You Are Browsing ‘RESONANCE PROJECT’ Category

Nello studio della Unified Spacememory Network (ndt.Rete Unificata dello Spaziomemoria), il fisico Nassim Haramein, il biofisico William Brown e l’astrofisico Amira Val Baker, descrivono lo spazio come capace di memorizzare informazione per un tempo indefinito. Dato che la memoria genera una struttura...

Il famoso esperimento della doppia fenditura, eseguito inizialmente da Thomas Young nel 1801, dirige una luce coerente verso uno schermo con 2 fenditure....

Credit: NASA/CXC/M. Weiss Un team di astronomi della UMass Amherst ha osservato il buco nero supermassiccio (SMBH) al centro della nostra galassia, con...

I microtubuli sono spesso sotto i riflettori e in effetti hanno proprietà notevoli, come modi vibrazionali coerenti e risonanza quantistica, conduzione...

Crediti: thrivemovement.com Osservando il lontano passato dell’Universo, ovvero le sue vaste distanze cosmologiche, troviamo un gruppo particolare...

L’idea che le particelle possano essere microscopici buchi neri può sembrare strana, ma persino nel modello canonico della fisica, particelle elementari...

Nell’ultima sezione di uno dei nostri articoli riguardo il cosiddetto paradosso della perdita di informazione della fisica dei buchi neri (Stephen...