Orgone, Scie Chimiche e UFO! La ricerca Continua

Il Giornale Online
Negli ultimi decenni molti ricercatori si sono imbattuti in esperienze incredibili sperimentando l’orgone!

Forse qualcuno si starà invece chiedendo che cosa sia l’orgone? L’orgone è la forma di energia primaria che pervade tutte le cose e comprende tutte le altre forme di energia ad oggi conosciute, e fu scoperto centocinquanta anni fa da Franz Anton Mesmer ..

In seguito molti scienziati se ne sono occupati identificando quest’energia con nomi diversi, Wilhelm Reich fu il primo a proseguire le ricerche ed in seguito molti altri scenziati come Karl Hans Welz, Nikola Tesla, Pierluigi Ighina ed attualmente i fratelli Don & Carol Croft, vedi il loro interessante sito http://educate-yourself.org/

Tutti questi grandi scienziati del passato sono stati volutamente dimenticati dalla storia, perché avevano scoperto una realtà ben diversa da quello che noi tutti siamo abituati a credere..

Allo stato attuale delle cose abbiamo una serie di nozioni in nostro possesso che hanno permesso a ricercatori, studiosi e/o semplici curiosi di effettuare esperimenti di facile portata dando effetti visibili in pochi minuti e poco contestabili!

Sappiamo che anche per l’orgone esiste una parte positiva (orgone positivo o OR) ed una parte negativa (deadly or o più comunemente DOR) , tra le varie invenzioni troviamo Il Cloud-buster(funzionamento ad acqua) il Chem-buster, l’orgonite, i towerbuster o TB, gli holyhandgrenade o HHG, i Succor Punch ed i Magic Wand.

Ma andiamo a conoscere più da vicino questi scienziati e le loro ricerche:

Pier Luigi Ighina è nato a Milano il 23 Giugno 1908. A 16 anni scopre l'atomo magnetico. Con un microscopio lenticolare stabilisce che è la colla della materia. Riesce a scomporlo nei monopoli positivo e negativo. Scopre che l'energia solare è il monopolo positivo dell'atomo magnetico e che arriva alla terra a spirale. A contatto con la materia la riscalda per frizione. Dalla terra, riparte verso il sole con segno negativo, il ciclo si chiude.

Il riflesso di questa energia, abbinato al ritmo o pulsazione che la caratterizza, crea la vita, ed ogni cosa animata o inanimata è segnata da un proprio ritmo. Le scoperte e gli esperimenti da lui fatti, sono riportati nel libro “La scoperta dell'atomo magnetico” ediz. Atlantide dove vi sono rappresentate alcune delle sue macchine utilizzate per le sue sperimentazioni, la più famosa è conosciuta come ERIM. Qui potete vedere un breve video di Ighina che mostra la sua macchina per la pioggia in azione: Scarica l'intervista Video di Ighina ( http://xoomer.alice.it/10planet/_media/ighinax2.wmv )

– Nikola Tesla ( ndr. foto a inizio articolo ) nacque a Smiljan [Croazia] nel 1857 e morì a New York nel 1943. Fisico statunitense di origine Jugoslava, famoso per i suoi studi, sulle correnti alternate ad altissima frequenza, “Correnti di Tesla”, e sulle teorie e brevetti di motori asincroni. Realizzò il primo motore elettrico a induzione a corrente alternata.

Si dice che costruì un'automobile a motore elettrico con batteria ricaricata in continuazione da un'antenna che entrava in sintonia con la risonanza di Schumann, scoperta negli anni '30, intorno agli 7.83 Hz. Una valigia come quelle dei ricevitori radio a bassa frequenza rimodulava la corrente alternata del campo magnetico terrestre (tono puro o onda quadra) in corrente continua che serve alle batterie, dando un'energia gratuita in quantità illimitata.

Tesla affermò che: “Il progressivo sviluppo dell'uomo dipende dalle invenzioni. Esse sono il risultato più importante delle facoltà creative del cervello umano. Lo scopo ultimo di queste facoltà è il dominio completo della mente sul mondo materiale, il conseguimento della possibilità di incanalare le forze della natura così da soddisfare le esigenze umane”.

Tesla è stato per eccellenza l’inventore del secolo, che ci a portato quasi tutta la tecnologia che attualmente utilizziamo ma nessuno si guarda bene dal parlarne. Dalla corrente alternata, ai radiocomandi, le macchine per le ecografie, le lampadine a fluorescenza e molto molto altro ancora sono e rimarranno per sempre opera sua..

