L’auto elettrica più piccola al mondo è italiana e si chiama VOLPE

Il Giornale Online
I primi due V.O.L.P.E. sono partiti dallo stabilimento di produzione che ha sede in Cina, diretti in Giappone dove sono stati ricevuti con grandi feste dai partner giapponesi. V.o.l.p.e. (Veicoli Originali Leggeri Privi di Emissioni) sono delle innovative microcar elettriche italiane prodotte in Cina dall’omonima azienda. Progettata con le più avanzate tecniche automobilistiche di precisione con una monoscocca di acciaio stampato, Volpe occupa solo 2.2mq di superficie stradale. Il modello “Globo”, puramente elettrico con il suo motore di 4kW a trazione elettrica, rappresenta la soluzione più pulita con 70km/h di autonomia. I modelli Goal, Graffio e Guru sono provvisti anche di un generatore che entra in funzione quando l’energia elettrica è al termine, convertendo il gas naturale o la benzina in elettricità in modo pulito. Il generatore bi-fuel è alimentato a gas naturale e/o a benzina, le emissioni di CO2 sono sotto i 35g/km, molto al di sotto dei limiti imposti per gli autoveicoli dal 2020 di 95g/km ed ha un’autonomia che supera i 500km. Inoltre è possibile avere il proprio Volpe anche con una pellicola fotovoltaica sul tettuccio per “catturare” anche l’energia pulitissima del sole! La velocità massima di questi veicoli si aggira dai 45 km/h per le versioni “Globo” e “Goal” ai 105 km/h (limitato a 80 km/h) per le restanti versioni ibride. Volpe ha superato brillantemente le prove di crash (anche se non previsti per legge per le categorie dei quadricicli leggeri e pesanti). Sistemi di sicurezza passivi ed attivi – incluso l’ABS e l’ESP – lavorano per portarci da A a B in modo divertente e sicuro (optional). Può essere guidato anche con il patentino. Ulteriori informazioni su www.volpecar.com

Fonte: http://www.globochannel.com/wordpress/2013/03/15/lauto-elettrica-piu-piccola-al-mondo-e-italiana-e-si-chiama-volpe/

L’auto elettrica più piccola al mondo è italiana e si chiama VOLPE ultima modifica: 2013-04-09T15:51:59+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)