Le interviste del Project Camelot: Richard Hoagland (quale verità si cela la fuori?..) – Parte 3

K: Quando siamo venuti a visitarti la scorsa volta, non abbiamo fatto una intervista. Stavi facendo un video intitolato Kokopelli e venivi dal sud, vicino a Palm Springs, da una conferenza.

R: Joshua Tree.

K: Esatto. Hai fatto un discorso sulle tue scoperte su quanto sta accadendo.

R: Era una conferenza di quattro giorni con molti ricercatori.

K : Anche David Wilcock era lì.

R: David era lì. Un amico di David era lì con lui. Sean David Morton era lì. Uno dei miei ricercatori sulla luna era lì, anche Ken Johnston.

K: Avrei voluto esserci, ma non ho potuto, siamo stati affascinati nello scoprire Richard Hoagland interessato a ciò che sta accadendo al pianeta, durante questi tempi incerti del futuro, dal 2008 al 2012 e oltre.

Abbiamo capito che hai alcune evidenze sulle quali stai lavorando e penso che David Wilcock ti abbia aiutato a scrivere un articolo, sul tuo sito, intitolato Day After Tomorrow Interplanetario, che inizia a documentare i cambiamenti che stanno avvenendo sugli altri pianeti, non solo sulla Terra, in termini di riscaldamento dei pianeti e altro.
Vogliamo parlare con te di questo: cos' hai scoperto?

R: Il modo in cui ci sono arrivato e quello che lega questi due soggetti apparentemente disconnessi: cos' ha fatto la NASA in tutti questi anni che non vuole raccontarci e quello che arriverà nel 2012, ha tutto una connessione molto importante.
Ricordate, ho iniziato a cercare nelle rovine di Marte..anche se la NASA diceva che non erano rovine, ma solo un gioco di luci e ombre. Come parte di questo lavoro pubblicato in I Monumenti di Marte e ripreso in gran dettaglio nel capitolo 2 di Dark Mission, parliamo di questa fisica, questa fisica che non dovremmo conoscere.

L' altra notte mi è stato detto, da una fonte dell' intelligence al telefono, l' esatta citazione è questa, è così preciso e importante, perchè semplifica cosa sta accadendo dietro le scene in tutti questi anni in termini di comunicazione a noi della verità:

Mi è stato detto che preferirebbero perdere una grande città Americana per terrorismo nucleare, piuttosto che darci questa fisica.

Questa è la fisica dell' antigravità, la cosiddetta free-energy, persino della coscienza e della stessa vita. E' tutto dovuto al fatto che questa fisica, un secolo e alcuni anni fa, quando Maxwell stava scrivendo le sue equazioni e le moderne fondamenta della teoria elettromagnetica si sono affermate in Inghilterra, ha preso la strada sbagliata.
Con il senno di poi, in quanto l' ho retroingegnerizzata e ne parliamo nel capitolo 2, non ha preso la strada sbagliata per errori umani e perchè non si sapesse cosa si stesse facendo. E' stata un consapevole ribaltamento della verità. E' stato fatto da persone che hanno manipolato la scienza e gli scienziati controllando i giornali scientifici, creando le recensioni scientifiche, eliminando i documenti indesiderati, attaccando e assassinando gli scienziati che non seguivano le linee date.

Una cosciente deviazione della comunità scientifica, allontanata da tecnologie e comprensioni fondamentali della fisica che avrebbero liberato l' umanità. In altre parole, controllo.

Ricorda, l' ho retringegnerizzata osservando un gruppo di rovine su un altro pianeta. Osservando la geometria e attraverso squisiti e interessanti passi, con i quali non vi annoierò ora perchè si trovano in entrambi i libri, realizzando di aver estrappolato dalla superficie di un altro pianeta, una intera fisica, una finestra verso un nuovo modo i guardare il mondo, la realtà, ciò che realmente controllato tutto e include una tecnologia che funziona su leggeri e a volte grandi principi.

Con questo come premessa, avendo osservato le rovine di Marte, ho esteso la mia ricerca verso le rovine sulla Luna e questi piccoli pezzi di vetro e le conferme che in effetti è tutto reale, tutto questo materiale di cui ho parlato per anni, la NASA lo sta nascondendo.
Ora si alza una domanda: se stiamo guardando antiche civiltà che ora non esistono più su questi pianeti..cosa è successo? Intendo, se avevano questo potere divino, perchè non sono ancora lì? Perchè noi come loro discendenti, nel modello per cui loro sono noi e noi siamo loro, perchè ci troviamo in queste tristi condizioni, combattendo tra noi per un pò di petrolio, quando l' universo attorno a noi ci può fornire energia illimitata, per costruire un insieme di cose strepitose che abbiamo trovato sulla vicina luna?

