Le vere Guerre Stellari

Guerre Stellari

Guerre Stellari – immagine dal film

Dietro la serie di Star Wars è nascosta una verità sorprendente, che può cambiare il vostro futuro.

Il bene contro il male, la luce contro l’oscurità, la lotta per il controllo del nostro universo.

La potente e misteriosa forza, che aiuta gli esseri umani a combattere la minacciosa influenza del lato oscuro dell’universo. Sono queste intriganti tematiche che hanno fatto della serie Guerre Stellari una delle produzioni cinematografiche più popolari e redditizie nella storia del cinema.

Le avvincenti storie raccontate nella serie toccano le corde più profonde degli spettatori di tutte le età. Celata dietro molte delle affascinanti storie di Guerre Stellari si nasconde una quantità sorprendente di incredibili verità. Il conflitto centrale della serie, conseguente all’ascesa di una forza malvagia apparentemente invincibile, non è semplicemente una fantasia tipica del cinema fantascientifico. La storia risale a migliaia di anni fa e già in precedenza raccontata nelle pagine di un libro molto nominato ma sconosciuto alla maggioranza.

– Il conflitto centrale delle Guerre Stellari

Il tema principale è incentrato sulla coraggiosa sfida di un piccolo, ma valoroso, gruppo di persone sagge e giuste che si oppose alla malvagia moltitudine nemica. Un impero malvagio, infatti, domina una parte dell’universo, eliminando violentemente chiunque ostacoli la sua supremazia. Ed è un dominatore oltremodo malefico, [il cosiddetto lato oscuro], a guidarne le azioni. Solo uno sparuto gruppo di uomini e donne, unite le proprie forze in una eroica battaglia, sconfiggerà il potente nemico comune. L’arma che permise loro di ingaggiare una coraggiosa e tenace battaglia contro il male.. è un potere soprannaturale.. quella che è chiamata “la Forza”.

Per molti aspetti la loro storia è una “metafora” delle vicende dell’umanità. La storia ha visto, infatti, il succedersi di despoti ed oppressori, la cui vana ambizione ha provocato sofferenze indicibili alle popolazioni umane esistite nei secoli. Gli imperi da loro eretti furono sempre destinati a cadere, benché spesso sostituiti da peggiori. La carneficina della Prima Guerra Mondiale, ad esempio, portò devastazioni ancora più drammatiche di tutte le precedenti guerre. Poi la Seconda Guerra Mondiale portò ulteriori orrori e genocidi inenarrabili: i campi di concentramento, le purghe staliniste, fino all’incubo di una catastrofe nucleare, ormai quasi dimenticato dalla generazione attuale.. ma ancora attuale e operativo purtroppo.

Da dove ha origine storicamente un male così terribile, come si è sviluppato, e perché, dopo anni di sanguinose guerre, non siamo ancora stati in grado di mantenere una pace duratura con i nostri fratelli umani..? Sono interrogativi ancora irrisolti per la maggioranza.

Nemmeno gli sforzi politici che hanno contribuito al nascere prima della Lega delle Nazioni, sorta dalle macerie della Prima Guerra Mondiale, e poi dalle Nazioni Unite, fondate dopo le devastazioni della Seconda Guerra Mondiale, hanno avuto duraturo successo, non riuscendo a garantire “pace e sicurezza” durevoli. La risposta a tali perplessità, rivelata esplicitamente in un libro misconosciuto e spesso infamato che si chiama Bibbia, si nasconde curiosamente anche nel film Guerre Stellari.

I fatti celati dalla fantasia

Genesi, dal greco, significa “origini” e dà il titolo al libro in cui si narrano degli eventi antichissimi: la creazione dell’universo, la generazione della flora e della fauna, la creazione dei primi esseri umani e del giardino delizioso in cui vivere per sempre, e in quel giardino Adamo ed Eva convivono in perfetta armonia con il loro Creatore e Padre.

Qualcosa però “venne spezzato” e l’idillio si interruppe, cambiando per sempre il corso della storia umana. La Terra che cade nelle tenebre e nel caos per un “male oscuro”. Ed è allora che ebbe inizio l’impero del male sull’uomo. L’impero del male era guidato da un “Arconte” divenuto malvagio oppositore e bugiardo nemico del Creatore, che ha desiderato prendere un posto che non gli spetta.. il posto del Supremo Creatore e Padre della vita.

