Nazioni Unite: nuovo progetto per prevenire una guerra spaziale

nuovo progettoCina e Russia hanno congiuntamente presentato, ad una conferenza sul disarmo sponsorizzata dalle Nazioni Unite, un progetto aggiornato di trattato internazionale sul divieto di dispiegamento di armi nello spazio esterno. Gli Stati Uniti e Israele hanno ripetutamente votato contro le risoluzioni delle Nazioni Unite sulla prevenzione di una corsa agli armamenti nello spazio. Il progetto aggiornato del Trattato sulla Prevenzione del Posizionamento delle Armi nello Spazio Esterno (Treaty on the Prevention of the Placement of Weapons in Outer Space), la Minaccia o l’Uso della Forza contro Oggetti Spaziali (Threat or Use of Force Against Outer Space Objects), è stato presentato in una sessione plenaria della Conferenza sul Disarmo, unico forum multilaterale del mondo per negoziati sul disarmo.

Il nuovo progetto di trattato preparato da Russia e Cina, che è una versione riveduta di uno presentato in precedenza da uno dei due alleati, include la definizione e la portata del trattato, le organizzazioni e i meccanismi per risolvere le controversie, ha detto Wu Haitao, straordinario e plenipotenziario ambasciatore cinese per gli affari del disarmo. Il Trattato sulla Prevenzione del Posizionamento delle Armi nello Spazio Esterno e della Minaccia o l’Uso della Forza contro Oggetti Spaziali (PPWT) fu proposto da Cina e Russia nel febbraio del 2008 come un trattato internazionale giuridicamente vincolante che avrebbe bandito la militarizzazione dello spazio.

Wu ha dichiarato che questo nuovo progetto di trattato mira a far progredire la Conferenza sul Disarmo verso i negoziati per la firma di un documento legale internazionale.

Le attività spaziali, come i satelliti, hanno una crescente minaccia di essere disabilitate da paesi ostili visto il crescente rischio di una cyber-guerra. Pechino ha messo in guardia contro i crescenti rischi della militarizzazione dello spazio, con il rapido sviluppo della tecnologia spaziale, per cui l’ambasciatore cinese afferma che c’è chi è favorevole ad “ostacolare l’uso pacifico dello spazio, rompere l’equilibrio strategico globale e la stabilità e ostacolare il disarmo nucleare“.

Wu ha inoltre affermato che la legislazione vigente in materia sullo spazio esterno non può impedire l’uso o la minaccia della forza contro le attività spaziali. Le telecomunicazioni, i sistemi di navigazione GPS, l’energia eccetera potrebbero essere facilmente disattivate ​​con la disabilitazione di satelliti sullo sfondo di uno spazio militarizzato. La Cina ha sottolineato, durante la conferenza alle Nazioni Unite, la urgente necessità di firmare un nuovo documento giuridico internazionale che impedisca la militarizzazione dello spazio. Cina e Russia sono disposte a includere suggerimenti e idee di altri parti e continuare a migliorare il progetto di trattamento, al fine di gettare le basi per l’avvio di negoziati concreti alla Conferenza sul Disarmo, ha detto Wu.

Antonio de Comite

ufoedintorni.wordpress.com

Nazioni Unite: nuovo progetto per prevenire una guerra spaziale ultima modifica: 2014-06-18T15:00:40+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)