Qualcosa deve essere accaduto.

Questo mi ha fatto pensare: sappiamo che dalla storia terrestre che la vita non continua, che accadono brutti avvenimenti. Accadono alle persone, alle città, nazioni e civiltà. Accadono cose, fluiscono e rifluiscono. Come in Shakespeare, le sette ere dell' uomo. Inizio, intermezzo e fine.

Quindi, se queste cose, non importa quanto siano grandi i popoli che agiscono, se questo può arrivare alla fine e sembra che accada, in molti casi, con una fine catastrofica..se guardi su Marte, diviene ovvio che sia avvenuta una catastrofe planetaria che ha spazzato via tutto e che ha infossato tutto sotto miglia di sedimenti e erosioni.

Stiamo vedendo le traccie di costruzioni che sbucano dal sottosuolo. Persino i Russi parlano nella letteratura di città sepolte sotto la sabbia di Marte. Nella loro letteratura scientifica.
Quindi guardi a tutto questo e mi dico: può accadere ancora qua?

Tutto quello che abbiamo intorno, New York, grattecieli, la straordinaria tecnologia dell' Apollo, tutto questo che diamo per scontato, per cui siamo su questo percorso Vittoriano senza fine verso il futuro, può in effetti ad un certo punto arrivare ad una fine? Potremmo passare ora per un cataclisma, come ovviamente ci sono passati questi popoli di Marte? Perchè non sono più la.

Questo mi ha portato ad osservare gli antichi resti. Ci sono alcune incredibili cose in Egitto che posso mostrarti, che ho nel database, che provano veramente che non siamo i primi.
Esiste questo inquietante parallelo tra la faccia su Marte e le facce dei faraoni in Egitto, fino a questo copricapo che chiamiamo criniera. Ha delle striscie.

Se guardi a recenti versioni delle immagini della Viking, della faccia su Marte, ha striscie su entrambi i lati della piattaforma dove è posizionata la faccia. Questo mi dice che ci deve essere una connessione con l' Egitto.
Quindi mandi avanti il film e arrivi a persone come Vladimir Avinsky, ricercatore Russo, che separatamente, nel 1984, ha pubblicato nel magazine Soviet Life, una cronologia della sua investigazione su Cydonia e ha chiamato la faccia su Marte, “La Sfinge Marziana”.

Avanza ancora rapidamente il film. Come parte della mia ricerca, quando Errol Torun si è unito all' investigazione, abbiamo realizzato che esiste una connessione matematica tra il posizionamento delle rovine su Marte e la posizione delle rovine in Egitto. Infatti, se non erro, il Coseno di uno era equivalente al Seno dell' altro.

Le possibilità perchè accada sono di 7000 a 1. In altre parole, ogni posizione speciale nella Sfinge e nelle piramidi, su due pianeti separati, combacia con la locazione delle altre, di una parte su 7000. Questo non solo nelle carte. Come ha detto George Noory, “non credo nella coincidenza”. George ha ragione: non può essere una coincidenza.

Più approfondisci la storia dell' Egitto e i geroglifici dell' Egitto, l' aerchitettura, tutto quello che riguarda l' Egitto, che è ciò su cui si basano i Massoni, trovi queste connessioni subliminali incredibili con Marte. Quando ricerco in una civiltà passata su un altro pianeta, dove non ho un contatto pieno, se posso su questo pianeta, trovare collegamenti che posso toccare, questo mi fa porre attenzione.

Il concetto di fondo: sembrano esserci, sia nei miti che nell' architettura, matematica e geometria, alcune profonde connessioni tra i monumenti di Marte e i monumenti sulla Terra, specificamente in Egitto. Quello che chiamo in Monumenti di Marte, la connessione terrestre.

Puoi leggere tutto nei libri. E' tutto documentato con immagini ed equazioni e altro. Comunque, questo mi ha fatto porre attenzione ad alcuni particolari per cui in Egitto ci sono indizi di una passata civiltà evoluta tecnologicamente, che nel modello può essere andata su Marte e aver costruito quello che stiamo osservando.
Benchè ora, non penso che sia questo il caso. Ci sono troppe cose la. Oppure in effetti può esserci stata, non retroingegneria, ma la civiltà su Marte, che vediamo nelle rovine, può aver mandato dei rifugiati o altro sulla Terra e quindi abbiamo uno sviluppo indipendente di una civiltà tecnologicamente avanzata e puoi quindi vedere sulla Terra il resto di questi antenati, riflessi nei monumenti.

