Impulsi di luce blu per il recupero dalla paralisi

Riparare i neuroni danneggiati attraverso gli impulsi di luce blu:

funziona sui topi e presto scopriremo se può funzionare anche sugli esseri umani. Esporre motoneuroni danneggiati a un particolare stimolo luminoso si è dimostrato efficace per il ripristino di alcune funzioni motorie. Lo hanno appena dimostrato alla Kings College University sui topini da laboratorio, ma questa scoperta potrebbe trovare un domani un’applicazione terapeutica anche sulle persone. In particolare, quelle colpite da malattie neurodegenerative così come chi ha subito una lesione alla spina dorsale. Ma come funziona? Essenzialmente, gli scienziati hanno capito che è possibile usare flash di luce colorata per stimolare il ripristino delle connessioni tra neuroni e muscoli. Questo dopo aver impiantato nelle zone lese neuroni appositamente modificati, resi fotosensibili da un gene prelevato da una specie di alghe marine.

Alice Pace

Impulsi di luce blu per il recupero dalla paralisi ultima modifica: 2014-08-27T17:59:48+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)