Lorella De Luca ci parla delle onde cerebrali Theta

[youtube=425,344]q4TnQX32OY0

Curiosità: http://divinecosmos.com/index.php?option=com_content&task=view&id=126&Itemid=36
“XII. IL RUOLO DELLA LUCE, LA LUCE SPIRALEGGIANTE CHE “SALE”
RA: Il termine “luce spiraleggiante che sale” non significa il movimento verso l'alto nel senso usuale; si riferisce a ciò che si muove verso la fonte di amore e luce. (B3, 61)

DOMANDA: Assumo che da tutti i punti nello spazio la luce si irradia nella nostra illusione ad angolazione di 360° e questa forma a cucchiaio con la piramide è come un meccanismo di messa a fuoco. Corretto?
RA: Questo è precisamente corretto. (B3, 61)

AFFERMAZIONE: L'adepto vede o visualizza la luce che si muove verso il basso dal chakra della corona verso i piedi. Ra ha affermato che il Creatore entra dai piedi e si muove verso l'alto, che questa luce entra dai piedi e si muove verso l'alto. (B3, 170)

RA: La luce spiraleggiante che sale, si sviluppa nel suo percorso con la volontà e raggiunge infine un punto alto di accoppiamento col fuoco entrante dell'Uno Creatore, così questa è solo preparazione per il lavoro sul complesso mente/corpo/spirito che deve essere fatto dall'adepto. (B3, 172)”
XIII. DESIDERIO, VOLONTA' E POLARITA' SONO LE CHIAVI
DOMANDA: Desiderio e volontà sono i fattori importanti in questo processo. Corretto?
RA: Aggiungeremmo un'altra qualità. Nella personalità magica, desiderio, volontà e polarità sono le chiavi. (B3, 172)
….
V. L'ADEPTO
RA: L'adepto è quello che ha liberato sè stesso sempre più dalle costrizioni dei pensieri, delle opinioni e dei legami degli altri sè.
Che venga fatto col servizio agli altri o col servizio al sè, è una parte necessaria del risveglio dell'adepto. Questa libertà da quelli non liberi, come direste voi, è vista come diabolica o oscura. Il magico è riconosciuto; la natura spesso non lo è. (B4, 50)

RA: Nel servizio agli altri esiste una associazione col cuore di tutti gli altri sè e una dissociazione dall'illusione che non permette all'adepto ( o a chiunque) di percepire correttamente il sè e gli altri sè come uno. (B4, 51)

DOMANDA: L'adepto polarizzato positivamente o negativamente costruisce un potenziale per attingere potere direttamente dallo spirito, corretto?

RA: Sarebbe più appropriato dire che l'adepto prende dall' universo il potere tramite lo spirito, in quanto lo spirito è una navicella. (B4, 51)

Lorella De Luca ci parla delle onde cerebrali Theta ultima modifica: 2009-02-13T14:14:26+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)