Un caso in particolare era quello che vedi sullo schermo. Questo è Abydos, che è un pianeta importante nella mitologia Stargate dello show televisivo. Questo solleva la domanda: cosa sanno queste persone e quando lo hanno saputo?

Questo è Abydos. Quello che colpisce è che questo è il tempio di Seti I, che fu uno dei faraoni rinascimentali. Visse a metà della storia Egiziana, circa 1500 anni fa. Fu un personaggio del rinascimento. Cercava nel passato della sua cultura, della sua civiltà ed ebbe il potere e i soldi e l' abilità di ordinare ai suoi uomini di trovare le cose buone e costruire monumenti, per affermare che grandiosi personaggi furono gli originali fondatori della cultura Egiziana.

Costruì il suo tempio ad Abydos. Quello che mi ha colpito è quando guardi la facciata, cosa ti sembra? A me pare moderna. Non sembra antica. Infatti, sembra davvero moderna. Sembra una grossa struttura a cinque lati, dall' altra parte di Potomac, chiamata Pentagono.
Se guardi il Pentagono ai livelli bassi, sembra come questo. Incluse le colonne, fatte di cemento. Queste sono fatte di pietra. Quando entri, ecco la vera sorpresa, perchè dentro, una trave in particolare, che sostiene il soffitto, vedi questa parte che assomiglia inizialmente ai geroglifici, ma in effetti sembra alta tecnologia. Ecco un elicottero, ecco un carro armato e ovviamente astronavi antigravitazionali con la coda. Ecco un land-speeder..intendo, sembra esattamente come il land-speeder di Luke in Star Wars, giusto?

Abbiamo altre cose che mi sembrano iconografia. Possono essere lettere, geroglifici. Non sembrano Egiziani. Ho semplicemente fatto dei confronti. Proprio qua.
Ora, chiunque può guardare questo e dire, Oh mio Dio, vuoi dire che gli Egiziani hanno combattuto con carri armati ed elicotteri Cobra? No, non è quello che sto dicendo. Sto dicendo che qua abbiamo il carro armato Abrams confrontato con questo qua. Sto dicendo che questa antica cultura, guidata da Seti I, di cui si ha documentazione si è ottenuta in Egitto la prima volta, che è una cronaca di un' era straordinaria antecedente alla civiltà Egiziana. Stava creando un memoriale sui grandi personaggi che vi hanno vissuto, per preservare il tutto.

Quello che penso è che Seti I stesse praticamente creando un museo in memoria della tecnologia del tempo precedente, per la prima volta. I Shemsu Hor, seguaci di Horus, i sacerdoti che hanno tenuto la traccia. Se guardi la cronologia di Manatho, il suo calendario, vedi questi enormi blocchi di tempo che gli Egittologi convenzionali giudicano come sciocchezza o come errata interpretazione dei cicli lunari di anni e altro del genere.
Stiamo però parlando di periodi di tempo equivalenti a dieci, venti, 30 migliaia di anni per blocco. Se porti indietro questo orologio, questo periodo di tempo può in effetti essere stato contemporaneo con quello che vediamo costruito su Marte.

Il pezzo ancorante di scienza reale è quando guardi la Piana di Giza, quando guardi le piramidi da sopra a sotto. Guarda le ricostruzioni di Bauval e Hancock delle stelle e della cintura di orione che corrisponde alla posizione delle piramidi di Giza. Guarda quando l' allineamento era ottimale, ma non esatto, col Nord.
Se prendi un semplice orologio, la tettonica nella geologia classica e riporti l' orologio alla rotazione della zona dell' Africa, a causa della fisica del pianeta sotto Giza, risulta che l' architettura della Piana di Giza e il periodo temporale di chiunque abbia creato Cydonia, combaciano esattamente. un quarto di milione di anni. Significa che stiamo guardando un' incredibile civiltà che è passata e sparita.

K: Parliamo di Atlantide?

H: Metaforicamente, si. In altre parole, se leggi Platone, la vera storia di Atlantide, penso che gli studiosi, mia opinione personale, si siano concentrati troppo su un posto, un' isola, una notte, una catastrofe. Platone ascoltò i Sacerdoti dell' Egitto. Apprese tutto su Atlantide dalle persone che fecero queste cose. Stava parlando di un' era, di una civiltà e cultura, non di un pezzetto di terra, dove un pugno di persone fecero cose assurde e vennero abbattute dgli dei.

