INTERVISTA A KEN JOHNSTON CON API NEWS IN RUSSIA (Ottobre 2007)

Il Giornale Online
Ken Johnston ha ricevuto una serie di domande questa mattina da Vladimir Yaduta dal Dipartimento Internazionale di API News, riguardanti dettagliate risposte a questioni sollevate questo martedì.

Ecco le domande originali di API News tradotte in Inglese, seguite dalle risposte di Ken:

Le foto della missione Apollo, che hanno portato a tante discussioni, attirano ancora attenzione (alla luce del progetto Dark Mission). Qual' è la vera origine delle foto?

Risposta: Queste sono foto originali della missione Apollo NASA, come ho affermato alla NPC, che vengono dal mio ufficio nel NASA Lunar Receiving Laboratory nel 1971. Le stampe fotografiche sono state processate nel laboratorio fotografico NASA al Manned Space Center (ora Johnson Space Center) e personalmente rilasciatemi.

Come mai nessuno ha notato l' evidenza di strani artefatti che si collegano a vita extraterrestre?

Risposta: Diversi individui hanno sollevato domande su strane formazioni sulla luna, ma molte poche persone le hanno prese seriamente. Questo è dovuto al fatto che la NASA usa “debunkers” professionali che attaccano le persone con affermazioni o offrono spieagazioni mondane. Controllate “lunaranomalies.com” per altri esempi sugli artefatti lunari.

Ti è stato detto di distruggere le foto originali. Qual' è la ragione per una tale mossa?

Risposta: Non mi è stata data spiegazione per la quale distruggere le foto originali. Ricordate, stavo archiviando 5 completi set da ogni missione Apollo, che in totale arrivano a 9 missioni per la Luna, dall' Apollo 8 alla 16.

Mi è stato detto di distruggere 4 set da ogni missione, lasciandone solo uno per missione in archivio. Dato che c' erano 9 missioni Apollo in totale a quel punto, questo equivale a 36 set di fotografie e dati che mi venne ordinato di distruggere. L' unica spiegazione data fu che occupavano troppo spazio (circa 12 archivi).

La NASA è conosciuta come una organizzazione quasi segreta. Ci sono molti segreti da rivelare? Quanto è vicino l' operato della NASA a quello del ministero della difesa?

Risposta: La NASA deve cooperare col Dipartimento della Difesa degli USA. In base al National Aeronautics and Space Act del 1958, Sezione 305..:
..Il National Aeronautics and Space Administration deve essere considerato un' Agenzia della Difesa degli USA per il proposito del Capitolo 17, Titolo 35 del codice degli USA….Sezione 206…:

Nessuna informazione (NASA) classificata per ragioni di Sicurezza Nazionale deve includere ogni rapporto fatto sotto questa sezione (dell' atto)..”

Per la domanda ” ci sono molti segreti ancora da rivelare, ” posso solo dire che considerando com' è stata organizzata la NASA al tempo in cui ho lavorato per l' Apollo e il fatto che abbiamo scoperto queste anomalie solo dopo decenni, logicamente ci deve essere altro.
Forse molto altro..

Ci sono state molte discussioni sui programmi relativi a Marte negli scorsi anni. Perchè l' attenzione si è spostata di nuovo sulla Luna?

Risposta: Sono serviti oltre quattro anni per Hoagland e Bara per scrivere il libro “Dark Mission”, mentre tutto il tempo le persone erano concentrate su Marte. Ora che il libro è pubblico, tutti guardano la Luna; comunque, hanno rivelato anche molti artefatti su Marte, sempre censurati dalla NASA.

(Da Richard C. Hoagland: la domanda più grande, chiaramente, è perchè la comunità internazionale si sta concentrando improvvisamente sulla Luna dopo 30 anni. Sentiamo che la risposta definitiva si trova negli artefatti che sono stati nascosti e che aspettano di essere rivelati.)

Lo Spazio è sempre stato terra incognita. La ricerca del cosiddetto 12mo pianeta, descritto da Zecharia Sitchin, è in agenda. Lo è ancora oggi secondo te?

Risposta: Non sono sicuro di aver capito la domanda. Se mi stai chiedendo se ci sia interesse nella ricerca del dodicesimo pianeta, devo dire che la ricerca continua in altre organizzazioni a fianco di “Enterprise Mission”.

Quale questione è più importante oggi e richede il controllo delle agenzie spaziali?

Risposta: Ho sempre detto che la “TOTALE RIVELAZIONE” dalle agenzie spaziali è necessaria, in modo da utilizzare nuova scienza per ulteriori ricerche di vita nello spazio esterno.

Gli shuttle Americani hanno vari problemi tecnici ancora. Come verranno risolti?

Risposta: Lo Shuttle Americano sta diventando vecchio e si aggiungono problemi ad ogni missione. Per mia opinione, la NASA continuerà a “raggirare” questi problemi fino al completamento della Stazione Spaziale Internazionale e l' uso dello shuttle finirà.

Lo Spazio attrae molti governi, inclusa la Cina, USA, Russia, India. Dal tuo punto di vista, chi prenderà la guida nella gara allo spazio?

Risposta: Per me gli USA e la Russia dovrebbero unirsi per ristabilire la presenza dell' uomo, non solo sulla Luna, ma anche su Marte.

Fonte: http://www.enterprisemission.com/NPC-Russia.htm

Vedi: http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.1107.10

INTERVISTA A KEN JOHNSTON CON API NEWS IN RUSSIA (Ottobre 2007) ultima modifica: 2008-05-18T08:35:57+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)