La fisica discutibile intorno all’11 Settembre 2001

11 Settembre
La giustizia è come una tela di ragno: trattiene gli insetti piccoli, mentre i grandi la trafiggono e restano liberi.
(SOLONE 638 ca. – 560 ca. a.C.).

L’ignoranza della legge non esime da responsabilità. Ma la sua conoscenza spesso sì. (STANISLAW.J.LEC).

L’intelligenza non serve a chi non ce l’ha. (A. SCHOPENHAUER).

I numeri lasciano poco spazio all’immaginazione. (L. RUBINO).

Il WTC7 (World Trade Center 7), ossia il terzo dei (tre) grattacieli crollati l’11 Settembre 2001 a New York, è notoriamente il Tallone di Achille (uno dei tanti) dei racconti fantascientifici fornitici dall’ufficialità sui fatti dell 11 Settembre.

Andremo qui a trattare vari argomenti che confermano l’esistenza di molteplici Talloni di Achille. Inoltre, molteplici sono le situazioni in cui la scienza ufficiale davvero ci lascia forti perplessità.

In questo file vengono esposte alcune di queste situazioni e, sia chiaro sin da subito, che nella misura in cui non si volessero, in questa sede, mettere in dubbio nemmeno minimamente le veridicità delle versioni ufficiali dei fatti, fornite dalle istituzioni giuridiche (governi, magistrature ecc), ne discenderebbe, in modo naturale, che sarebbero le interpretazioni fisiche dei fatti e le leggi fisiche adottate che andrebbero messe in discussione. Nel titolo del file si parla di analfabetismo, anche se qui, in realtà, non si tratta di analfabetismo, ma bensì di un’altra cosa che magari vi dirò poi un’altra volta, in qualche altra occasione…

Leonardo Rubino 11/11/2013

Scarica il documentohttp://altrogiornale.org/download/266973/

 

La fisica discutibile intorno all’11 Settembre 2001 ultima modifica: 2014-08-23T00:02:37+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)