Atlantide è un concetto, non un posto. Atlantide, per me, è il tempo che venne prima, che può avere incluso persone che potevano andare e venire dalla Luna, da Marte. Per non parlare di tutto il materiale che abbiamo rintracciato sulle lune di altri pianeti, con grande sforzo dal database NASA. Materiale che attende la conferma di un onesto programma spaziale che un giorno ci darà la verità.

Lasciato questo punto, torniamo alla inevitabile domanda, se tutto questo una volta esisteva e ora è tutto andato, cosa è accaduto? La risposta è nella fisica, è la fisica che può andare male. Può andare orribilmente male. Può andare male sulla scala del sistema planetario. Ecco perchè stiamo vedendo Marte terribilmente danneggiato. Ecco perchè stiamo vedendo rovine, non grattacieli, che puoi riconoscere istantaneamente sulla Luna. Altra domanda sarebbe: può accadere qua?

Cosa che sposta la nostra attenzione, al calendario Maya, perchè i Maya, una di queste antiche culture, contemporanei al popolo che stava creando una memoria di questi avvenimenti, hanno ragione sui loro testi:
Ci sarà una data e un tempo in cui tutto questo sparirà e rinascerà qualcosa di nuovo.

E' solo una metafora? Si applica alla coscienza, ad un nuovo modo di vedere il mondo? Sarà una nuova era favolosa, ci ameremo tutti un giorno? Oppure, si collega alla possibilità che in questa fisica c' è una specie di bomba a tempo per cui se non prendiamo questa conoscenza, questa fisica e tecnologia, tutte le informazioni segrete delle operazioni oscure sulle quali si siedono da 50 anni, se non di più, questo finirà male.
Il 21 Dicembre 2012 arriva e siamo totalmente impreparati a quello che può accadere.

La politica è 99% percezione. Per me, ci sono due domande. Una è: cosa sta veramente per accadere? Lavoro con Enterprise e ricercatori come Joseph Farrell e altri, per cercare di capire la fisica.
L' altra traccia è politica. Loro cosa, i controllori, che ci hanno negato di conoscere la nostra vera storia, cosa pensano stia per accadere e cosa stanno facendo per essere pronti, senza dire nulla a tutti noi?

Esiste una fisica. Stiamo per subire alcune indicazioni torsionali o iperdimensionali, che si stanno allineando nella galassia, cosa che avviene ogni 26000 anni, che hanno un effetto reale. La domanda è, quanto? Abbiamo anche evidenze che il gruppo interno, i Rockefellers, i ragazzi diamante, i Bilderbergers, tutti questi gruppi, questi sanno qualcosa o più precisamente, pensano di sapere qualcosa e hanno fatto dei passi negli ultimi 100 anni per essere pronti.

Quello che mi interessa, cosa che è stata fantastica quando l' ho compresa, sono stato poi in grado di proporla alla conferenza di Joshua Tree, che non è il primo posto in cui ne ho parlato. Ho fatto diverse conferenze con diversi gruppi, per vedere come le persone si alzano in piedi e applaudono quando vedono questi dati.
Quando Colombo navigò nell' Oceano nel 1492, una delle cose che portò indietro fu materiale sul calendario Maya, i Codici Maya. Ci hanno detto che sono bruciati, vero? Credo siano sequestrati nell' archivio del Vaticano.

Chi distruggerebbe tali informazioni? Dimentica il fatto che non sono religiosi, che stanno cercando di salvarsi la pelle, che vogliono restare all' apice della società e della politica e delle popolazioni e che è tutta questione di controllo.
La storia di copertura è che sono bruciati, nessuno può più vederli, così puoi vederteli in segreto. Credo che tutti questi codici che mancano agli studiosi, si ricollegano al Vaticano.

La ragione per cui so questo è perchè l' unico modo per fare questo è stato quando nel 1582, Papa Gregorio mise uno studioso Tedesco alla testa del concilio per rifare il calendario. Le stagioni vennero messe in sequenza con Pasqua e Natale e la risurrezione di Cristo e tutto questo. Non puoi avere Natale in Luglio e questo era ciò che stava accadendo. Così il calendario venne riformato dall' antico calendario di Giulio. Così Gregorio mise Clavius, il genio matematico tedesco, a capo del gruppo, questo “comitato presidenziale”, se vuoi pensare in questi termini, per raccomandare cambiamenti nel calendario.

