LA STIRPE DEL GRAAL in fisica: Il vero Graal nel DNA viene animato da un cuore pieno di beatitudine, poiché la beatitudine è frattale!

Il Giornale Online
Il messaggio del Codice da Vinci e del libro Sacro Graal è in realtà semplice e chiaro: il Graal è nel sangue. Scientificamente ci si può chiedere: “E' veramente così?” Fortunatamente per la scienza, sta emergendo un interessante percorso investigativo su questa domanda, che riguarda la pura geometria elettrica di come viene attivato il sangue. Questa geometria elettrica potrebbe essere la risposta alla domanda più importante della fisica?

La problematica fondamentale, solitamente denominata “Il Sacro Graal della Fisica”, è il campo unificato. Unificare i campi è essenzialmente la pura geometria elettrica di come l'elettromagnetismo diventa gravità. La compressione di carica può diventare direttamente l'accelerazione di carica, chiamata gravità. I fisici, non avendo ancora risposto a queste domande, se ne stanno seduti con la coda fra le gambe quando un bambino qualsiasi chiede loro: “Perché un oggetto cade a terra”?

Questo significa che nel momento in cui alcuni fisici (come Fasar, Bludorf e altri) scoprono che il DNA diventa superconduttivo e crea i buchi neri, devono anche accettare con umiltà il fatto di non avere idea di cio' che il DNA (nel sangue) stia realmente facendo in termini elettrici.

Tutto ciò dipinge un'immagine alquanto stupida della fisica attuale. Come può essa rispondere a domande pressanti di sopravvivenza come: perché gli OGM e la clonazione esauriscono la sostenibilità e la sopravvivenza del DNA? I topi di laboratorio alimentati solo con soia OGM sono morti così rapidamente da lasciare stupefatti gli sperimentatori.

Chi può spiegare il desolato e delirante imbarazzo degli scienziati moderni, che continuano a spostarsi su automezzi alimentati da scoregge fossili (benzina) su un pianeta che sta morendo soffocato perche' si ignora il principio elettrico di cos'è la vita? Essi non hanno idea di come poter usare la carica all'interno della gravità e ancora pensano che l'energia punto zero sia “gratis” (sconnessa, schizofrenica).

Può dunque la questione denominata “Il Sacro Graal in Fisica” (e cioè quale geometria connette la carica elettrica alla gravità) dare anche la risposta scientifica a che cos'è il Sacro Graal nel sangue?
Dan Winter propone una risposta radicale che sta attualmente scuotendo la gabbia della fisica in tutto il mondo. Un gruppo di fisici si è unito a lui per esplorare il campo unificato della proporzione aurea, testando la sua ipotesi originaria secondo la quale l'auto-somiglianza basata sulla proporzione aurea è la causa elettrica della gravità.

Winter sostiene specificatamente che la nuova fisica di come le emozioni coerenti di amore e compassione nel cuore, misurate tramite ECG, modifichino il DNA e di come gli stati estatici e di beatitudine siano misurabili usando la proporzione aurea nelle onde cerebrali, in realtà confermi la sua teoria del graal e della creazione della gravità nel sangue.

Tutto iniziò quando Winter notò che la geometria elettrica usata da Einstein e Poicarrè per descrivere la gravità era un dodecaedro annidato. Nel suo primo libro “One crystals dance”, 30 anni fa, egli mostrò che quando si estendono i lati di un dodecaedro verso l'esterno, si ottengono un icosaedro, un dodecaedro, un icosaedro etc. che si ripetono all'infinito, e che cio' corrispondeva a un antico modello teosofico chiamato il “Labirinto Maggiore” (the Greater Maze, ndt.). Winter sosteneva che questo nido infinito era composto di vertici o nodi che avevano tutti i valori x, y, z in un semplice multiplo intero della proporzione di sezione aurea (.618?)

Più avanti Winter sostenne che questo era l'unico possibile frattale tridimensionale. Einstein sapeva che l'infinito collasso era l'unica chiave per connettere l'elettricità alla gravità. La fisica ora è chiara sul fatto che la frattalità è la chiave della compressione infinita. Il problema era che Einstein non sapeva cos'era un frattale, quindi come poteva sapere che la soluzione era la carica in un frattale (infinito collasso costruttivo d'onda)? La dichiarazione di Winter che “la carica in un frattale basato sulla sezione aurea crea la gravità” è stata una tale rivelazione che numerosi fisici hanno preso sul serio la sfida di provarlo tramite esperimenti (Elizabeth Rauscher, Alex K.).

