La classifica di Livescience dei mostri che potrebbero essere reali

Il Giornale OnlineI miti a volte si possono trasformare in realtà. Quello che ci viene raccontato in fiabe e racconti del terrore da piccoli, e che noi tramandiamo di generazione in generazione, adesso anche con l’aiuto della televisione e del cinema, può non appartenere solamente alla fantasia del primo uomo che ne parlò. Ma può essere realtà. Mostri come vampiri, sirene, draghi e i mostri marini possono non far parte solamente dell’immaginario collettivo.

Il sito internet [link=http://www.livescience.com/]Livescience[/link] ha deciso di stilare una particolare classifica, che teneva conto di tutti quei mostri, considerati solamente leggenda, che in realtà potrebbero esistere in natura. Misteri che la scienza non è ancora riuscita a spiegare, ma che non è detto che non siano reali. Insomma, tutti quei mostri che affollano i nostri incubi o le nostre fantasie potrebbero non essere solo frutto dell’immaginazione.

Ed ecco allora la top ten dei dieci mostri che potrebbero esistere nella realtà:

Bigfoot. Il primo posto è occupato da quel mostro peloso, enorme, dalle sembianze umane, che si dica viva nelle foreste e nei boschi del Canada e dall’America Settentrionale. Tra le creature “fantastiche” è forse una delle più famose: adesso è addirittura diventato un marchio.

Tanti gli avvistamenti, alcuni che si sono rivelati dei clamorosi falsi, ma poche le certezze. Il cinema ci va a nozze con questa storia del bigfoot: ma sarà reale? O solamente frutto della nostra immaginazione? [/size=12]

Vampiri. Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare dei vampiri, di quegli esseri non morti, e sicuramente non vivi, che amano dormire di giorno (perchè la luce del sole li ucciderebbe), ma non disdegnano affatto di uscire durante la notte, per cibarsi di sangue preferibilmente umano e per creare dei loro simili.

La letteratura e il mondo del cinema sono pieni di storie che ci raccontano la storia di Dracula il sanguinario (personaggio realmente esistito, che aveva fama di essere molto crudele con il suo popolo, tanto da succhiar “il sangue” con le alte tasse che richiedeva e da impalare i suoi nemici con una ferocia senza pari). Celebre al cinema il primissimo Dracula o quello di Intervista con il vampiro, in cui due affascinanti vampiri, Brad Pitt e Tom Cruise, hanno ammaliato il pubblico femminile.

Ma i vampiri esistono davvero? E come mai la scienza non li ha ancora trovati?

Lupo Mannaro. Anche il lupo mannaro, o licantropo, gode di una certa celebrità al cinema. L’essere umano che, solamente nelle notti di luna piena, si trasforma in un feroce lupo famelico assetato del sangue degli esseri umani pare piacere molto ai registi.

Ma qualcuno ne ha mai visto uno dal vivo e non attraverso lo schermo di un televisore ed è tornato a raccontarcelo?

Mostro di Lochness. Solamente un quarto posto per il mostro di Lochness: sinceramente per il dinosauro Nessie ci saremmo aspettati un gradino più alto di questa top ten.

Il primo avvistamento di questo “mostro marino” in questo lago scozzese risale al lontanissimo 590, quando un monaco irlandese raccontò di un uomo ucciso da una bestia venuta fuori dalle acque. Ma gli avvistamenti non si sono fermati, fino all’ultimo che risale al 2007. Le indagini degli scienziati si sono susseguite negli anni: ma nessuno ha mai detto con certezza se Nessie esiste oppure no. E se esiste, che cos’è?

E pare che adesso anche la Cina abbia il suo Lochness: leggenda o realtà?

[youtube=425,355]aB_c2RwpbXU

Sirena. Sin da piccoli siamo abituati a sentirci raccontare la storia di Andersen, poi presa e romanzata dalla Disney, della piccola sirenetta che si era innamorata di un principe e voleva a tutti i costi avere le gambe per poter coronare la sua storia d’amore. Ma sarà una creatura reale?