Quando è stato tutto fatto, fornirono un calendario che ha modificato le date, le stagioni, i tempi, portando tutto in sincronia. Si chiama calendario Gregoriano. Viviamo sotto di questo ora. E' servito del tempo per filtrare varie parti del popolo Cristiano e parti del mondo dove non c' erano Cristiani al tempo. Nel 1583 venne portato avanti di 11 giorni.

Se guardi la sincronizzazione del calendario Maya e del calendario Gregoriano, questa data cruciale del 2012, in accordo all' osservatorio della Marina USA, puoi andare sul loro sito, Google è vostro amico, per trovare che il momento magico, il momento Maya quando il mondo cambia, non finisce, ma cambia, radicalmente, è il 21 Dicembre 2012 alle 11:11 del mattino. Tempo Universale.

Non c' è modo perchè possa essere accidentale, perchè 11:11 è un codice per la fisica che abbiamo decodificato dai monumenti di Marte. Questa è una lunga storia per la quale non abbiamo tempo ora, ma si trova sul sito Enteprise, si trova nei libri. Il punto è: non c' è modo per cui Clavius possa aver fatto questo senza avere una fonte indipendente di conoscenza molto più sofisticata.

Ho avuto un professore di matematica che è stato capo del dipartimento della Fairleigh Dickinson University, che ha scritto che non può immaginare come abbia fatto Clavius. E' troppo dannatamente preciso. Quindi la mia supposizione è che avesse i codici segreti presi da Colombo, sequestrati in Vaticano, col Calendario Maya, che potevano aggiustare il calendario Gregoriano in modo che risultasse 11:11 del mattino, la mattina del 21, 2012.

K: Cosa accade?

H: Avevo paura che me lo chiedessi? Non lo so.

K: Ci stai lavorando?

H: Ci sto lavorando, chiaramente. Il lavoro continua. Non lo so. Non starò seduto qua a dirti quello che non so. Posso dirti cosa sospetto.
Le implicazioni sono serie e lo sforzo fatto dai ragazzi cattivi è molto, penso che non sarà un bel giorno per molte persone. Non posso ancora metterlo in banca.
Ci sono vari modi per cambiare tutto, radicalmente. Un modo sarebbe che i ragazzi nella comunità delle operazioni oscure, che usano i giocattoli segreti, astroavi e programmi spaziali segreti, che vanno e vengono, saccheggiano la Luna, trovano le librerie, fanno solo quello che sa Dio.

Se realizzassero improvvisamente che questa tecnologia è applicabile a tutto il mondo, che è una fisica che può prendere controllo del pianeta e prevenire brutti avvenimenti..questo sarebbe fantastico.
Quello che ci porterebbe alla fine è se si presentasse il problema e noi non sapessimo cosa diavolo fare. Fortunatamente, basandomi su ogni tipo di evidenza, inclusi i personaggi con cui avete parlato voi, tutti all' interno sanno queste cose.

Siamo solo noi qua fuori che non dovremmo sapere. Questo significa che non si deve inventare nulla. Tutto quello che c' è, va diretto da la, qualsiasi cosa ci stiano facendo, a qua, che è il problema planetario.
Il nostro lavoro è portare le persone interne a realizzare che non hanno un biglietto fuori da qua. Che verranno insieme a noi. Siamo tutti dentro, perchè la menzogna è stata diversa ad ogni livello.

Persino se gli è stato detto che hanno un biglietto per uscire, probabilmente non è vero. Hanno famiglia, zii e zie, cani e gatti e mutui e tutto il resto? Saranno qua quando arriva il 2012, basandomi sulla fisica che posso documentare.

K: Abbiamo uno scienziato che per il momento ci sta parlando poco. Si è fatto avanti e ha detto che ci saranno tre eventi da ora (fine del 2007) al 2012. E' uno scienziato molto stimato, forse hai già parlato con lui. Non sappiamo, non possiamo dirne il nome.
Ha detto che uno è la CME, una Corona Mass Ejection dal Sole.

B: La seconda è una inversione dei poli magnetici. Quindi infine uno spostamento dei poli. Ha detto che questi eventi iniziano nel 2009 e culminano nel 2012. Non ci ha voluto dire altro, perchè ha detto di essere legato dalla sicurezza nazionale e che noi siamo i primi a cui ha parlato al di fuori della comunità della sicurezza nazionale dagli ultimi sette anni.

