La Propulsione degli UFO: una nuova teoria?

Il Giornale Online
Numerose teorie sono state elaborate sin dalla prima ufficiale comparsa degli UFO nel tentativo di spiegare le loro modalità di propulsione. Il primo fu il Tenente Jean Plantier nel 1953 a tentare di dare una spiegazione, conclusasi poi con il suo libro pubblicato nel 1955 dal titolo ” La propulsione dei dischi volanti per azioni dirette sull'atomo”. Per tornare ai giorni nostri Claude Poher nel 2006 elaborò una teoria scientifica ( http://www.universons.com ) che però non poteva giustificare la scomparsa degii UFO e i loro spostamenti istantanei .

Questa lacuna potrebbe essere stata colmata dal recente lavoro del professor Stoyan Sarg scienziato, ricercatore e scrittore, attualmente presso l'università York di Toronto. Nato in Bulgaria, Sarg ha conseguito una laurea in ingegneria e ha ottenuto un dottorato un fisica. La sua carriera è iniziata con i progetti di ricerca spaziali coordinati dall'ex Unione Sovietica per i programmi internazionali “Intercosmos” – http://fr.wikipedia.org/wiki/Intercosmos

Emigrò in Canada nel 1991 e successivamente partecipò a progetti per il Canadian Space Agency. Oggi, Sarg si concentra sul ruolo di educatore e scrittore. Dopo un'entusiasmante opera sulla teoria unificata “Supergravitazionale” (Documento PDF della Prefazione http://www.helical-structures.org/Book_BSM/Preface.pdf ), Sarg si è concentrato sulle manifestazioni fisiche degli UFO ed ha tentato di spiegare la natura del fenomeno attraverso una teoria completamente rivoluzionaria. Secondo Sarg, la natura dei fenomeni UFO è ancora considerata un mistero, perché gli effetti fisici osservati e registrati non sono spiegabili in termini di fisica moderna ed in tradizionali sedi.

Fornendo prove schiaccianti, Sarg sostiene che la comminutà scientifica dovrebbe rivedere alcune idee sulla gravità e la propulsione in rapporto ai voli spaziali. Con questo spirito, Sarg ha presentato una teoria chiamata “Le strutture della materia – Teoria unificata della Supergravità”, che prevede un effetto chiamato “Reazione stimolata anormale alla forza di gravità”. Essa si basa su di un processo sulle interazioni quantiche oscillanti all'interno di coppie di ioni e di elettroni nel “continuum spazio-tempo”. Secondo, Sarg l'effetto potrebbe portare allo sviluppo di un nuovo sistema di propulsione per una navetta spaziale.

il libro, pubblicato lo scorso ottobre, è una miscela di analisi teorica; i risultati e le esperienze legate alle nuove tecnologie che consentono di nutrire e guidare un velivolo spaziale. Nel libro sono presenti numerose illustrazioni e disegni, e si cerca di dimostrare la fattibilità del metodo di propulsione e offre una buona base per future ricerche. Sarg non si accontenta di elaborare una complessa teoria e promettente, ma cerca di smuovere “l'establishment” scientifico:

“Una seria indagine sul soggetto UFO non è all'ordine del giorno nella comunità scientifica nonostante l'ampio database di osservazioni e molti dati fisici registrati”. “Semplicemente non possiamo ignorare le prove, perché il fenomeno sembra contraddire le leggi della fisica. Al contrario, alcuni presupposti adottati devono essere rivisti.” Dobbiamo notare che questo scienziato è uno tra i pochi che hanno il coraggio di sollevare il velo di schermo e disprezzo che caratterizza la maggior parte della comunità scientifica quando si tratta l'argomento UFO. Pertanto, è interessato a servirsi dall'imponente numero di dati accumulati da oltre sessanta anni, che lo aiuteranno ad elaborare nuove ipotesi, aprire nuovi orizzonti sia in fisica teorica e sperimentale, astronomia, chimica ecc….

Sarg espone le sue teorie e pubblicazioni su di un sito web http://www.helical-structures.org/ , che comprende anche un gruppo di discussione su Yahoo: “The Helical Structure Forum (HSF) il cui credo è: “Discutere promuovere avanzate conoscenze scientifiche sulle strutture fisiche in natura dalla micro alla macro scala. HSF cerca un nuovo approccio allo studio dei fenomeni naturali in diversi settori della fisica. I principi di “oggettività reale”, la casualità e la comprensione logica sono molto osservati.

Fonte: http://ufoplanet.ufoforum.it/headlines/articolo_view.asp?ARTICOLO_ID=8490

La Propulsione degli UFO: una nuova teoria? ultima modifica: 2014-03-25T11:51:53+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)