La Topologia del Tempo (Seconda Parte)

La Topologia del Tempo

Parte II

L'Alchimia del Tempo

Capire il Grande Anno e i Cicli dell'Esistenza

di Jay Weidner

Traduzione: AXE

Al cuore di tutte le grandi tradizioni spirituali che si possono trovare su tutto il pianeta, dall'antico Egitto agli Inca e Maya, Indo-Tibetani, Europa Alchemica e addirittura nella Kabbalah Ebraica, giace la conoscenza segreta dell'alchimia del tempo. Per nulla oberati dalle eccessive esigenze, stress e velocità dell'età moderna, i nostri antenati spesero intere vite nella contemplazione dei misteri essenziali del nostro mondo. Uno dei grandi misteri che scoprirono è che il tempo non è stagnante o lineare, ma fluisce in grandi cicli di trasformazione. Infatti, è solo recentemente che i moderni storici hanno iniziato a dibattere sul tempo che scorre in linea retta. All'interno del breve periodo storico esaminato questi moderni storici vedono una piccola diapositiva della storia e pensano che questa diapositiva rappresenti l'intera immagine. Ma è davvero così?

Gli alchimisti dell'Egitto e dell'Europa Medievale sapevano che il tempo si muoveva in grandi cicli allungati, e che ogni parte del ciclo aveva una certa “qualità. Questa qualità dava forma e modificava il mondo. Così come il giorno e la notte sono diversi, così anche ogni aspetto del grande ciclo possiede qualità che lo distingue da altre parti del ciclo. Quando il ciclo del tempo cambia, così anche gli eventi cambiano qui sulla Terra.

Questi scienziati-sacerdoti e alchimisti del nostro passato usavano vari strumenti e pratiche per segnare i cambiamenti nella qualità del tempo. Astrologia, divinazione e profezia sono alcune dei molti processi ovvi che i nostri antenati usavano per capire il misterioso processo del tempo.

Nel profondo dei segreti della tradizione Egiziana e nelle scuole misteriche Greche erano a conoscenza di un processo, che loro chiamavano precessione degli equinozi, misurava il Grande Ciclo o Grande Anno. Quel che loro compresero è che le stelle nel cielo notturno non sono fisse. Attraverso la loro lunga osservazione e meditazione sui cieli loro giunsero a capire che le stelle e le costellazioni stavano lentamente cambiando la loro posizione nei cielo sopra le nostre teste. Creando lo zodiaco per aiutarsi in queste enormi misurazioni del tempo, usarono i dodici segni come in un grande e gigantesco orologio. Attraverso questo metodo iniziarono a comprendere il Grande Ciclo. Realizzarono che ci volessero 2.160 anni per muoversi attraverso ciascun segno dello zodiaco, e che ci volessero 25.920 anni affinchè gli equinozi si spostassero attraverso tutti i 12 segni. La creazione del Grande Anno di circa 26.000 anni gli diede un orologio che gli permettesse di misurare il tempo.

Capirono quindi che ciascun segno, o ciascuna tacca sull'orologio, portasse dei cambiamenti nella qualità della vita qui sulla terra. Reallizzarono quindi come ogni 2.160 anni la qualità del tempo cambiasse. Iniziarono anche a capire che i quattro quadranti di questo grande orologio cronologico sembravano portare cambiamenti anche più repentini e netti nella qualità del tempo. I quattro segni associati a questi quattro quadranti sono i segni dell'Acquario, del Toro, del Leone e dello Scorpione. Sembra esserci qualche collegamento storico con questa idea che il passaggio attraverso i confini di questi quattro segni porti grandi cambiamenti qui sulla terra.

Circa 6.500 anni fa siamo passati attraverso il segno del Toro. Nello stesso tempo l'uomo iniziò ad addomesticare animali, costruire città fortificate, sviluppare agricoltura, combattere guerre e iniziarono le città-stato che si sarebbero evolute nei nostri governi e monarchie. Tredicimila anni fa, mentre passavamo attraverso l'Età del Leone, avvennero grandi cambiamenti, incluso un drammatico capovolgimento del clima, quando l'era glaciale giunse al termine. L'estinzione di molti animali, incluso il mammut, la tigre dai denti a sciabola, e molte altre specie avvenne in questo periodo di tempo. È interessante come, secondo gli antropologi, l'ascesa dell'uomo di Cro-Magnon sembra essere avvenuta 26.000 anni fa, l'ultima volta che siamo passato attraverso l'Acquario.

