"La fisica dello Specchio di Alice"

Il Giornale Onlinedi Robert E. Beutlich

Quando Alice entrò nello specchio, si ritrovò nel "Paese delle Meraviglie" dove tutto sembrava il contrario della normale logica, benvenuta nel mondo quantistico della fisica sub-atomica. Il mondo sub-atomico sorprende la scienza dagli anni '20 dello scorso secolo e a poco a poco, man mano che ogni nuovo paradigma viene accettato, la sua stranezza aumenta. L'attuale teoria delle super-stringhe è basata su 10 dimensioni di stringhe energetiche infinitamente piccole, ripiegate l'una sull'altra. Una estensione delle 10 dimensioni porta a 26 dimensioni di spazio/tempo. La classica Klein Bottle o il "Cono di Luce", sono modelli che tentano di darne un significato fisico, ma non funziona bene con le persone comuni. Un errore molto serio viene fatto nella fisica quantistica e da altre ricerche, quando le dimensioni extra vengono descritte come extra-spaziali, col tempo che rimane scalare Usare questo modello non permette di rispondere a tutti i tipi di fenomeni psichici accaduti nei millenni. Il tempo nel nostro mondo fisico è mono-dimensionale (scalare), prosegue in avanti all'infinito, senza mai fermarsi o retrocedere. La gravità è anch'essa scalare, una cosa mono-dimensionale, che va sempre verso l'interno.

Immaginate un pallone che si espande, verso l'esterno, come il Tempo. La gravità è invece come l'aria esterna che preme all'interno il palloncino. Non potete prendere un pezzo di tempo e trattenerlo, è ovunque e da nessuna parte. Questo istante nel tempo è lo stesso istante in tutto il Cosmo, non deve viaggiare per arrivare, semplicemente è! Se il tempo emerge ovunque contemporaneamente, allora questo è in effetti un universo olografico. Dove si trova allora l'orologio che batte e sincronizza tutto? La risposta viene dalla Kabbalah, l'antica porzione mistica Ebraica, la chiamano Ein-Sof o "Nulla", "La Non-Cosa", che crea il primo dei nostri 10 mondi dimensionali. Lo schema di ogni mondo consiste in 10 Sephirot, (emettitori di "luce"), interconnessi da un trino raggio di energia, una "stecca" scalare con due raggi di energie controrotanti. Esiste una gerarchia discendente dal primo mondo, (Albero della Vita), che a sua volta crea il secondo, quindi il terzo e infine il quarto. Il quarto mondo è relativo a questo mondo fisico con 3 dimensioni di spazio e 1 dimensione di tempo. I mondi precedenti sono composti da 3 dimensioni di tempo e 1 dimensione di spazio e sono letteralmente i mondo dello Spirito.

Ognuno di questi quattro mondi interagiscono fra loro e creano uno schema d'onde stazionarie, quindi ci sono sette mondi: 4 fissi e 3 temporali (in flusso costante). Ognuno di questi quattro mondi ha una velocità di base, l'ultima è fisica, opera alla velocità della luce o "C". Il seguente opera a 3 volte C, poi l'altro a 9 volte C e all'apice abbiamo 27 volte C. La somma porta a 40 volte C (Il 40 Biblico). I "mondi intermedi" hanno anch'essi velocità che stanno a 3/4 per la loro natura pulsante. Il mondo 1C è questa creazione fisica, il seguente è il mondo Mentale a 3C, quando la mente interagisce col fisico, le emozioni risultano come schema d'onda stazionaria nel piano Astrale a 2.5C, il punto nodale a 3/4! Discuteremo questo più tardi descrivendo il lavoro di Leadbetter&Bessant della Società Teosofica del 1890. Queste velocità sono state derivate da questo autore nel 1978 (1) dalle frequenze presenti nel libro di Bloomfield Moore sul lavoro di John Keely e da conversazioni verbali con Arthur Mathews (assistente di Tesla) che ha citato un riferimento biblico in Apocalisse Cap.4-3. (Vedi "The Ring That Sings" e il diagramma di fase dei cristalli nel libro di Wm.Tiller)
Le velocità sono tutti numeri dispari, 1-3-9-27, questo significa che sono armoniche dispari prodotte da onde quadre o impulsi che portano ai Tachioni. I tachioni formano una geometria tetraedrica (il primo dei cinque solidi platonici) e il loro movimento è un'azione temporizzata a scalini, tre passi in una direzione, quindi in direzione inversa di rotazione, creando così un impulso o un fenomeno d'onda quadra!

Per dirla semplicemente, le tre dimensioni di questo mondo (x,y,z con lunghezza e direzione) e la dimensione di tempo (scalare, con un flusso verso l'esterno da ogni struttura atomica), si inverte allo specchio (l'orizzonte degli eventi del "Mondo Quantistico") quando la dimensione dello spazio è uguale o inferiore al diametro di un protone. Chiaramente uno specchio inverte l'immagine, come il mondo dentro il protone è uno specchio del Mondo Spazio-Temporale esterno, il nostro mondo fisico con 3 dimensioni di Spazio e 1 dimensione di Tempo. All'interno si inverte e divengono 3 di Tempo e 1 di Spazio. Qui nei mondi sub-atomici, il Tempo ora è un vettore e può sommarsi, come lo Spazio si somma all'esterno, 1 km, 2 km, ecc.. Quello che era tempo scalare all'esterno, ora diviene spazio scalare. Qui lo spazio scalare connette ogni cosa in questo mondo. Potete immaginare lo spazio scalare come un bastone di ferro solido che connette tutte le particelle che sono state create assieme e sono inseparabili, qualsiasi cosa facciate ad una particella, l'altra reagisce. Questo è un concetto molto importante, permette l'azione a distanza, senza che ci sia una diretta causa!