Riferimenti alle sirene si hanno anche nella letteratura classica. Omero, ad esempio, ci racconta di quando Ulisse si è imbattuto in queste splendide creature, che con la sola voce del loro canto era in grado di far impazzire i naviganti. Sogno o realtà? Nei nostri mari esistono le sirene e i tritoni (la versione maschile)? La scienza non ha risposte…

Chupacabra. Nell’America del Sud, da generazioni, si parla di una sorta di animale vampiro, che andrebbe in giro di notte a succhiare il sangue delle capre, fino a farle morire.
Il Giornale OnlineQuesto animale, chiamato Chupacabra, proprio per le sue “abitudini alimentari”, avrebbe dei denti aguzzi come quelli di un vampiro, appunto.
E proprio lo scorso settembre, una fotografia di questo inquietante animale sarebbe stato fotografato in Texas. Autrice di queste immagini è Phylis Canion, convinta che si tratta del leggendario Chupacabra. Ma nonostante il ritrovamento di questo “corpo”, gli scienziati sono convinti che si tratti solamente di una creatura immaginaria.

Anche una trasmissione italiana, Voyageur in onda su Raidue, ha condotto degli studi. E secondo le analisi del Dna si tratterebbe solamente di un coyote… Ma i fanatici continuano a credere che si tratti di un essere fantastico…

[youtube=425,355]iRv63necdEA

Champ. Nella top ten di Livescience molto è lo spazio dedicato alle creature che vivrebbero i nostri mari, luogo misterioso indiscusso, che ha da sempre attirato la curiosità e la fantasia degli esseri umani. Come il champ, un parente di Nessie, che però vivrebbe nel lago Champlain, uno specchio d’acqua che attraversa lo stato di New York, il Vermont e il Quebec.

Calamaro gigante. Ed eccoci arrivati ad una creatura marina che è diventata realtà proprio negli ultimi tempi. Parliamo del calamaro gigante, quella creatura da sempre considerata fantastica, ma che ultimamente si è mostrata a noi in tutta la sua concretezza.

Per tantissimi secoli, il calamaro gigante è sempre stato annoverato tra quei mostri che secondo l’immaginario collettivo abitano e infestano i nostri mari: i marinai del passato parlavano di creature enormi dai giganteschi tentacoli, che attentavano all’incolumità delle barche e dei loro occupanti. Ma questi marinai non erano dei visionari e non raccontavano queste storia solamente per passare il tempo in mare. Il calamaro gigante esiste davvero. Il primo esemplare è stato scoeprto sulle spiagge della Nuova Zelanda, proprio l’anno scorso.

Adesso gli scienziati stanno studiando il comportamento di questi enormi animali marini che non sono più solamente delle creature fantastiche. Ma una realtà tangibile. E chissà quanti altri mostri faranno la stessa fine del calamaro gigante…

[youtube=425,355]Y3C28OagncI

Drago. Oltre alle sirene, ai folletti, agli gnomi e alle fate, le favole che ci raccontavano i nostri nonni da piccoli erano anche pieni di draghi. Ma non crediate che siano solamente animali fantastici: i draghi esistono, o sono esistiti davvero. E non fanno solamente parte del nostro immaginario collettivo o di quello della letteratura e del cinema.

A Koktebel, in Crimea, da tempo si parla di un drago del lago, che si nutre di delfini.

Ogopogo. Ed ecco il terzo cugino di Nessie. Dopo il Champ, ecco a voi l’ogopogo, che secondo le leggende dovrebbe vivere nelle acque del lago di Okanagan, nella British Columbia. Già gli indiani nativi parlavano nei loro racconti di questo ernome mostro. Ma le spedizioni degli scienziati compiute negli ultimi anni, non hanno dato prova dell’esistenza dell’ogopogo.
[/size=12]

Fonte: http://www.haisentito.it/articolo/la-classifica-di-livescience-dei-mostri-che-potrebbero-essere-reali/9091/

La classifica di Livescience dei mostri che potrebbero essere reali ultima modifica: 2008-05-02T09:07:02+00:00 da Nebula
About the Author