K: Ci ha fatto i complimenti, ci ha mandato una e-mail e abbiamo parlato un pò. Ora veniamo avvicinati da tutte queste persone, alcune dalle operazioni oscure, con segreti da dire, come anche da remote viewers, ecc.. Tutti hanno informazioni su quanto può accadere tra ora e il 2012.
Siamo stati in Russia a intervistare Boriska, il bimbo con ricordi di una vita passata su Marte, che ha iniziato a parlare all' età di sette anni, quindi rilasceremo presto l' intervista.
Boriska dice praticamente che Mosca sarà inondata nel 2009. Non sa ora a 11 anni, come o perchè sa quello che deve accadere.
Stiamo ottenendo ogni tipo di evidenza. Ci sono evidenze di basi sotterranee, di preparazioni per portare gruppi di persone in salvo e lasciare il resto, circa due terzi della popolazione.

H: Questo probabilmente è molto sottostimato.

K: A noi non piace credere che stia per accadere questo o che un cataclisma enorme stia per colpire la Terra, tale da distruggere totalmente l' umanità.

H: Non si tratta della fine della vita umana, si tratta della fine di questo ciclo di civiltà. Andremo avanti, il viaggio dell' umanità continuerà. Se le evidenze passate sono accurate, cosa che sono, ci sarà un nuovo ciclo, un nuovo gruppo di culture e civiltà e avranno i loro miti e le loro scritture e un giorno svilupperanno il volo spaziale e andranno sulla Luna. Avranno persone che terranno la verità lontana da loro e il ciclo si perpetuerà alla nausea, finchè non lo fermeremo.

Il nome del gioco, tutti noi stiamo cercando in vari modi, è che abbiamo necessità di combinare le forze, risorse, le nostre conoscenze e volontà e siete chiamati anche voi la fuori, per cambiare ciò che è scritto. Gli strumenti sono qua. Ora so che gli strumenti sono qua, non importa cosa arriva, si può gestire, perchè la fisica è straordinaria. Il problema è volontà politica e spirituale.

Un piccolo gruppo ci vuole in uno scenario terribile, perchè sparisca tutto. Quindi non stanno risolvendo, non stanno alzando un dito. Infatti, stanno perpetuando l' illusione, la bugia è diversa ad ogni livello, che non c' è nulla che si può fare. Nella mia ricerca c' è molto da fare.
Si può fermare, si può cambiare. Il primo modo per conquistare il nemico e per loro noi siamo il nemico, è fare in modo che si conquistino da soli. Devi portarli ad arrendersi e a volere la fine del combattimento. Devi dire loro che non hanno speranza.

Ricordi i ragazzi in Star Trek, i Borg? Combatterli è inutile, la resistenza è inutile. Beh, non è vero. Questo è un altro livello di bugia.

K: Di quale tipo di fisica o tecnologia stai parlando? Stai parlando del viaggio nel tempo? Si tratta di una fisica iperdimensionale, sono sicura. Qual' è la tua soluzione? So che hai lavorato con David Wilcock e lui è molto positivo verso il futuro. La sua positività è dovuta alla ricerca che ha fatto con te o perchè ha alcune fonti come le tue?

H: E' un pò per entrambe le cose. La ragione per cui ho interpellato Wilcock è perchè indipendentemente stava ottenendo gli stessi miei risultati e amo le conferme indipendenti. Questo è il sangue della vera scienza, quando qualcuno separatamente, con cui non hai mai parlato, ti presenta un database e mio Dio, sembra il tuo database e non vi siete mai parlati. Ecco come mi sono unito a Wilcock. Abbiamo lavorato assieme. Abbiamo sviluppato fonti di informazione comuni e abbiamo fatto alcune pubblicazioni per portare fuori le parole.

In termini del cosa fare, non sono certo che persino il migliore e il più illuminato del gruppo interno sa cosa stia davvero per accadere. Ho trovato tanti indizi sul fatto che stiano lavorando a questi testi antichi e ovviamente non hanno idea della fisica che vi sta dietro.
Possono letteralmente spendere tutti i soldi, i miliardi. Possono costruire le loro città sotterranee come negli Urali in Russia. Possono fare la loro banca dei semi come in Norvegia.
Intendo dire, è tutto lì, stiamo vedendo cosa fanno per essere pronti. Supponi che siano stati ingannati. Supponi che non abbiano letto correttamente la fisica, perchè non sanno che c' è una fisica.

E' così compartimentalizzato che i ragazzi che lavorano in fisica, che sviluppano queste astronavi o le fonti di energia, non stanno parlando ai politici che prendono altre decisioni. Ricorda, è un segreto, lascerebbero morire una delle più grandi città Americane, piuttosto che rilasciare il segreto della fisica, perchè se lo fanno perdono il controllo.

