Intervista con Alex Collier, di Paola Harris

Il Giornale Online
28 Luglio 2000

A: Alex Collier
P: Paola Harris

A: Come mi hai trovato?

P: Penso di essere come un “ponte” che unisce le persone nel mondo e sono sorpresa perchè parlo con molti testimoni ultimamente, dato che ho inserito nei miei testi le parole di testimoni provenienti dall'ambito militare e governativo.

A: Non so. Penso che queste informazioni abbiano vita propria. Da ogni paese del mondo, riceviamo e-mails, dall'India, Cina, Russia e persino Arabia, perchè molte persone sanno. Le persone sanno che sta accadendo qualcosa. Che non siamo gli unici. Molti di loro hanno visto da sè. Hanno veramente visto i mezzi o conoscono qualcuno che li ha visti.

P: Torniamo a te. Guardiamo le basi di questo, perchè non ne so molto. Quello che dici è canalizzato?

A: No. Sono molto sospettoso sul 95% del materiale canalizzato.

P: Quindi come hai iniziato? Da bambino?

A: Si trova tutto nel libro. Ho iniziato a 8 anni durante un picnic in famiglia nel Michigan. Ricordo che stavo sdraiato nell'erba e mi nascondevo. Poi ricordo di aver chiuso gli occhi aspettandomi di venire scoperto e la cosa seguente che ricordo, è che stavo su di un tavolo e guardavo due uomini, uno piccolo, con aspetto molto anziano e con la pelle molto chiara e dall'altro l'alto si trovava un uomo alto, molto robusto. Non avevano capelli, ma erano umani in tutti i sensi, anche negli occhi, ma avevano la pelle blu. Questo è dovuto alla loro stella. La frequenza della loro stella è il blu. Quello alto è Morenae. Questo non è il nome reale, sono una razza telepatica e usano i simboli per i nomi, come i matematici. Li conoscevo. Li ho riconosciuti. E' difficile spiegare come li conoscessi. Noi siamo molto di più di questo.

P: Ti hanno detto tutto quello che puoi capire?

A: Oh! Si. Concettualmente, seguivano un programma. Un messaggio per rieducarmi su chi fossi, una delle prime cose che hanno fatto. Hanno messo qualcosa sulla mia testa, che sembrava un cappello. Aveva un foro al centro come una ciambella e combaciava con la mia testa. Era una struttura metallica. Morenae ha mosso la testa su qualcosa sul tavolo e improvvisamente sono apparsi tutti questi monitor sul muro, dal nulla. Non erano lì prima, si sono materializzati e quando finì, sparirono. Un monitor misurava il mio battito cardiaco e tutti i segnali del mio corpo tramite il cappello, sul lato destro. Sembrava leggesse la mia mente, perchè dovevo vedere cosa stavo pensando. E' stato molto forte!

P: Davvero?

A: Mi sono state immediatamente mostrate delle scene. Come un filmato. Ho capito istintivamente che fossero le mie passate vite. Volevano farmi sapere chi ero e la mia relazione con loro e me lo stavano mostrando, si trova nel cervello. Si trova tutto nell'altra porzione a cui non abbiamo più accesso a causa di una alterazione del DNA.

P: Sto per farti un'altra domanda, per la mia ricerca. Nulla di questo ha a che fare con le Milab (ndt. abductions militari), giusto? Interferenza psicotronica.

A: Sono stato sopra le astronavi.

P: Quindi te lo hanno mostrato. Cos'hai fatto?

A: Mi stavano educando su chi fossi.

P: Quindi vieni da Andromeda? Ti stavano dicendo questo?

A: Corretto. La mia anima. Usavano avere un avamposto la.

P: Ok. Andromeda.

A: Anche la tua anima non è nata qua. Nessuna anima è nata sulla Terra. Virtualmente, tutti noi dobbiamo venire qua in qualche forma fisica. Siamo tornati o abbiamo scelto di tornare o siamo stati uccisi qua in qualche sconvolgimento o guerra. Sono stato molto aperto con mia madre per poco tempo. Si è spaventata. Si è spaventata molto!

P: Sicuro!

A: Data la mia relazione con loro e il tempo che ho passato con loro, potevo sentire i pensieri. Usavo sintonizzarmi in loro e urlare “state lontani dalla mia testa”, perchè sentivo i pensieri.

