Out of the Blue al Larry King Live

Maurizio Baiata

Maurizio Baiata

Credo che la puntata di ieri del “Larry King Live” della CNN sia stata di importanza storica.

Durante il programma si è avuto modo di ascoltare, fra gli ospiti, l’ex governatore dell’Arizona Fyfe Symington, il produttore di “Out of the Blue” James Fox, due testimoni diretti dell’incidente di Bentwaters-Rendlesham, vale a dire Jim Penniston e il colonnello Charles Halt. In collegamento da Copenhagen, Nick Pope. Bentwaters rappresenta uno dei casi più sensazionali e meglio documentati, a mio avviso ineccepibile su ogni angolazione.

La ricostruzione dell’incidente di Bentwaters, un atterraggio UFO avvenuto in un’installazione angloamericana in Gran Bretagna nel 1980, visibile sulla versione originale di “Out of the Blue” (diffusa in Italia in allegato ad Area 51) era priva di alcuni interventi invece presenti sulla nuova versione che ha fatto – come già accaduto – da background allo show del celebre conduttore televisivo americano, ineccepibile nel trattamento equanime e oggettivo della materia.

Basandosi su Bentwaters lo show ha centrato gli argomenti forti della nuova ufologia: la necessità del disclosure attraverso l’accettazione pubblica delle testimonianze e delle prove sin qui raccolte. Non solo gli UFO non sono di costruzione terrestre, ma sono reali e interagiscono con il nostro pianeta, sotto gli occhi di tutti e la loro presenza è coperta dal segreto di Stato, paese per paese, Italia inclusa.

Questoi è stato ampiamente dimostrato dall’avvistamento di massa su Phoenix, nel Marzo 1997 che solo oggi, dieci anni dopo, viene corroborato nella sua importanza proprio dalla testimonianza diretta dell’ex governatore dell’Arizona, Symington, che riconosce il proprio errore nell’aver trattato la questione a ritmo di smentite ufficiali. Per rendersi conto della portata di questa uscita televisiva negli USA basta andare su You Tube al titolo UFO’S ARE REAL – LARRY KING LIVE. Il link è: http://tinyurl.com/26rt3m

Sono certo che anche stavolta non mancheranno gli scettici italiani (soprattutto gli ufologi di Stato e quelli collegati alla cosiddetta “ufologia strumentale” che diranno che dagli USA arriva solo ciarpame e sensazionalismo. Dunque anche Larry King è un credulone?

Dopo aver partecipato al convegno di Roma, organizzato da Paola Harris (vedi la cronaca del nostro Gino Pitaro nella colonna degli articoli) James Fox ha avuto la chance di partecipare al Larry King Show. Il fatto che, contempraneamente, il suo “Out of the Blue” sia andato in onda su Odeon TV la stessa serata è una coincidenza significativa.

Per completare il quadro di quanto sta accadendo negli USA, a livello di media nazionali di primissima levatura quali la CNN, ripropongo il comunicato stampa del PRG Paradigm Group per l’occasione: Washington, DC – Un’ora del programma della CNN Larry King Live, Venerdì, 9 Novembre sarà dedicata al fenomeno UFO/ET. Saranno presenti testimoni del governo, di alta credibilità e di provata reputazione. Il programma va in onda alle 9 pm (negli USA, orario della costa orientale) e come al solito verrà replicato più tardi nella stessa serata. Per vedere il programma via internet http://www.cnn.com/CNN/Programs/larry.king.live>http://www.cnn.com/CNN/Programs/larry.king.live

Il programma dovrebbe essere visibile su piattaforma SKY.

James Fox, produttore con Tim Coleman, di “Out of the Blue” – il miglior documentario mai prodotto sul soggetto degli UFO e sulle posizioni di governo, ha consentito la produzione anche di questo speciale della CNN.

Il sito USA di Out of the Blue: outofthebluethemovie.com

Il programma è molto significativo a causa dei suoi contenuti e dei tempi, coincidenti con la controversia che va sviluppandosi sulle recenti dichiarazioni da parte di alcuni candidati presidenziali in materia di UFO e disclosure.

PRG suggerisce ai giornalisti, redattori ed editori di guardare questo programma per capire meglio la profondità delle informazioni presentate, ormai giunte ad un punto di contatto con la massa critica. I media devono decidere, una volta per tutte, di impegnarsi o meno in questa iniziativa.

Per il PRG – Steven Bassett

Ed ora, la parola a Paola Harris:

Ciao a tutti, trovo nella redazione milanese di Area 51, dopo aver partecipato a una riunione con Robert Flescher (Germania), Frederik Uldall (Danimarca), Come Carpentier (India) e James Fox (OUT OF THE BLUE) la scorsa domenica, a Roma. E’ uno straordinario gruppo d’avanguardia! Durante la conferenza James Fox ha condiviso con noi i suoi progetti per il Larry King Show e il Disclosure. E’ un peccato non aver potuto collaborare in questo tentativo ed è un peccato che Budd Hopkins abbia sentito il bisogno di attaccare altre iniziative di questo genere, perché ho sempre pensato che “siamo tutti colleghi”. E’ necessaria una nuova visione del mondo per poter includere il disclosure sugli UFO e l’Esopolitica nei media più importanti. Funzionerebbe! “Larry King Live” ne è la dimostrazione, come ha spiegato a tutti noi James Fox.

Dobbiamo avvalerci dei “testimoni credibili” procedendo a piccoli passi. A volte abbiamo la tendenza a fare il passo più lungo della gamba. Questo convegno ha reso possibile un’importante riunione esopolitica di cui fornirò quanto prima una trascrizione dei contenuti, che comprendono nostre proposte e strategie per l’imminente creazione di un “network” specializzato.

Da Milano, Paola Harris, Coordinatore Internazionale dell’Istituto di Esopolitica.

Maurizio Baiata

Out of the Blue al Larry King Live ultima modifica: 2007-11-12T10:52:33+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)