto Brooking”:

“Sono sicuro che sei a conoscenza del grave potenziale di shock culturale e disorientamento sociale nella presente situazione, se i fatti venissero prematuramente e improvvisamente resi pubblici senza una adeguata preparazione e condizionamento. Comunque, questa è la visione del Concilio (Spaziale)..deve esserci un tempo adeguato per lo studio completo della situazione prima di pensare a farne pubblico annuncio. Oh si..come alcuni di voi sanno, il Concilio ha richiesto un formale giuramento di sicurezza scritto, da chiunque abbia conoscenza di questo evento.” — Dr. Heywood Floyd, 2001: Odissea nello Spazio”.

6. Come Controllore di Volo Spaziale NASA per l' ultima missione shuttle militare riconosciuta, ricordo di aver fatto questo giuramento per la sicurezza delle informazioni su tali voli. Comunque, diversamente da tutti gli altri giuramenti di sicurezza col Governo USA che ho fatto nella mia vita, il giuramento NASA non è “terminato”. Non ne sono stato liberato formalmente. Ho chiesto spiegazioni alla Sicurezza NASA al tempo e mi venne detto che l' ufficio di Sicurezza era stato già sciolto e non era necessario farlo formalmente.

7. “Monuments of Mars” di Hoagland combacia con il documento NASA dato ai controllori e che ho visto nel 1989-90 nell' ora “inesistente” nastro della Libreria Tecnica JSC.

8. La spiegazione di Hoagland della “fisica iperdimensionale” è troppo complessa da includere qua. E' sufficiente dire che ho studiato i dati, ho esaminato le connessioni storiche tra Oliver Heaviside (1850-1925), James Maxwell (1831-1879), Nikola Tesla (1856-1943), Thomas E. Bearden (1930), Bruce De Palma (1935-1997) e Harold E Puthoff (1936) è ho trovato convincenti le evidenze.

9. Le fotografie disponibili pubblicamente da più fonti della NASA, sulle piramidi, costruzioni e strade tra le strutture su Marte dimostrano la presenza di una civiltà antica sul pianeta. Queste sono notizie vecchie per gli appassionati di notizie spaziali. Il secondo astronauta sulla Luna, Buzz Aldrin ha rilasciato un libro di “fiction” , Encounter With Tiber (1996), incorporando molti di questi dettagli su Marte. Nel libro di Aldrin si segue una storia in merito ad antiche strutture lunaru scoperte dagli Astronauti dell' Apollo. Arthur C. Clarke (sorpresa!) ha scritto la postfazione del libro di Aldrin. Dato che la trama è fiction, ogni dettaglio rivelato non viola il giuramento di sicurezza di Aldrin. Questo fu lo stesso approccio usato da Galileo Galilei (1564-1642) col suo libro per “provare” la rivoluzione dei pianeti, il libro venne scritto originariamente come un lavoro di fantasia. Sfortunatamente, la Chiesa Cattolica non apprezzò l' umorismo di Galileo.

10. Nel caso ve lo siate perso, esiste una connessione tra lo scienziato NASA Wernher Von Braun e il Mondo Disney “Mission to the Moon” (poi rifatto come “Mission to Mars” e poi sfruttato nei film eccellenti della Disney “Forbidden Planet” e “Mission to Mars”. Il culmine degli ultimi film è “Face On Mars”. Comunque, le coincidenze non creano le cospirazioni.

11. Hoagland ha fatto un lavoro eccellente descrivendo l' “Operazione Paper Clip” per la rimozione degli scienziati missilistici della Germania Nazista, portati nel Texas, come dettagliato nel libro di James Michener e nella miniserie TV “SPACE”, includendo persino le fotografie degli Archivi Nazionali di Von Braun nella sua uniforme nera delle SS, a fianco di Reichsfuhrer Heinrich Himmler.
La storia occulta di Hitler è ben documentata da altri autori, ma Hoagland descrive l' influenza occulta dalle SS a Von Braun, fino alla selezione delle NASA Mission Patches.

12. Hoagland evidenzia la connessione tra la produzione del film “Man in Space” da parte del Massone di 33mo grado Von Braun e la Disney e la rappresentazione nel film di “fiction”, di una base aliena nel lato oscuro della Luna. Si tratta solo di un' altra coincidenza che Ingo Swann della CIA abbia visto in Remote View una base aliena nello stesso punto nel 1998.

13. Gli aspetti spirituali nell' ufologia, il compleanno di Adolf Hitler (20 Aprile), la posizione dei “punti caldi” planetari a 19.5° (sulla Terra, la Luna, Marte, Giove,…), il numero 33 (Launch Complex 33, Shuttle Runway 33, i 333° dalla Grande Piramide di Giza verso il JPL in California) e altri numeri sono ben discussi da Hoagland in dettaglio.

14. Infine, la sorpresa più grande del libro di Hoagland si trova nelle ultime 90 pagine. Queste ultime pagine contengono una esplosiva descrizione delle rovine Lunari, artefatti meccanici e persino una antica testa di robot come quella mostrata in Star Trek: The Next Generation, nell' episodio “Time's Arrow”. Le fotografie a colori che hanno preso gli astronauti (Apollo 17) Eugene Cernan (1934) ed Harrison Schmitt (1936) della testa del robot nel Cratere Shorty, sono state recentemente rilasciate nei siti Italiani dalla NASA. Italia? Hey, la Chiesa Cattolica ha capo in questa nazione…giusto un' altra coincidenza. Hoagland ha ipotizzato che la testa meccanica possa essere stata facilmente trasportata a Terra.