P: Lo fai anche ora?

A: A volte. A volte.

P: OK. Ci sono stati altri incontri?

A: Oh, si. Molti altri. Venivano sulla casa di notte e mi portavano via dal letto.

P: Ci sono molte discussioni sul fatto che si tratti di “prelievi fisici” o “prelievi del corpo astrale”. Se tua madre apre la porta, sei ancora lì? Ad esempio nel caso di Michael Wolf, i suoi genitori lo hanno visto sparire e lo hanno ritrovato nel bosco.

A: E' un evento fisico. Anche mio padre lo ha vissuto. Mio padre aveva l'abitudine di alzarsi nel mezzo della notte per mangiare qualcosa. Una notte, girando vide una luce nella mia stanza. Disse di avermi visto fluttuare a sei pollici dal letto. C'era una piccola luce come quelle di Natale, che brillava nella stanza sopra di me. Gli è sembrato che lo osservasse mentre apriva la porta, quindi quando mi sono trovato appoggiato sul letto, mi ha osservato ed è volata dalla finestra. Ne abbiamo parlato al mattino e ha detto, “hai visto i tuoi amici la scorsa notte?”. Ho risposto, “sì” e poi non ne abbiamo parlato più.

P: Accade ancora? Era una luce blu? Si è aperto un portale dimensionale? Quali sono i segni?

A: Si vede un raggio, come un puntatore laser blu che dematerializza tutti i miei atomi. Quello che fa, è separare i miei atomi e molecole in modo che possa entrare nella luce. Una luce blu. Vado nell'astronave e mi materializzo.

P: Ti senti bene?

A: Mi sento libero. Non puoi crederci.

P: Nessun problema fisico?

A: No, non ne ho avuti e non mi considero un addotto e non mi piace essere classificato così.

P: C'è differenza tra abduction e contatto.

A: Io lo so e lo sai tu. Sono volontariamente parte del processo.

P: Se non sei del livello intellettuale necessario per accettare il contatto, lo considererai una violazione. E' male che queste esperienze abbiano una “cattiva stampa”. Hai avuto sensazione di aver qualcosa da fare, di averla fatta al meglio e di aver accettato di farla prima di nascere. Parliamo di missione?

A: In accordo con loro, siamo geneticamente regali, tutti su questo pianeta e non importa chi siamo a livello animico. Le persone si confondono. Sembra che le persone non ascoltino bene per come sentono. Dicono che siamo geneticamente regali, perchè la nostra genetica proviene da 22 razze diverse. Molte razze sono state qua, in milioni e milioni di anni e si sono mischiati a noi geneticamente e ci hanno lasciati.

P: Cosa significa?

A: Alcuni di noi hanno scelto di stare qua in questo tempo, perchè l'unico modo di fare un serio cambiamento senza intervento diretto, significherebbe per alcuni del loro tipo, entrare in un corpo fisico ed effettuare il cambiamento come parte della razza.

P: Non stiamo parlando dei “Walk-ins”, o sì?

A: No.

P: Da che età sai tutto questo? Posso chiederti quanti anni hai?

A: La mia età? Ne ho 44. Ma entro i 16 anni, ho avuto tutte queste informazioni. Tutto quello che mi insegnarono per me non era reale. Al tempo, ero un diavolo di giocatore di football e di baseball. Mi sono serviti molti anni per accettare. Per essere onesto con te, è stato alla nascita di mio figlio Nicolousa, che ho realizzato cosa era necessario fare e cosa dovevo fare e tutto è rientrato al suo posto. Ora ho un'esperienza, una prospettiva che va oltre la Terra e guardo questo pianeta dicendo “sai cosa? Questo è un Asilo”.

I “carcerati” guidano questa società. Mi fa diventare pazza e nessuno lo vuole sentire. Ho parlato per 11 anni a piccoli gruppi, perchè sono una persona riservata. Ecco perchè tengo un basso profilo pubblico. Fornisci l'informazione e lascia che abbia una sua vita, non si deve fare altro. Non sono qua per salvare la Terra, perchè non posso. Non è una mia scelta. Si tratta di una scelta individuale e nessuno verrà a salvarci, Cristo o Krishna. Dio aiuta quelli che si aiutano. “Le cose che faccio, loro le faranno meglio se avranno fede”.