Adamo ed Eva, sedotti e istigati da quell’essere malvagio, ripudiarono il loro vero Padre: entrambi scelsero di cogliere il frutto proibito dall’albero della “conoscenza” del bene e del male (dal significato molto più profondo di quel che appare dal racconto – ndr), cadendo così preda del cosiddetto “dominatore occulto” più precisamente quello che molti chiamano il “Demiurgo”.. il Falso dio.

Il frutto della loro scelta fatale non impiegò molto a rivelarsi: vivendo sotto “il falso padre” che s’erano scelto, non solo perdettero il paradiso donato loro e dovettero ricavarsi il sostentamento con grandi fatiche da una terra abbandonata a sé stessa, ma quella loro tragedia fu tramandata anche sui loro figli: “….E avvenne che, quando furono nei campi, Caino si levò contro Abele, suo fratello, e l’uccise” (Genesi 4:8). Fin da allora nella storia dell’uomo, fu.. il male e la violenza a risolvere contese e diversità.

Col succedersi delle generazioni l’influenza del male sugli esseri umani era ormai diffusa ed era visibile nell’abbandonarsi di uomini e donne agli impulsi più degradati ed oscuri: “E la terra era degradata davanti a Dio, e la terra era piena di violenza….; poiché ogni carne aveva corrotto la sua via sulla terra”. Per impedire che il genere umano fosse “cancellato” per sempre dal progetto cosmico (a causa delle leggi universali vigenti e che tutti gli esseri creati dovevano rispettare compreso lo stesso Creatore – ndr), il Vero Padre Creatore ne preservò la specie attraverso la stirpe di Noè, che sopravvisse al diluvio.

Le guerre stellari continuano

Ancora oggi viviamo in un mondo percorso da violenza sanguinaria e sofferenze. Conviviamo con il rischio di una distruzione totale con armi nucleari, chimiche, biologiche ed elettroplasmatiche, nonchè i conseguenti sconvolgimenti naturali ed ambientali, fino alle terribili epidemie che incombono sul nostro futuro.

Gli scritti Sacri testimoniano che l’umanità non sta vivendo un’era di pace e bontà, ma che “il mondo presente è malvagio” (Galati 1:4) e “soggiace al dominio del male” (1 Giovanni 5:19).

Non tutti riescono a spiegarsi il perché se esiste davvero un Dio giusto permetta che il male e la sofferenza regnino. La risposta è che Dio creò l’uomo simile a LUI e.. divino.. perché questi imparasse a “sconfiggere il lato oscuro”, nonché “detronizzare il dominatore occulto” che seducendo prima la donna e poi l’uomo ha ridotto in schiavitù l’intera umanità in un ciclo infinito come ben rappresentato dal serpente che si morde la coda.. un cerchio di esperienze di vita che continuano da sempre nello stesso modo, si nasce, si spera e poi si muore senza nessuna vera liberazione dal dolore e dal male.

Molti per adesso non capiscono, o si rifiutano di credere, che fin da Adamo ed Eva, furono gli umani stessi, per le loro scelte e modi di vivere, ad essersi allontanati dal benessere, dalla vera libertà e dalla felicità donataci, sottomettendosi alle tortuose vie del dominatore occulto. Il proposito di quest’ultimo è soggiogarci al suo perverso dominio. Ma se non riesce nella sua impresa allora farà come Sansone [muoia Sansone e tutti i Filistei.. per “distruggerci” mediante gli errori e farci meritare di fronte alla Giustizia Universale la condanna alla cancellazione dal progetto di vita cosmico.

Il Padre/Creatore non ha sottratto Sé stesso all’umanità. Noi stessi abbiamo scelto di sottrarci a Lui. Il profeta Isaia fu ispirato a scrivere: “Ecco, la mano di Dio non è troppo corta per salvare, né il suo orecchio troppo duro per sentire; ma son le vostre iniquità quelle che han posto una barriera fra voi e il vostro Dio; sono i vostri peccati quelli che han fatto sì ch’egli nasconda la sua faccia da voi, per non darvi più ascolto” (Isaia 59:1-2).