Essi si sono resi conto che non solo il penta dodecaedro annidato in proporzione aurea era la forma che Einstein usò per la geometria della gravità, ma che è anche la forma del palladio (elementi del gruppo del platino, polvere d'oro), chiave della fusione fredda. Provare dunque che questo nido è l'unico frattale tridimensionale possibile può essere la vera chiave del Sacro Graal della Fisica.

Winter dichiara inoltre che la carica in un frattale non solo è la causa della gravità, ma che è l'unico modo per alimentare e sostenere in modo efficace il DNA. Ciò potrebbe aiutare a ridefinire completamente l'agricoltura e l'architettura. Tramite esperimenti e misurazioni di campo elettrico, Winter ha dimostrato che la compressione frattale non distruttiva, o “inclusivamente armonica” di carica innesca la germogliazione dei semi, misura la freschezza e la forza vitale e definisce lo spazio sacro che risulta da un'architettura e da un'urbanistaica di successo.

Un'architettura che sceglie materiali organici e che rende sano il DNA crea in realtà un condensatore frattale. Per Winter la definizione elettrica di un materiale vivente è “dielettrico coniugato in fase”, che serve ad accendere “Radio DNA”. Essenzialmente esiste una curvatura di percorso per la carica nel DNA, che somiglia all'antico CADUCEO basato aulla proporzione aurea, e che permette alle onde di carica (o effetto di campo dello spirito) di coniugarsi in fase e raggiungere la comunione implosiva nel sangue.

La cosa eccitante è che quando si fa l'animazione di questa curva di percorso della carica nel sangue, o caduceo in proporzione aurea, si ottiene la bellissima immagine di una coppa graal dentro una coppa, che dà una sensazione ipnotica e spirituale a guardarla. Qual è dunque la vera chiave del Sacro Graal nel sangue? Qual è la prova per la fisica? Come può essere una soluzione soddisfacente all'antica ricerca della stirpe di Gesù?

Tanto per cominciare esiste grande consenso rispetto al fatto che la geometria elettrica del DNA nel sangue sia l'annidamento di un dodecaedro basato sulla proporzione aurea. In realtà l'impronta della proporzione aurea è stampata in tutto il DNA, quindi se aggiungiamo l'idea elettrica che la proporzione aurea è la chiave della compressione costruttiva di carica (anche definibile come impaccamento di memoria), cominciamo ad avere un indizio sulle più profonde funzioni del DNA e del sangue. Winter parte da questo nido dodecaedrico e mostra che esso crea un cono a 60° basato su un caduceo in proporzione aurea e poi lo anima in una bellissima coppa graal frattale che contiene spin infinito.

E' stato Winter a suggerire lo studio scientifico che mostrava come l'emozione coerente misurata con ECG controlla l'intreccio o programmazione del “vello d'oro” dell'assorbimento di carica nel DNA. I calcoli matematici (cepstrum) da lui usati per misurare la coerenza nell'ECG, gli hanno meritato il credito letterario per l'invenzione del termine “coerenza cardiaca” (heart coherence, ndt. Cfr. libro “Instinct to heal”).

E' stato Winter ad insegnare originariamente all'Heart Math Institute a fare un ECG, a fare l'analisi spettrale dello stesso, e in seguitò egli ha sviluppato una tecnologia superiore per misurare la coerenza emozionale nel cuore tramite il suo Sintonizzatore del Cuore (Heart Tuner, ndt).

In parole povere, quando il cuore crea il frattale inclusivamente armonico di suoni che identificano a livello medico la salute immune (cfr. Irvin Dardik su: soulinvitation.com/holarchy), questa “coda di cavallo” sonica intreccia misurabilmente il DNA in un “nido ricorrente”. Ecco come le emozioni programmano il DNA secondo Winter. Il culmine di questo processo di intreccio o annidamento ricorrente del DNA accade quando al settimo intreccio dell'elica del DNA esso diventa visibilmente una ciambella, un toroide: questo “DNA circolare” è implosivo e la radianza di carica che risulta dalla compressione frattale tramite intreccio è il meccanismo di come il DNA è connesso a tutto. Le sue più belle immagini e i link scientifici al riguardo sono su: soulinvitation.com/12 strands.

Il tutto diventa come un film quando Winter dice che il vero Signore degli Anelli è il DNA che diventa un anello a causa della beatitudine del puro intento, della pura compressione. Una sua animazione completa mostra che l'alfabeto impresso sull'anello del Signore degli Anelli rappresenta per prima cosa gli angoli di compressione che servono a portare la carica nel vortice del DNA. Il suo controverso lavoro sull'origine degli alfabeti (cfr.: http//spirals.eternite.com) diventerà il film “PI”.