P: Le creature di hanno portato sul loro pianeta o su una nave?

A: Sono stato su una nave e sono stato traferito su di un'altra dove sono rimasto tre mesi con loro, ma nel tempo terrestre sono rimasto 18 minuti, perchè loro non hanno tempo.

P: La nave era grande?

A: Sono grandi 900 miglia quadrate e sono appena fuori dalla fascia di asteroidi. Ci sono diverse razze che chiamano consorzio dove cercano di pensare a come aiutarci senza toglierci potere. Ecco il trucco. Come interveniamo senza togliere potere a queste persone e senza scatenare una guerra?

P: Questo ti rende pericoloso, per informazioni del genere.

A: Mi hanno detto di eliminare il mio sito. L'ho fatto. Penso che il governo ombra sia spaventato, molto spaventato. Hanno rotto un rapporto con un gruppo. Non possono fidarsi ma lo hanno fatto lostesso. Ora hanno perso totalmente il controllo della situazione.

P: Qual'è il gruppo con cui hanno tagliato il rapporto?

A: Non è solo uno, con tutto il consorzio. I grigi di Zeta1 e Zeta2, gli Umanoidi di Sirio-B, i Lyrans, i Draconiani conosciuti come Rettiliani (Regressivi negativi) che vengono da Orione, gruppo che controlla alcuni Grigi di Zeta2, altri dai Sistemi Rigel e Capella. Sono i Regressivi che hanno obiettivi negativi. Controllano la situazione. Gli Andromediani, i Pleiadiani e i Grigi di Zeta Reticuli stanno aspettando di vedere cosa facciamo e sono generalmente razze positive.

P: I Grigi, i Nordici e..

A: Quelli sul pianeta sono modificazioni genetiche. I Nordici sono cloni e guidati da computers. Non sono vere anime viventi. Ecco la cosa. I Cloni sono consapevoli di esistere, ma sanno che quando muoiono è finita. Come nel film “Blade runner”. Ecco perchè i grigi cercano di mischiare la genetica.

A: quanto dicono gli Andromediani, la terzà densità potrà implodere e cessare di esistere qua e la maggior parte di essa si alzerà in frequenza e la parte che non lo farà o sceglierà di non farlo, si comprimerà, passerà in un buco nero e creerà un altro spazio per continuare ad evolvere. Ecco la progressione naturale. Apparentemente tutto questo dovrebbe accadere il 30 Dicembre 2013. (2012?)

P: La fine del Calendario Maya.

A: Ora queste altre razze non reali e senza “anima”, realizzano che sta accadendo, perchè sono molto scientifici e sanno di non poter fare il salto, perchè non hanno anima. Ora cos'è l' “anima”? Il punto per gli Andromediani è che l' “anima” è essenziale…siamo conduttori di luce multidimensionale, siamo conduttori di luce con auto-coscienza. Siamo luce!

P: Loro credono nell'inconscio collettivo o parlano di Dio?

A: Si riferiscono a Lui come “is-ness”. Gli Dei a cui si riferiscono. I Figli di Dio si sono sposati con le figlie della Terra e questi sono extraterrestri. Esiste questa INTELLIGENZA! Usiamo solo il 15% della materia cerebrale. Ecco! Secondo gli Alieni, capiremo l'Universo solo a questo livello. Ecco. Qua stiamo cercando di capire qualcosa di così infinito, tale da non poterci confrontare. Tutto qua. Quello che sta accadendo.

Queste razze stanno cercando di creare l' “anima” e pensano che se si mischiano a noi e creano la nostra fisicità, allora creeranno l'anima. Ecco il fatto. La ragione per cui sono interessati a noi sulla Terra, Paola, è che siamo di regalità genetica. Capisci? Ecco perchè ci spingono a cambiare. Abbiamo emozioni estreme.

Possiamo scegliere di cambiare frequenza. Siamo fantastici!!!

Fonte: http://www.bibliotecapleyades.net/andromeda/esp_andromedacom_8.htm

Intervista con Alex Collier, di Paola Harris ultima modifica: 2008-06-27T22:07:33+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)