LA CROAZIA CHIEDE SCUSA A NIKOLA TESLA, PER NON AVER RICONOSCIUTO IL SUO GENIO

Il Giornale Online
25 maggio 2006

Il consiglio della città si è riunito ufficialmente mercoledì 24 maggio, esattamente 114 anni dopo che Tesla si era presentato al sindaco di allora, con l'idea di introdurre l'illuminazione elettrica delle strade della città.

Le autorità avevano risposto al giovane inventore che non capivano la sua visione e avevano bocciato il progetto, adottando l'illuminazione elettrica 15 anni dopo.

“Si trovò obbligato ad andare all'estero, ma non dimenticò mai il suo paese” da dichiarato Tajana Holjevac, capo del consiglio municipale.

Il sindaco di Zagabria Milan Bandic ha dichiarato che la capitale ricorda Tesla con orgoglio, in quanto ha commemorato il 150° anniversario della sua nascita con una statua dello scienziato.

All'età di 28 anni, lo scienziato emigrò negli Stati Uniti dove poté esprimere il proprio genio, realizzando una grande quantità di invenzioni, la più famosa fu il motore a corrente alternata (AC). Serbia e Croazia stanno commemorando l'anniversario di Tesla, un serbo nato in una provincia croata dell'Impero Austro-Ungarico, con una serie di iniziative.

Nel frattempo, il presidente degli Stati Uniti Gorge W Bush ha risposto alla sua controparte croata, il messaggio di Stipe Mesic, in cui quest'ultimo lo informava dell'evento riguardante Tesla.

Secondo le parole di Bush: “gli USA sono orgogliosi del grande inventore, la cui opera dovrebbe essere fonte d'ispirazione alla generazione presente di scienziati e ricercatori in tutto il mondo”.

“Nikola è la prova che la vera grandezza supera i confini e le differenze nazionali”, ha affermato Bush.

Fonte: impattoalieno.altervista.org

Letture correlate:

Il film – In inglese con sottotitoli in italiano

LA CROAZIA CHIEDE SCUSA A NIKOLA TESLA, PER NON AVER RICONOSCIUTO IL SUO GENIO ultima modifica: 2007-12-07T21:40:12+00:00 da Quantico
About the Author
Quantico