Il loro paradigma, la loro intera ragione di esistenza, è il controllo. Non possono farlo, non possono dire “Forse ci sbagliamo, forse non abbiamo letto bene”. Nessuno si è alzato chiamandomi al telefono dal profondo interno per dire: “Hey, Hoagland, cosa pensi stia davvero accadendo?” (A meno che voi non lavoriate per loro, in tal caso è una tecnica molto elegante).

Il punto è che dovete usare i numeri e i numeri mi dicono, a questo punto, due cose importanti. Una è, non è una data. Non accadrà allo scoccare della mezzanotte del 21 Dicembre 2012 o alle 11:11 del mattino. Questo è parte del rituale di sincornia. Questo rinforza il fatto che sia basato sulla fisica, perchè il codice è 11:11. 11:11 è veramente, vi dirò la risposta, così potete capire come abbiamo fatto. 11:11 è il codice per 19.5, che è la geometria chiave della fisica risalente di ogni pianeta del sistema solare. Questo dice..è come la swastika, è come un' altra versione per imprimere qualcosa, che indica che è davvero basato sulla fisica. Basato su fisica iperdimensionale.

Ci sono due modi per usare questa fisica ed evitare quello che sta arrivando. Se sta arrivando qualcosa di brutto, una è la tecnologia. Sospetto fortemente che HAARP sia una delle tecnologie positive protetta da tutte le bugie stupide attorno ad essa. Lo scenario negativo, il controllo mentale, bombardando le persone con i raggi, no, è per proteggere il vero proposito di HAARP, per lavorare con il plasma nella ionosfera. I Plasma sono la chiave per controllare le onde di torsione e le onde di torsione sono
manifestazioni eteriche tridimensionali della fisica iperdimensionale in questa dimensione.

Hai un enorme trasmettitore che lavora con i plasma fino ai poli. Ora, sappiamo che i Russi sono molto interessati ad entrambi i poli. Hanno mandato una spedizione al Polo Nord, Putin ha fatto qualcosa di molto curioso questa estate e hanno mandato anche un personaggio dell' intelligence, in carica alle attività di intelligence al Polo Sud. Di cosa si tratta? E' dovuto al fatto che i poli sono il segreto per controllare gli spostamenti della Terra.

Qualcuno, da qualche parte, sta lavorando ad una tecnologia per prevenire il cattivo scenario. Questa è una buona notizia. Vivono qua. Questo significa che almeno un gruppo non vuole abbandonare. Stanno lavorando veramente per risolvere il problema e posso indicare altri aspetti di HAARP per i quali non abbiamo tempo, ma sono sul web e in Dark Mission.

Alcuni gruppi stanno lavorando davvero per risolvere il problema per tutti noi. Questo solo con la tecnologia che possiamo vedere. Non sappiamo cosa avviene dietro le scene che non possiamo vedere, che sono classificate.

Come ho detto ad un neocon alcuni anni fa, quando ho avuto con lui questa discussione, che è stato interessante, perchè è un banchiere di alto livello..che segue i soldi, vive vicino a George Bush a Houston. Lui è molto coinvolto in queste discussioni.

Parlavo proprio di questo, diversi anni fa, di cosa pensavo che potesse accadere e mi ha guardato dicendo: “Ma realizzi Hoagland, che non avrai credito per questo.”

Ho detto “Cosa?” Ha detto, “Questo si deve fare in segreto. Nessuno deve sapere.” Ho risposto, “Fallo. All' inferno col credito, fallo.”

Non dobbiamo sapere cosa sta accadendo, non dobbiamo sapere i dettagli. Dobbiamo solo sapere che qualcuno sta agendo per noi. Esiste un componente, ricorda che sono sempre in guerra fra loro, e altri componenti che dicono “Mia moglie non ha il biglietto, quindi devo fare qualcosa per il pianeta perchè rimarrà bloccata qua.”

L' altra traccia, che per me è la più interessante e sta venendo fuori lentamente, è la traccia della coscienza. Art e George e io abbiamo fatto questi esperimenti sulla coscienza su Coast to Coast AM, per anni. Abbiamo dimostrato che esiste un' abilità invisibile delle masse di persone, quando si concentrano sullo stesso obiettivo, per influenzare la realtà tridimensionale.

In parte, sono seduto qua per questa tecnologia della concentrazione, grazie ad Art e al pubblico di Coast. Quando ho avuto l' infarto nel 1999, per la prima settimana critica Art ha fatto concentrare le persone su di me, e c' è stata una differenza. Credo veramente che questo intervento mi abbia davvero aiutato molto ad uscire da quella crisi, poi gli integratori di Robin e gli altri suoi aiuti, mi hanno fatto recuperare senza problemi, ora siedo qua in perfetta salute, dieci anni dopo.

