MEDIO ORIENTE: ATTERRA VELIVOLO "NON TERRESTRE"

Il Giornale Online

La notizia che vi proponiamo ha dell'incredibile e se si rivelasse autentica avrebbe del sensazionale. In Medio Oriente, nel bel mezzo della guerra tra Israele e Siria, il giorno 6 Settembre 2007, sarebbe atterrato un velivolo non terrestre, che gli abitanti locali collegano agli “Dei Giganti”. I servizi di informazioni occidentali continuano ad affermare che le incursioni israeliane nei territori siriani è dovuto al fatto che la Corea del Nord avrebbe trasportato materiale nucleare in Siria. Ma per il “Russia’s Foreign Intelligence Service” (SVR) la verità è diversa e più inquietante, come ha dichiarato il veterano del Mossad, Uzi Arad, il quale ha dichiarato “conosco cosa è accaduto e quando uscirà a galla…sconvolgerà tutti” (msnbc.msn.com/id/20920341/site/newsweek/).

Secondo il Servizio di “Intelligence” russo, nelle ore di prima mattina, del 6 settembre 2007, un sospetto velivolo “non terrestre” è stato rilevato da un American Airborne Warning and Control System (AWACS), il quale perlustrava il confine Siria/Iraq. Il personale dell'AWACS avvisa l'Air Force Israeliana che un UFO “non terrestre” è entrato nello spazio aereo, sopra la città di Aleppo, a 350 chilometri, a Nord di Damasco.

Il rapporto continua affermando che, una volta ricevuto l'avvertimento dagli Americani, lo squadrone aereo Israelita (Israeli Air Force Patrol) è entrato a velocità supersonica nel Libano e in circa 20 minuti ha raggiounto l'obbiettivo. Il velivolo “sconosciuto” è stato interessato da fuoco israeliano ma l'intruso “non terrestre” è asceso velocemente nella stratosfera ed è scomparso

. I Servizi di Intelligence Russi dichiarano che l'unica potenza sulla Terra ad avere un velivolo “non terrestre” è quella degli Stati Uniti d'America. Vola a velocità ipersonica ed è chiamato “Aurora”. Ma non finisce qui.

Il SVR ha sentito i colleghi di “intelligence” siriani, i quali hanno sentito molti testimoni oculari, i quali hanno dichiarato che un nave “non terrestre” è atterrata il giorno 6 settembre 2007, nei pressi dell'antica città di Aleppo, una delle più vecchie città conosciute al mondo, dove sono conservati i resti delle vestigia degli “Dei Giganti”. Gli analisti dell'Intelligence Russa e Siriano hanno rilevato in zona che numerose tombe sono state “svuotate” e si ipotizza che questo “velivolo extraterrestre” abbia prelevato i resti ossei dei “Giganti”.

Articolo completo (in inglese) su

whatdoesitmean.com/index1035.htm

si ringrazia per la notizia sopra citata, Antonio De Comite

Fonte: segnidalcielo.it, centroufologicotaranto.blogspot.com

MEDIO ORIENTE: ATTERRA VELIVOLO "NON TERRESTRE" ultima modifica: 2007-09-27T13:00:33+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)