Isole di Sole in mezzo all’Oceano

L’emiro Ras al Khaimah ha già dato 5 milioni di dollari al ricercatore svizzero Thomas Hinderling del Centre Suisse d’Electronique et Microtechnique, per realizzare un prototipo di isola solare nel Paese.

L’idea dello studioso è infatti quella di creare delle isole fatte di pannelli solari in grado di generare 190 MW di potenza con un prezzo bassissimo, pari a 0,15 $ per KW/h.

Le isole sono delle membrane di plastica fluttuanti, sormontate da specchi che assorbono i raggi solari. Questi sono utilizzati per scaldare il liquido al fine di trasformarlo in vapore, il quale a sua volta aziona la turbina che genera energia.

Questo modo di generare energia, già molto utilizzato sulla terraferma dove abbondano le centrali termico-solari, sembra potersi espandere anche nel mare, dal momento che il Centre Suisse ha in programma una piattaforma di più di 1500 piedi di diametro entro il 2010.

Non tutti gli studiosi sono però concordi con l’effiacia e l’utilità di un’operazione del genere: il ricercatore Mark Bollinger del Lawrence Berkeley National Lab, afferma che ci potrebbero essere diverse complicanze nell’utilizzo di uno stabilimento del genere, una fra tante le onde del mare. Egli afferma inoltre che non ci sono problemi spaziali sulla Terra tanto da dover trovare una soluzione all’infuori di essa, dal momento che il posto migliore dove installare dei pannelli solari è il deserto del Sahara, quasi totalmente disabitato.

Nonostante il dibattito, le ricerche a tal proposito continuano.[/size=12]

Fonte: energie-rinnovabili.net

Isole di Sole in mezzo all’Oceano ultima modifica: 2008-05-24T10:56:21+00:00 da Nebula
About the Author