Max Loughan, il tredicenne sulle orme di Tesla

L’energia elettrica da sempre è stata studiata e osservata da grandi scienziati, che hanno passato la maggior parte degli anni a capire come poterne trarre di più, con meno dispendio di risorse economiche e danneggiando il meno possibile il nostro Pianeta. Il problema dell’ energia elettrica, pone da sempre due domande: come ricavarla? e da dove ricavarla?

Bene, a quanto pare un giovane scienziato, un tredicenne, di nome Max Loughan, ha trovato le risposte a queste domande, in pratica ha creato un dispositivo che permette di trarre energia elettrica dall’aria.

Com’è fatto questo dispositivo?
Per costruirlo Max, ha utilizzato un cucchiaino, un pò di filo e alcune bobine, spendendo soltanto 14 dollari. Si tratta di una mietitrice elettromagnetica, che è in grado di catturare onde radio dall’etere, ed energia termica e statica trasformandola in energia elettrica. Come lo stesso Max dice, la sua invenzione si ispira alle gradi menti del passato, come Tesla e Einstein. Il futuro come spesso dico, è più vicino di quanto sembra, basta solo afferrarlo, abbiamo bisogno di giovani scienziati come Max per farlo e non di vecchi burocrati e banchieri che pensano solo ai profitti, dimenticandosi che il Pianeta Terra, ha bisogno di respirare nuove idee, solo così potrà essere salvato.

pmaxblog.it

Max Loughan, il tredicenne sulle orme di Tesla ultima modifica: 2016-05-24T11:03:19+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)