Cosmometria: modelli, strutture e processi

Il modo più semplice per comprendere il modello frattale-olografico della cosmometria, è precependo i vari schemi, le strutture e i processi che lo formano. In essenza, questi rappresentano i livelli dimensionali 2d, 3d e 4d, che sono i componenti minimi e più facili da capire con le nostre percezioni. Per illustrarne la distinzione, ecco alcuni esempi:

Modelli

Queste sono rappresentazioni bidimensionali delle disposizioni energetiche e delle concettualizzazioni metafisiche (12 attorno ad 1 matrice in basso a destra, che non si vede in natura, ma rappresenta una relazione geometrica fondamentale, che troviamo anche nella scala musicale a 12 toni).



Strutture

Queste sono forme e sistemi tridimensionali su base vettoriale, comuni alle configurazioni atomiche e cristalline, dei virus, delle strutture di tensegrità che troviamo nelle membrane cellulari e nei sistemi muscolari, nell'architettura, ecc..





Processi

Queste sono forme e sistemi quadri-dimensionali (il tempo è la quarta dimensione). La forma fondamentale è il toroide.

Leggi tutto ...


da Richard mer 27 giu 2012, 20:12 Stampa veloce crea pdf di questa news




Categorie News