Egli ha sempre dimostrato la propria benevolenza all’umanità, offrendo un mondo di pace e prosperità, privo di dolore e sofferenze, con la triste consapevolezza della scelta che invece l’umanità avrebbe compiuto: “Oh avessero per sempre un tale cuore, da ascoltarmi e da osservare tutti i miei comandamenti, per essere felici in perpetuo loro e i loro figli!” (Deuteronomio 5:29).

Così il profeta Isaia descrive a cosa ci condurrà il modo di pensare degli uomini che rigettano il vero Dio: “…. La via della pace non la conoscono, e non c’è giustizia nel loro procedere, si fanno dei sentieri tortuosi, chiunque vi cammina non conosce la pace” (Isaia 59:3-8; Proverbi 14: 12, 16:25).

Già Adamo ed Eva compresero la gravità dell’irreversibile danno provocato dalla loro disubbidienza, nel momento in cui il loro primogenito, Caino, assassinò il fratello Abele. L’umanità aveva ormai intrapreso il sentiero tortuoso che avrebbe portato ad un prima immane cancellazione del grande male perpretato sul pianeta Terra tramite quello strumento che fù chiamato “diluvio universale”, usato al fine di rigenerare l’umanità e salvarla dalla cancellazione definitiva nel progetto cosmico. Ma da allora abbiamo continuato comunque a percorrere lo stesso sentiero. La storia umana è una cronaca di oppressori, le cui vane ambizioni hanno provocato indicibili sofferenze.

La fonte del male oscuro

Fu il “dominatore occulto” ad ingannare i primi esseri umani, convincendoli che Dio stesse loro mentendo e che gli nascondesse qualcosa (Genesi 3:1-5). E da allora questo essere bugiardo e invisibile continuò a prendersi gioco dell’umanità. Gesù Cristo lo identificò come l’origine della menzogna, “fu un omicida fin dal principio” (Giovanni 8:44), i cui inganni hanno causato la perdita di miliardi di vite umane.. (il male e la morte apparente e momentanea è stata vinta per sempre dal Cristo con la sua resurrezione – ndr).

La Parola del Padre afferma che l’influenza di questo falso dio o “Demiurgo” è così persuasiva che “il mondo intero soggiace al dominio del male” (1 Giovanni 5:19). Egli ha reso il mondo cieco dinnanzi alla verità del Padre. La sua malvagità è così diffusa e sottile che l’umanità non si accorge di essere continuamente ingannata. Gli scritti Sacri ci ammoniscono avvertendoci e ricordandoci che di questa “era” è lui il vero dominatore, il despota che esercita il controllo sul mondo e su quasi tutto ciò che ci circonda.

E’ alla luce di questa interpretazione che il malefico impero dei film della serie Guerre Stellari non appare più come un semplice frutto della fantasia. E’ La via intrapresa dal mondo.

Non c’è risposta e commento più efficace a tale quesito della citazione tratta dalla lettera di Paolo ai Romani: “E siccome non si sono curati di ritenere l’accurata conoscenza di Dio, Egli li ha abbandonati a un disapprovato stato mentale, affinchè facciano le cose che sono sconvenienti, essendo essi pieni di ogni ingiustizia, malvagità, cupidigia, malizia; pieni di invidia, di omicidio, di contesa, di frode, di malignità; delatori, maldicenti, odiatori di Dio, superbi, vanagloriosi, inventori di mali, disubbidienti ai genitori, insensati, falsi nei patti, senza affezione naturale, spietati; i quali, pur conoscendo che secondo il giudizio di Dio quelli che accettano e pratiano tali cose sono degni di morte, non soltanto continuano a farle, ma anche approvano quelli che le praticano” (Romani 1:28-32).

Il malefico impero dei film della serie Guerre Stellari non è affatto frutto della fantasia. E’ il mondo reale, nel quale noi stiamo vivendo e che peggiora giorno dopo giorno.

– Profezia per gli ultimi giorni

Gesù il Cristo ci aveva preavvertito, prevedendo che il mondo avrebbe in seguito raccolto i frutti più amari seminati dall’umanità nel corso dei secoli: “Perché allora vi sarà una grande tribolazione, talmente grande, che non c’è stata uguale fin dal principio del mondo fino ad ora, né mai più vi sarà” (Matteo 24: 21).

