La propagazione degli OGM è confermata in Messico.

By deg
474 Views

Il Giornale Online

La notizia è ufficiale.

Geni provenienti da organismi geneticamente modificati si sono disseminati in mezzo a varietà selvatiche presenti nelle campagne messicane.

Un nuovo studio mette la parola fine ad una lunga controversia sull’espansione degli OGM e rileva che le analisi che controllano gli OGM hanno una relativa efficacia.

Nel 2001, quando i biologi David Quist e Ignacio Chapela presentano il loro studio sull’individuazione di transgeni di origine OGM nel mais messicano, si scontrano a montagne di critiche sulle loro tecniche di valutazione.

Pubblicato in un primo tempo nella prestigiosa rivista Nature, il loro studio è scartato quando una squadra di ricercatori fallisce nel riprodurre i loro sperimenti.

Inaspettatamente, Elena Alvarez-Buylla della National University di Mexico City, si schiera a sostegno di Quist e Chapela. Insieme ai suoi colleghi, Elena Alvarez-Buylla ha individuato 1% di transgeni nei 2000 campioni prelevati nella regione.

“Sono qui, nella natura, ma non riusciamo ad individuarli ogni volta” spiega Paul Gepts dell’Università della California e co-autore dello studio. I transgeni sfuggiti sono presenti in alcuni campi e assenti in altri. Di conseguenza gli studi devono raccogliere un massimo di campioni.

Inoltre lo studio sottolinea le debolezze del sistema di individuazione dei laboratori nell’analisi dei transgeni.

Tradotto da deg per altrogiornale.org

Fonte http://www.unisciences.com/biologie/news/dissemination_ogm.php?id=4524

Per approfondire http://www.galileonet.it/dossier/8190/non-facciamo-di-tutte-le-erbe-un-fascio

Dalla diossina agli OGM: storia di una multinazionale che vi vuole bene

La propagazione degli OGM è confermata in Messico. ultima modifica: 2009-02-24T16:13:51+00:00 da deg
About the Author