La Visione del Futuro del Dr. Michio Kaku

[youtube=480,385]6ftF8sXzoWk

Il Dr. Michio Kaku, fisico teorico, parla della sua visione del futuro dell'Umanità sulla Terra e di una possibile Nuova Era.

Trascrizione:

Nello Spazio gli scienziati cercano 3 tipi di civiltà ET:

Tipo 1 – planetario: hanno potere planetario, controllano le forze della natura (vulcani, terremoti, vivono sopra gli oceani, ..);

Tipo 2 – stellare: controllano le energie del pianeta e prendono energia dalla loro stella madre, viaggiano per la galassia;

Tipo 3 – galattico ed extragalattico.

Qua sulla Terra siamo di tipo 0, usiamo i carburanti fossili, ma possiamo divenire di tipo 1 in un secolo, siamo in questa transizione ora e le evidenze le possiamo vedere da molte fonti, i tumulti odierni sono dovuti all'inizio dell'economia di tipo 1.
Il linguaggio mondiale probabilmente usato sarà l'inglese e ci sarà probabilmente una tipologia culturale e politica di tipo 1, così come internet è solo l'inizio del sistema futuro di comunicazione e i terroristi non vogliono questa transizione.

Apparentemente non abbiamo evidenze di civilità che matematicamente, nello Spazio, dovrebbero essere numerosissime, ma il problema è che la transizione da Tipo 0 a Tipo 1 è la più pericolosa per la presenza di popoli separati e in possesso di armi di distruzione di massa e il fatto che troviamo pianeti con atmosfere inadatte alla vita è dovuto anche all'insuccesso della transizione da civiltà di tipo 0 a tipo 1, mentre una civiltà di tipo 2 è indistruttibile dalla scienza e persino da una supernova, per poi arrivare ad una civiltà Galattica, che potrebbe controllare il destino stesso di una Galassia. (ndt. “Da un grande potere deriva una grande responsabilità.”)

Una civiltà di tipo 3 per esplorare una Galassia, non userebbe il sistema di viaggio in Star Trek (richiederebbe milioni di anni), ma spedirebbe dei robot autoriproducenti di luna in luna, così crescerebbero in modo esponenziale ed attenderebbero la transizione di una civiltà da tipo 0 a tipo 1.
Questa è la base del film 2001: Odissea nello Spazio, basato sulle opinioni dirette di esperti scienziati e astronomi.

Ci troviamo quindi ad un bivio: o effettueremo la transizione da tipo 0 a tipo 1 o ci autodistruggeremo.

Vedi: http://www.altrogiornale.org/news.php?item.751.10 , http://www.altrogiornale.org/news.php?item.1222.10

Michio Kaku è un fisico teorico tra i più autorevoli. Si è laureato con lode ad Harvard nel 1968 ed ha conseguito il dottorato al Berkeley Radiation laboratori nel 1972. E' stato il co-fondatore della teoria delle Stringhe e un pioniere di quella delle Superstringhe. Attualmente è professore di fisica teorica al “City College and the Graduate Center” dell' Università di New York. E’ stato professore esterno sia all’Università di Princeton che a quella di New York City. Il suo obiettivo è contribuire alla realizzazione del sogno di Einstein della “Teoria del tutto” in una singola equazione, che mostra l’unità di tutte le forze fondamentali nell’universo.

Tiene conferenze in tutto il mondo ed è l'autore di moltissimi articoli scientifici riguardanti la fisica, nonchè di nove libri tra i quali Iperspazio, best-seller a livello internazionale. E’ conduttore di un programma radiofonico settimanale in diverse emittenti radiofoniche in Giappone e i suoi commenti scientifici possono essere ascoltati in più di 60 stazioni nazionali. Ha pubblicato più di 70 saggi in riviste specializzate che trattano di argomenti quali la teoria della superstringa, della supergravità, della supersimmetria e di fisica adronica. E’ stato inoltre il primo a scrivere un trattato sulla supergravità conformale e la rottura della supersimmetria ad alte temperature.

Fonte: Macrolibrarsi.it

Vedi anche: http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.1184.10

La Visione del Futuro del Dr. Michio Kaku ultima modifica: 2008-06-11T09:16:01+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)