– Il Dr. Wilhelm Reich (1897-1957) è tuttora storicamente famoso per le sue scoperte in psichiatria a psicoanalisi. Tuttavia, i suoi studi in materia biofisica sono stati eliminati daogniregistrostorico.

Nella metà degli anni '30 il Dr. Reich cominciò a notare una connessione energetica che viene condivisa da tutti gli esseri viventi ed ebbe l'apertura mentale necessaria per non scartare questa osservazione come se fosse da poca considerazione. Chiamò questa energia “orgone” e lavorò per anni a dimostrarne le leggi e studiarne le varie manifestazioni.

I suoi studi racchiusero 40 anni di lavoro in sei paesi differenti ma purtroppo dovettero subire, verso gli ultimi anni, un indegna censura negli Stati Uniti e tonnellate di suoi libri, oltre ai manoscritti personali, furono bruciati dalla food and Drug Administration a causa di una delibera burocratica. Fu uno sfacciato atto di censura che viene ancora oggi applicato nei testi storici.

In precedenza ai suoi studi orgonomici, il Dr. Reich si guadagnò una grande reputazione internazionale come scienziato di grande integrità. Ma, non appena ebbe dimostrato l'energia orgonica ad Albert Einstein, il famoso fisico esclamò: “questa sarebbe una bomba per la fisica!”.

Reich fu in grado di osservare l'orgone nelle varie forme che questo era capace di assumere all'interno di un accumulatore. Le forme possibili erano: un grigio-bluastro, simile a nebbia; dei puntini luminosi di un profondo blu-violetto oppure; una forma di raggi in movimento veloce di colore biancastro. Fu anche capace di dimostrare e misurare l'orgone con un termometro e un elettroscopio e anche con un contatore Geiger. Ciò che lo sbalordì fu però il fatto che per oltre duemila anni la presenza di questa energia orgonica era stata ignorata ed esclusa dalle discussioni ogni qualvolta uno studente o ricercatore aveva tentato di descrivere ciò che aveva visto e scoperto.

Ciò che il Dr. Reich aveva scoperto non era altro che, in breve, l'energia responsabile della pulsazione biologica vitale, orgiastica, sulla Terra (e probabilmente nell'Universo). Piuttosto che abbracciare le sue scoperte, la comunità scientifica (motivata da scelte politiche) rispose con rabbia e derisione che finì addirittura per confinare in odio; piuttosto che condurre sperimentazioni alternative e valutare l'attendibilità dell'energia orgonica per il miglioramento della vita umana, la comunità scientifica (motivata da scelte politiche) guidò una vera e propria guerra mirata a distruggere ogni documento che menzionasse anche solo la parola “orgone”, e distrusse il Dr. Reich.

Tuttavia, quale ricercatore meticoloso e scienziato prolifico, il Dr. Reich vide se stesso solo come un pioniere nel campo dell'orgonomia (scienza dell'orgone) e paragonò se stesso a Cristoforo Colombo. Nel suo libro “Etere, Dio e il Diavolo” (1950 e 1951) egli disse che, come Colombo non scoprì New York o le risorse nella West Coast Americana (California, n.d.t.), ma piuttosto un lungo tratto di spiaggia che era finora stato sconosciuto agli Europei, così egli aveva scoperto solo l'energia orgonica da pulsazioni orgiastiche di plasma. Questo fenomeno, essendo il filo conduttore comune ricorrente in tutte le forme viventi, rappresenta un universo di scoperte di cui il Dr. Reich localizzò solo una piccola spiaggia. L'oggetto d'opposizione della comunità scientifica (motivata da scelte politiche) sul lavoro del Dr. Reich era il suo “accumulatore di orgone”. Questo, che era un contenitore abbastanza grande da includere una persona seduta al suo interno, costruito con strati alternati di sostanze organiche e inorganiche, era stato usato per trattare con successo i suoi pazienti da diverse patologie.

Nel suo libro “La Biopatia del Cancro” (1948), il Dr. Reich documentò accuratamente il suo lavoro riguardante il trattamento di diversi pazienti affetti da cancro terminale giudicati inguaribili dalla medicina ortodossa. Molti dei suoi pazienti furono “curati” ma, essendo un uomo di scienza molto attento, il Dr. Reich non fù così avventato da dichiarare il trattamento con l'orgone come una cura per il cancro. Nei suoi ultimi anni Reich narra in diverse circostanze delle sue esperienze con gli alieni, in particolare in uno dei suoi ultimi libri, “Contact With Space “. Qui egli racconta anche di una sua battaglia con una astronave aliena.