Le caratteristiche che contraddistinguono la maggioranza degli uomini che vivono sulla terra e che abbiamo letto nel paragrafo precedente sono la [vera] causa della “Grande Tribolazione” che stà per abbattersi sull’umanità. Il crollo dell’economia e degli stili di vita odierni sono solo la punta di un iceberg molto grande.. la corruzione del DNA e della coscienza umana. Ma non si può dare sempre e solo la colpa agli altri che siano uomini, spiriti o lo stesso Dio.. NOI SIAMO “i vettori” e “le porte” che permettono al male di entrare e prosperare nel mondo.. magari non proprio tutti se ne rendono conto, ma la maggioranza lo diventa anche se non crede di essere così, ed è proprio questo il vero problema..!!

Saranno i comportamenti delle nazioni e dei popoli a determinare profondi sconvolgimenti e drammatiche tribolazioni: “Ora sappi questo, che negli ultimi giorni verranno dei tempi difficili; perché gli uomini saranno egoisti, amanti del denaro, millantatori, superbi, bestemmiatori, disubbidienti ai genitori, ingrati, sleali, senza affezione naturale, non disporti a nessun accordo, calunniatori, senza padronanza di sè, spietati, senza amore per la bontà, traditori, testardi, gonfi di orgoglio, amanti dei piaceri anziché di Dio, aventi una forma di devozione spirituale ma mostrandosi falsi alla sua potenza” (2 Timoteo 3:1-5).

La vittoria finale

Questo impero invisibile e malvagio è troppo potente per essere “detronizzato” con i soli sforzi umani. Una tale forza malvagia può essere rovesciata soltanto da una ..Forza.. ancora Più grande:

IL RITORNO DEL CRISTO DI DIO CON LE SUE SCHIERE STELLARI

Così viene descritta la trionfale discesa di Cristo sulla terra per “rovesciare” il dominio delle potestà del male: “Immediatamente dopo la tribolazione di quei giorni il sole sarà oscurato, e la luna non darà più la sua luce, e le stelle cadranno dal cielo, e le potestà dei cieli saanno scrollate. E allora il segno del Figlio dell’uomo apparirà nel cielo, e allora tutte le nazioni della terra si batteranno il petto con lamenti, e vedranno il Figlio dell’uomo venire sulle nubi del cielo con potenza e grande gloria. Ed egli manderà i suoi angeli con suono di tromba, e raduneranno i suoi eletti dai quattro venti, da un’estremità all’altra dei cieli” (Matt. 24:29-31).

E al suo ritorno, quel Gesù il Cristo miscreduto e cancellato dai documenti storici, stabilirà un eterno Regno di Dio su tutta la terra, per sempre: “Il regno del mondo è divenuto il Regno del nostro Signore e del suo Cristo; ed Egli regnerà per i secoli dei secoli!” (Apocalisse 11:15).

L’Arconte e “Demiurgo” , fonte del male e del dolore, vedrà il suo impero distrutto per sempre. E il Padre Onnipotente distruggerà i loschi dominatori OCCULTI e i [corrotti uomini].. sia i “Potenti” e loro subalterni che i sudditi che aiutarono e sostennero con il loro modo di essere e vivere la potestà Luciferina a dominare il nostro mondo (Apocalisse 19:19-21).

– La ricompensa degli eroi

Agli eroi che nel corso dei secoli intrapresero una coraggiosa battaglia contro le forze del male, la profezia rivela che sarà attribuito un (..riconoscimento maggiore..) di qualsiasi altro immaginato da uno sceneggiatore o produttore cinematografico.

Daniele scriveva: “E i saggi risplenderanno come lo splendore dei cieli, e quelli che ne avranno condotti molti alla giustizia, risplenderanno come le stelle, in eterno” (Daniele 12:1-3).

Un incredibile futuro attende quelli che combatterono e vinsero durante le vere guerre stellari.

Lo stesso incredibile futuro attende anche quei pochi che oggi combattono contro il male oscuro mediante la forza, [quello Spirito divino], che essi ricevono in dono rispondendo alla gloriosa chiamata del Padre Onnipotente.

Un futuro meraviglioso attende i coraggiosi e fedeli figli del Padre, che li glorificherà per l’eternità.

B O J S
intermatrix.blogspot.com

Le vere Guerre Stellari ultima modifica: 2008-03-27T14:41:25+00:00 da iniziato
About the Author