Ho dovuto pensare, per ovvie ragioni personali: cosa accade se usiamo questa tecnologia, questa connessione invisibile delle menti per lavorare sullo stesso problema. Abbiamo discusso con George su come fare esperimenti più controllati e ultimamente in uno, hanno impostato un conto alla rovescia e George ha chiesto alle persone di concentrarsi su di esso, come nell' esperimento di Princeton con i generatori di numeri casuali nel progetto sulla coscienza, si sono avuti effetti, quando le persone ad un certo momento si sono concentrate sull' esperimento.

Supponi di portare sui media, al cinema o in televisione, che abbiamo un problema. Queste sono le finestre di vulnerabilità dove un intervento sarebbe utile. Quindi diamo alle persone un database che mostra come ha funzionato e che può funzionare ancora.

Nel processo, daremmo potere alle persone comuni, in tutto il mondo, per mettere da parte le loro differenze. Ci concentriamo come famiglia umana per risolvere potenzialmente il più grande problema nella storia dell' umanità. Supponi che funziona. Questa è la nostra sfida ed è quello che voglio fare. Ecco perchè ho scritto il libro.

K: Questo è molto impressionante. Nel senso che Ingo Swann è stato in grado di influenzare questi circuiti con la mente, allo SRI..

H: Gli esperimenti del magnetometro. Si è connesso con esso e lo ha confuso totalmente.

K: Si supponeva che fosse impossibile.

H: E' la torsione. Si tratta delle onde di torsione. I Russi, quando erano i Sovietici, hanno un database di 50 anni che mostra questa realtà, che è stata soppressa nel mondo occidentale. Sto cercando di unire queste culture.

Non è interessante che abbiamo avuto una risposta così positiva alla nostra conferenza al National Press Club di Washington. Si sono presentate quattro reti Russe. Una rete Russa in questa stanza, mi ha mostrato del materiale da mandare in onda su NTV, la più grande rete televisiva Russa, con 120 milioni di Russi, nei giorni seguenti.

Se possiamo creare ponti tra due culture che hanno un database che mostra che è scienza reale, fisica reale, non si potrà sopprimere e le persone dimenticheranno le autorità che hanno mentito loro e ascolteranno quelli che portano loro le verità.
Devono fare i compiti a casa. Non puoi sedere e ascoltarmi e credermi. Non devi, ma hai la rete. Hai Google e Google è tuo amico.

Ora puoi correlare tante fonti e verificare quello che ti dico, che è reale e se è reale, non puoi stare seduto sul divano a guardare la televisione a lungo.
Devi alzarti e fare qualcosa, perchè il 2012 arriva.

K: Grazie molte, Richard Hoagland. E' stato favoloso. Camelot ti ringrazia e speriamo ti tornare ad intervistarti con Farrell e continuare la storia.

Postfazione

Uno dei problemi nel pubblicare un libro come Dark Mission è la credibilità. Quando fai affermazioni basate su evidenze, persino affermazioni basate su fonti NASA come Ken Johnston, rimangono aperte ad inerpretazioni di molti e sicuramente restano aperte ad attacchi in termini di credibilità delle tue fonti.

Nelle ultime ore su Amazon.com c' e' stata una recensione di Dark Mission pubblicata da un ex Controllore di Volo NASA, che ha confermato che la maggioranza di quello che abbiamo pubblicato in Dark Mission è corretto e mi ha anche detto che quando sono intervenuto a Coast con Bell, i controllori di volo ascoltavano le mie esposizioni su varie attività NASA e gli stessi controllori hanno raccolto tutto in una compilation della libreria del Johnson Space Center.

Dopo un certo periodo, probabilmente dieci anni fa, questo nastro è sparito. E' andato a cercare il nastro e scoprì che era stato vietata la ricerca dello stesso a costo di una punizione non ben specificata.
James Oberg, che difende la NASA e che ha attaccato Ken Johnston brutalmente, ha scritto una risposta su Amazon affermando che questa persona stava scrivendo cose senza sostanza, solo fumo…e poche ore dopo inserì un' altra recensione dove affermava che in effetti qiesto Controllore di Volo è esattamente chi ha affermato di essere.

Qualcosa sta cambiando..

Tradotto da Richard per Altrogiornale.org

Fonte: projectcamelot.org

Le interviste del Project Camelot: Richard Hoagland (quale verità si cela la fuori?..) – Parte 3 ultima modifica: 2008-09-15T13:16:37+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)