La battaglia sarebbe avvenuta, secondo Reich, il 14 dicembre del 1954, nei cieli sopra il deserto dell'Arizona. Egli riuscì – afferma – a sconfiggere l'astronave aliena usando come arma i suoi “cloudbuster”, oggetti composti di tubi metallici puntati verso il cielo che Reich affermava essere in grado di indirizzare le “energie orgoniche”.

Reich riteneva gli alieni responsabili del processo di desertificazione della Terra ed intenzionati a conquistare il pianeta. Secondo lui, il progetto degli alieni era quello di disseminare sul nostro pianeta il terribile “Deadly Orgone”. Inoltre, Reich descrive sé stesso come un essere originario probabilmente dallo spazio. Riportiamo le sue parole: “E possibile che il pianeta Terra ospiti esseri venuti dallo spazio? […] Sono io forse un uomo dello spazio? Appartengo forse ad una nuova razza terrestre, generata dall'amplesso fra esseri provenienti dallo spazio esterno e donne terrestri? I miei figli sono forse i discendenti della prima specie interplanetaria? […] Non è affatto impossibile che esseri provenienti dallo spazio esterno siano atterrati (o atterreranno in futuro) sulla Terra, e che, quali che possano essere le loro ragioni, abbiano incominciato a riprodursi qui”.
Altri letture interessanti su W. Reich le trovatequi: http://www.macrolibrarsi.it/search.php?search2=10&search1=0&search3=wilhelm+reich

– Karl Hans Welz è nato a Telfs,vicino ad Innsbruck, Austria. In giovane età sviluppò una grande passione per la scienza e per l'astronomia, leggendo ogni libro di astrofisica, astronomia, matematica e fisica che gli fu possibile trovare. All'età di 16 anni cominciò ad interessarsi all'ipnosi. Iniziò a praticare questa disciplina, perfezionando anche il Training Autogeno.

Successivamente, all'età di 18 anni, iniziò a praticare l' Hatha Yoga. Questa disciplina, rafforzò notevolmente il suo corpo di esile costituzione ed in poche settimane le sue condizioni psicofisiche migliorarono considerevolmente. Questi risultati inaspettati indussero Karl ad esplorare altre scienze che esulavano dai suoi studi accademici. Studiò e praticò l'astrologia, la magia, la magia delle rune. Per circa un anno, fece molti esperimenti nel campo del paranormale, viaggi astrali e sogni lucidi. Studiò attentamente il lavoro di Mesmer, Korschelt, von Reichenbach, Tesla, Lahkowski, ed altri.

A 19 anni, iniziò gli studi universitari nella facoltà di matematica e fisica. Interruppe molte volte i suoi studi per fare dei viaggi, nel corso dei quali arricchì notevolmente le sue conoscenze nel campo della magia e dell'uso della Forza Vitale, avendo avuto la possibilità di incontrare varie culture e maestri molto esperti. Durante il suo soggiorno in Sud Africa, Svizzera, Berlino Est e, dal 1974 in USA, continuò i suoi studi, integrandoli con la semantica, la radionica, la Psicologia Reichiana e lo studio delle teorie sull'Energia Orgonica. Poco dopo il suo arrivo negli Stati Uniti, costruì il suo primo accumulatore di Energia Orgonica, con il quale eseguì molteplici esperimenti. Si rese rapidamente conto che l'Energia che Reich chiamò Energia Orgonica (Orgone), era la stessa forma di energia che Karl aveva studiato per più di un decennio prima di scoprire le teorie di Wilhelm Reich.

Un dispositivo che egli costruì anni prima, seguendo i progetti di Korschelt, era un accumulatore di Energia Orgonica. Korschelt chiamò questo dispositivo “Solar Ether Radiation Apparatus” (Apparato a Radiazione Solare Eterica) — i piani di costruzione di questa apparecchiatura risalgono al 1897. I barili di Mesmer, realizzati con limatura di ferro, anch'essi costruiti e studiati da K. Welz, erano evidentemente, i primi accumulatori di Energia Orgonica. Per questo è possibile affermare con certezza che Franz Anton Mesmer, fu l'inventore del generatore di Energia Vitale, un secolo e mezzo prima di Reich. Ben presto Karl Welz scoprì che l' Energia Orgonica poteva essere proiettata a qualsiasi distanza e che questa proiezione segue i collegamenti strutturali (structural links). Questo fenomeno è noto da sempre alle persone che, attraverso i secoli, hanno fatto uso della Forza Vitale, come gli sciamani, gli stregoni, i maghi ed i guaritori.

