Manipolazione climatica e disastri innaturali: un saggio di Quayle svela inquietanti scenari

Weather wars and unnatural disasters è un saggio scritto da Stephen Quayle. Il libro, a nostro parere correttamente, ipotizza che dietro i cosiddetti “cambiamenti climatici” e le calamità di questi ultimi decenni, si debba intravedere, almeno in alcuni casi, la mano di oscure élites. Pubblichiamo un breve profilo di Quayle ed una presentazione di Weather wars, tratta dal sito Coast to coast, auspicando che qualche editore decida di pubblicare una traduzione in italiano di questo fondamentale studio.

Si ringrazia il gentilissimo Dottor Gianni Ginatta per la segnalazione.

“Stephen Quayle è autore di cinque libri. Da più di trent'anni, egli investiga antiche civiltà, giganti, U.F.O. ed armi biologiche, temi correlati al futuro dell'umanità. Quayle analizza gli inquietanti scenari ormai prossimi. Terremoti, eruzioni vulcaniche, armi biologiche, il tutto associato ad una crisi finanziaria pilotata ed al crollo del dollaro, porteranno ad inimmaginabili tribolazioni. Quayle ritiene che ci stiamo muovendo da una situazione di minacce naturali ad un'arena creata da un'invisibile mano del Male che orchestra eventi di insondabili proporzioni.

Il saggista, esperto in tecniche di sopravvivenza, rileva che eventi come il terremoto in Cina, il ciclone in Myanmar, i tornado negli Stati Uniti, sono sempre più distruttivi. Egli suggerisce che alcuni di questi disastri possono essere stati causati da armi climatiche costruite dagli “Illuminati” che intendono ridurre la popolazione mondiale. Ad esempio, la recente eruzione vulcanica in Cile è stata generata da una tremenda quantità di energia simile a quella che può essere provocata da armi scalari ed elettromagnetiche.

[…] La tecnologia renderà disponibile ai leaders delle maggiori nazioni i metodi per condurre una guerra non dichiarata. Tecniche per la modificazione meteorologica potrebbero essere impiegate per determinare periodi prolungati di siccità ed alluvioni”.

Il volume intitolato “Weather wars and unnatural disasters” esamina i seguenti temi: il vero ruolo dei servizi segreti, la nanotecnologia, i terremoti causati artificialmente, gli tsunami, la manipolazione atmosferica, H.A.A.R.P., i progetti degli “uomini” che vorrebbero diventare come Dio. Le appendici al testo riportano la seguente documentazione: brevetti sulla manipolazione dei fenomeni atmosferici, il Trattato ENMOD, lo Space preservation act, il documento Owning the weather in 2025 etc.

www.tankerenemy.com

Manipolazione climatica e disastri innaturali: un saggio di Quayle svela inquietanti scenari ultima modifica: 2009-03-22T11:03:31+00:00 da zret
About the Author