Una descrizione molto elegante viene da un esperimento basato sui teoremi di Bell. E' stata prodotta una coppia di elettroni, uno chiamato "spin up" (come se avesse un polo nord) e l'altro "spin down" (come avesse un polo sud). Quindi sono stati inviati in un percorso e separati in due direzioni, mentre viaggiano viene quindi applicato un campo ad uno degli elettroni e fatto passare dallo "spin up" alla posizione "spin down". Anche se non è stato applicato alcun campo all'altro elettrone, anch'esso cambia posizione ad una velocità tale che nessun campo elettromagnetico, viaggante alla velocità della luce, può esserne stato la causa. Questa scoperta enigmatica può essere facilmente spiegabile col concetto di Spazio Scalare! Questo spazio scalare, "il bastone di ferro", connette i due elettroni e quando il primo cambia stato, l'altro deve fare la stessa cosa, perchè è collegato dallo spazio scalare! Credo personalmente che usando il lavoro di Leadbeater and Bessant (chiaroveggenti nei primi tempi della Società Teosofica) nel loro libro, "Occult Chemistry" che descrisse le strutture molecolari, atomiche, sub-atomiche (quark) e sub-sub atomiche dette ANU, si chiarirà il "disegno". In stato alterato videro vari elementi atomici forniti loro da Sir William Crookes della Royal Academy di Londra. I risultati iniziali vennero pubblicati nel novembre del 1895 nel magazine "Lucifer" e includevano idrogeno, ossigeno, nitrogeno e un quarto gas sconosciuto con peso atomico di 3. Queste indagini continuarono per i seguenti 49 anni, fino alla loro morte nel 1933 e 34. Vennero pubblicate tre edizioni, l'ultima nel 1951, che corresse molti errori. Col procedere intermittente del lavoro, si sono evolute strutture platoniche e famiglie di basi simili.

Oltre ai dati di "Occult Chemistry", useremo i paradigmi di Dewey Larson, Portland, OR. (deceduto), che si auto-pubblicò una serie di libri sui teoremi "Reciproci". Egli postulò l'esistenza di due settori principali, il Fisico e il Cosmico, sua controparte speculare. In ognuno ci sono porzioni più piccole di regioni con polarità opposta. Questo ricorda il simbolo Ying-Yang dell'Oriente, il cerchio diviso nelle due porzioni con una curva a "S", dove nel bianco troviamo un punto nero e viceversa. Il suo paradigma comprende la massa mancante del 90% dell'universo e l'"azione fantasma a distanza". In seguito useremo un'applicazione libera dell'antica Kabbalah Ebraica, i lavori di J.G.Gallimore e questo autore e alcuni concetti di Ken Killick dal Canada, sui Tachioni. Tutto questo forse descriverà un concetto chiaro della struttura di base e delle funzioni della Psicotronica
Nella mia proposta troviamo un concetto di base totalmente ignorato o travisato dalla fisica corrente e dai miei pari. Gli "Altri Mondi" sono nel Dominio del Tempo (con tre velocità vettoriali superiori a C, la velocità della luce) che alcuni chiamano "Frequenza", ma non è preciso. Il concetto di Dewey Larson dice che per ogni unità di tempo c'è una unità corrispondente di spazio.

Dice che tutto "Non è altro che Moto" (nel suo primo libro), ogni particella per esistere dev'essere in moto. Il dato naturale è che una progressione del tempo all'esterno dall'unità, in questo mondo è sempre scalare o mono-dimensionale (quando un elettrone eccitato da un'orbita cade nuovamente al suo valore normale, viene emessa luce. La luce è una oscillazione trasportata all'esterno dalla progressione del tempo). Il tempo (questo istante i) emerge in tutto l'universo allo stesso momento, non deve viaggiare! Quindi il tempo fluisce all'esterno da ogni nucleo. Possiamo parlare al telefono da New York a Chicago, che sono ad un'ora di differenza, ma stiamo parlando quasi simultaneamente, ritardati solo dal tempo di transito dell'elettronica, vicino alla velocità della luce "C". Il nostro mondo ordinario è fatto da tre dimensioni di spazio, X-Y-Z e una dimensione di tempo detta "Scalare". Qui il tempo va solo verso l'esterno, mai all'indietro. La gravità all'interno, mai all'esterno, è sempre Scalare. Hanno solo magnitudine. Per semplificare, il protone può essere visto esistente in unità di "Tempo" e l'elettrone come corrispondente unità di Spazio.

Attingendo ai concetti di Bruce DePalma, egli propone che un campo magnetico sia un "Campo del Tempo". Applicandolo ad un generatore elettrico, la logica è: quando un campo magnetico passa attraverso il filo di rame, gli elettroni vengono spostati e questo causa il flusso di corrente. La vera spiegazione è che Tempo e Spazio sono ortogonali (ad angoli retti tra loro e si escludono), quando le unità "X" di Tempo (magnetismo) passano attraverso il filo di rame (con elettroni liberi), le unità "X" di Spazio (elettroni) vengono spostate. Quando il Campo del Tempo si ferma, gli Elettroni si fermano!

Fonte:
Vedi:
da Richard mer 18 apr 2012, 01:22 Stampa veloce crea pdf di questa news




Categorie News