Karl Welz, inoltre, sviluppò un modello matematico che dimostra il fenomeno della trasmissione di questa energia, tale modello è anche in grado di spiegare alcune manifestazioni di ESP, magia, radionica e astrologia. Nel 1992, Inventò il Generatore di Energia Orgonica. Questo nuovo strumento, costituisce un significativo passo avanti rispetto all'accumulatore di Energia Orgonica che è soltanto in grado di accumulare e non di generare energia. Oltre a ciò, Karl Welz, scoprì che l'Energia Orgonica Pulsante (che solo il generatore di Energia Orgonica o un pianeta rotante possono produrre) converte il DOR (deadly orgone = Energia Orgonica Letale) in Energia Orgonica positiva.

Il problema principale degli accumulatori di Energia Orgonica, risiede nella loro tendenza a negativizzarsi quando vengono in contatto con il DOR. Tale problema è stato risolto tecnologicamente, per la prima volta nella storia, grazie ai generatori ideati da Karl Welz. Una prova inconfutabile di questa caratteristica dei Generatori di Energia Orgonica, venne fornita dall'invenzione del generatore di DOR. Il Generatore di Energia Orgonica, dimostrò di essere in grado di contrastare la presenza e gli effetti del DOR che viene generato da alcune apparecchiature come i rivelatori di fumo radioattivi, i tubi fluorescenti (neon), gli schermi televisivi ecc.

Karl Welz scoprì ben presto che il generatore di Energia Orgonica può offrire un significativo aiuto in molte attività che utilizzano la Forza Vitale, come lo sviluppo dell' ESP, la magia, l'impostazione di obiettivi con l'aiuto di energie astrali. Esperimenti molto accurati hanno, inoltre, dimostrato che l' Energia Orgonica, modulata per pulsare a frequenze precise (Alfa, Teta, Delta, ecc.) è molto più efficace delle mind machines tradizionali. Il generatore di Energia Orgonica è stato immesso sul mercato all'inizio 1993.

Migliaia di questi dispositivi sono stati venduti in tutto il mondo, acquistati da persone che hanno deciso di dare una svolta a molti aspetti della propria vita e riuscire nelle proprie aspirazioni. Nel 1994 Mr. Welz invento un nuovo materiale conduttore di Energia Orgonica, molto più efficace dei materiali tradizionali come gli strati di fibra di vetro, di metallo e di celotex. Questo nuovo materiale, denominato Orgonite, permette di realizzare generatori molto potenti e di dimensioni ridotte!

Ulteriori informazioni:
Se cerchiamo informazioni su come costruire l’orgonite scopriamo che è composta da una miscela di polveri di ferro e resina epossidica, che, una volta indurita, si cristallizza e ne mantiene inalterata la struttura. Vi sono vari siti nei quali possiamo trovare in vendita orgoniti già preparate, tra i quali vorrei segnalare www.orgoneitalia.com

Negli anni sono stati fatti vari esperimenti con il cloud-buster di wilhelm reich, ed è stato oramai largamente dimostrato che questa macchina è in grado di portare la pioggia in zone desertiche dove le precipitazioni sono praticamente inesistenti da anni. Vi sono vari studi in merito pubblicati su internet!
Bernardo Zanini, citato anche nel libro “Wilhelm Reich e la modificazione del clima” di Roberto Maglione, è un ricercatore italiano che si è dedicato in modo scientifico a tali ricerche.

Il Cloud-buster o più volgarmente chiamato Cannone Orgonico non è altro che un’armonizzatore naturale, esso è in grado di ristabilire il naturale equilibrio energetico e climatico, quindi oltre a far piovere è in grado anche di far smettere di piovere.

Ultimamente le varie comunità di ricercatori si stà concentrando molto sull’utilizzo dei cannoni orgonici di nuova generazione(chem-buster), tale apparecchiatura utilizza l’orgonite al posto dell’acqua, e come affermato in precedenza quest’ultimo sarebbe in grado di generare orgone positivo pescando il DOR dall’etere circostante e di reimmettere OR positivo in atmosfera! L’uso massiccio di queste apparecchiature sta prendendo sempre più piede nella lotta contro le oramai famose scie chimiche. La potenza che queste semplici macchine riescono ad emettere è talmente evidente che se andiamo a puntarlo contro una nuvola nel giro di alcuni minuti essa si dissolve completamente, inutile dire quindi che le scie chimiche hanno le gambe corte da quando vengono montati tali apparecchi al suolo. Qui possiamo vedere dei video realizzati dallo staff di ImpattoAlieno.net e da Maurizio Bielli di http://www.bl-servizi.com/ .

Tiziano Arena

fonte: impattoalieno.altervista.org

Orgone, Scie Chimiche e UFO! La ricerca Continua ultima modifica: 2007-10-23T15:31:34+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)