La Grande Croce di Hendaye è un monumento alchemico alla fine dei tempi, vecchio di 350 anni. Giace nel cortile di una chiesa a Hendaye, in Francia. La Grande Croce di Hendaye descrive gli straordinari cambiamenti che stanno per avvenire nella nostra epoca. Parla della fine dell'attuale Età del Ferro e della creazione di una nuova Età dell'Oro.

Il grande orologio cosmico nel cielo sta cambiando. Stiamo entrando nel quadrante dell'Acquario. In base a ciò che dice la Croce alchemica di Hendaye questo cambiamento avrà sicuramente un effetto drammatico sulle nostre specie e sul nostro pianeta.

Possiamo solo speculare su ciò che questi cambiamenti comporteranno, o quando avverranno. Ma saranno sicuramente spettacolari ed indimenticabili. La fine dei tempi, la fine di questa età e la grande trasformazione dell'umanità, è alle porte. Questo cambiamento nella qualità del tempo dominerà e detterà i cambiamenti qui sul nostro fragile pianeta. I cambiamenti nella qualità del tempo non possono essere anticipati. Il revival fondamentalista che sta avendo luogo attorno a tutto il pianeta rivela molte cose sulla qualità del tempo da cui stiamo emergendo piuttosto che sulla qualità di quello che sta arrivando.

Gli sciamani Peruviani che vivono in alto sulle Ande sono scesi a dirci che apparirà una nuova specie di esseri umani. Loro chiamano questo essere “Homo Luminous. Ci dicono anche che alcuni precursori dell'Homo Luminous sono già tra di noi in questo momento. Come l'uomo di Cro-Magnon 26.000 anni fa, l'ultima volta che siamo passati attraverso l'ago dell'Acquario, così anche ora un nuovo umano sta emergendo. Questo nuovo umano possiederà qualità completamente nuove che noi non abbiamo. I grandi Avatar, Gesù Cristo, Krishna e molti altri potrebbero essere arrivi anticipati di questa nuova specie emergente. L'Acquario è l'unico dei segni dei quattro quadranti che è simbolicamente rappresentato da un umano, e questo umano porta un contenitore d'acqua. Questo simbolismo è interessante dato che il DNA puo' essere attivato solo nell'acqua. Quindi anche la natura simbolica del segno dell'Acquario sembra suggerire un cambiamento nella struttura genetica della razza umana.

La nostra esistenza spirituale è una combinazione davvero univoca di libero arbitrio e predestinazione. Mentre possediamo l'abilità di agire liberamente in un istante, c'è molto poco che possiamo fare sui cicli più ampi del tempo e sulle qualità che emergono al passaggio di ciascuno dei quattro grandi segni. Così mentre la lancetta del grande orologio cosmico passa sull'Acquario uno potrebbe aspettarsi che avvengano grandi cambiamenti. Mentre l'antica arte dell'alchimia si preoccupa di molti aspetti della nostra esistenza, inclusa l'estrazione della luce da piante e minerali, la trasformazione dell'opaco piombo nel nostro essere fisico nell'oro puro dell'illuminazione spirituale e molto altro, l'alchimia è anche una disciplina simbolica che si occupa dell'osservazione dei cambiamenti della “qualità del tempo attraverso la durata di 25.920 del Grande Anno.

Il mondo sta cambiando. Il passato scomparirà e la storia diverrà leggenda e finalmente mito. La nostra destinazione è sconosciuta. L'unica cosa che sappiamo per certo è che tutto cambierà.

Copyright 2004 Jay Weidner

Fonte: jayweidner.com/time.html

La Topologia del Tempo (Seconda Parte) ultima modifica: 2007-06-30T09:10:27+00:00 da AXE
About the Author