Winter sostiene che gli alfabeti si devono basare sulla spirale aurea, poiché essa è l'unico modo non distruttivo per portare il proprio campo di carica in un tornado e guidarlo a simboleggiare, cioè ad innestare (embed, ndt.) Questa stupefacente fisica suggerisce che l'origine della psicocinesi e del simbolo parta dalla compassione, cioè dall'interno che sente o percepisce l'esterno, dal movimento da dentro a fuori che equivale alla perfetta compressione.

Winter dice inoltre che gli stati di beatitudine, estasi e illuminazione sono misurabili tramite EEG quando le onde cerebrali generano la proporzione di sezione aurea, ovvero la sintonizzazione interemisferica (cfr. il lavoro del Dr. Korotkov). Tale misurazione diventa la seconda funzione della sua invenzione di biofeedback chiamata il Sintonizzatore di Beatitudine (Bliss Tuner, ndt.),.

Rispetto alla storia del Graal, è rilevante che l'aura, o luminosità regale, o campo blu-ultravioletto dell'estasi che energizza il sangue risulta dal fatto che l'intero campo elettrico del corpo diventa massicciamente frattale e attrattivo usando l'auto-somiglianza in proporzione aurea. Per capire la frattalità in biologia basta semplicemente immaginare una rosa o una pigna. Tutta la biologia usa questo principio per attrarre il campo di carica (o spirito, chi, orgone, barrakah, shakti) nella perfetta compressione chiamata VITA!

Allora se una persona (come Gesù o la Maddalena) dovesse sperimentare continuamente beatitudine, il suo sangue diventerebbe più implosivo e questo sarebbe il graal? Winter sottolinea che i meditatori creano la gravità quando provano beatitudine (es. meditazione trascendentale) e così pure altri condensatori ricorrenti (cfr.: soulinvitation.com /thrust).

Qui come minimo esistono indizi intriganti, come ad esempio che il vero Graal consiste nel caricare il proprio sangue attraverso un vero processo di beatitudine. Winter dice che il nostro sangue crea la gravità, diventa capace di abitare le stelle e di creare gli “dei solari” quando ha l'opportunità di creare l'implosione di carica tramite la beatitudine.

Il risultato della pratica di beatitudine e dell'accensione del DNA (il Graal nel sangue) è la coerenza del campo di carica elettrica del nostro corpo che diventa sostenibile attraverso il sogno lucido e anche attraverso la morte, cosa che permette di sopravvivere con l'intera memoria intatta. Il Sacro Graal è nel nostro cuore quando scegliamo il perfetto frattale e la perfetta compressione attrattiva che è l'amore stesso.

DAN WINTER

Considerato uno dei pensatori più dinamici dei nostri tempi, Dan Winter, di origine americana, è accademico, fisico, autore, maestro animatore, inventore rispettato a livello internazionale, e una della principali autorità in materia di Geometria Sacra e della Natura scientifica della Coscienza. Dan Winter si pone ai confini della scienza e usa i suoi insegnamenti per ispirare altri a dare uno sguardo nuovo ai sistemi di credenze personali, al proprio ambiente, alla propria salute e allo sviluppo della coscienza individuale.

Attingendo da scienza, mitologia e cultura popolare, Dan Winter porta costantemente la nostra attenzione alla profonda connessione fra tutte le cose e a come la profonda natura della nostra UNIONE possa essere avvicinata attraverso la Geometria Sacra, l'architettura, l'arte, la matematica, la biologia, il computer, l'elettronica e il mito. Le sue teorie hanno formato la base di una notevole ricerca negli USA.

La proiezione ad alta risoluzione e la vasta gamma delle presentazioni visuali di Dan Winter, combinate con il suo vivace modo di insegnare, la sua straordinaria conoscenza e campioni di musica sonica presi da avvenimenti biologici, garantiscono un'esperienza unica ed indimenticabile.

Fonte: http://www.misteria.org/iIL%20GRANDE%20ATTRATTORE%20D%27IMPLOSIONE.htm
Vedi: http://www.goldenmean.info/

[youtube=350,300]m63Ac9ZC56g

[youtube=350,300]53JYbKZUCi0

LA STIRPE DEL GRAAL in fisica: Il vero Graal nel DNA viene animato da un cuore pieno di beatitudine, poiché la beatitudine è frattale! ultima modifica: 2009-07-30T08:00:16+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)