15. Altre fotografie NASA mostrano cupole di vetro sulla Luna. L' Apollo 10 ha fotografato almeno una cupola intatta, oscurata nel catalogo fotografico ufficiale NASA, ma chiunque ordini oggi il fotogramma potrà riceverlo con la cupola intatta. Dagli anni '90, molti ricercatori hanno ordinato queste stampe “oscurate” dal catalogo, per poi rimanere sorpresi dalla posta ricevuta. Hoagland ha pubblicato molte di queste fotografie.

16. Ricordate quando l' Apollo 17 ha deliberatamente fatto impattare lo stadio ascendente sulla Luna per misurare i terremoti lunari, usando monitor sismici preventivamente impiantati? Una tale mappa rivelerebbe la posizione delle nuove strutture sulle fotografie NASA. Comunque, dopo più di 30 anni, i risultati rimangono classificati, da una missione scientifica civile sulla Luna.

17. Il libro di Hoagland sta avendo effetto oggi sulla NASA. Lo scorso anno, gli ingegneri NASA hanno “scoperto” improvvisamente delle registrazioni TV di alta qualità della missione Apollo 11 in Australia. Quindi, sono state rilasciate fotografie di alta qualità “vicine all' originale” nei siti internet internazionali, dettagliando le cupole di cristallo scalfite sulla Luna. In seguito, la NASA ha iniziato a mostrare migliaia di immagini mai viste prima, della “miglior” qualità di scansione. Quest' anno (2007), la NASA ha rilasciato per la prima volta le vere fotografie di qualità della spy-camera della “Faccia su Marte”, mostrando i dettagli fino a 11 pollici. Le tracce del veicolo Opportunity sono chiaramente visibili, come la Faccia.

18. Gli astronauti viventi si rifiutano di commentare il lavoro di Hoagland con varie scuse. Apparentemente, persino Coast-to-Coast avrebbe programmato un “dibattito” tra Hoagland e un astronauta, ma l' astronauta ha cancellato l' ingaggio all' ultimo minuto.

19. L' astronauta ed eroe di guerra e Senatore John Glenn ha richiesto in Marzo 2001, di apparire alla TV NBC nel programma Frasier. In un episodio inusuale, Glenn ha fatto alcuni commenti poco divertenti direttamente agli spettatori che sono significativi da ripetere qua: “In quei giorni di gloria, non mi trovai a mio agio quando chiesero, sai, eravate soli la fuori? Non abbiamo dato la vera risposta e vediamo ancora delle cose la fuori, strane cose, ma sappiamo cosa vediamo la fuori. Non possiamo davvero dire nulla. I boss sono molto spaventati da questo, dalla “Guerra dei Mondi” e dal pericolo di panico nelle strade.
Quindi, dobbiamo stare in silenzio. Ora noi vediamo queste cose nei nostri incubi o nei film e alcuni sono molto simili alla verità”.

20. L' astronauta Neil Armstrong ha iniziato il suo discorso emozionato, il 20 Luglio 1994, alla Casa Bianca con l' affermazione con cui si è paragonato ad un pappagallo, dicendo solo quello che gli è stato detto di riferire. Armstrong ha concluso con la frase “strati protettivi della verità”.

21. L' astronauta Alan Bean disegna i suoi paesaggi lunari colorati con segni diagonali forse per mostrare la presenza dei frammenti delle cupole scalfite.

22. Non siate troppo duri con gli astronauti. Conosco ex impiegati NASA che visto buttare la propria vita perdendo la pensione o morendo in modi inaspettati.

23. Dark Mission non ha indice e forse la seconda edizione ne includerà uno. Ricordo che la CIA vende la collezione sulla Remote View (su CD-ROMS), senza indice. L' indice avrebbe reso troppo facile per qualcuno, da qualche parte, censurare il libro di Hoagland.

24. Recenti News sulla Luna: La Giapponese SELENE è arrivata sulla Luna il 5 Ottobre 2007, la Cinese CHANGLE è arrivata sulla Luna il 27 Novembre 2007, l' Indiana CHANDRAAYAN arriverà nel 2008 sulla Luna, l' Americana LRO arriverà sulla Luna nel 2008, il Rover Lunare Russo arriverà sulla Luna nel 2010 e l' Americano GRAIL nel 2011.

25. Dopo trent' anni di missioni non gestite sulla Luna, come mai l' improvvisa gare dei governi per tornarvi? Addirittura nel bel mezzo di una guerra nel Medio Oriente, i governi hanno preso la decisione di tornare sulla Luna il prima possibile. Controllate le recenti foto dell' Apollo, rilasciate sul web e decidete da voi.

Fonte: http://www.amazon.com/review/R1799GZ3ASYXLR/ref=cm_cr_pr_viewpnt#R1799GZ3ASYXLR

Tradotto da Richard per Altrogiornale.org

Interessante recensione apparsa su Amazon.com, relativa al libro di Richard Hoagland, "Dark Mission". ultima modifica: 2008-05-17T19:07:19+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)