Pandemia 2012

Il Giornale Online
Segnalata da deg

Attenzione!!! Una nuova pandemia mondiale sì sta diffondendo a velocità vertiginosa per raggiungere il suo massimo culmine il 21-12-2012.
L’OMB [Organizzazione Mondiale del Benessere] ha stimato milioni di casi in corso e miliardi nei prossimi anni.
Ecco gli sconvolgenti sintomi di questa tremenda malattia:

1. Tendenza a lasciarsi guidare dalla propria intuizione anziché dalle idee ricevute dagli altri, dai condizionamenti del passato e dalle proprie paure. I Razionali difensori del passato vengono emarginati a confrontarsi con loro stessi nella solitudine più nera.

2. Mancanza totale d’interesse nel giudicare gli altri e/o se stessi e a interessarsi a tutto ciò che genera conflitti.

3. Perdita completa della capacità di «stare in ansia» [questo rappresenta uno dei sintomi più preoccupanti].

4. Piacere costante nell’apprezzare le cose e gli esseri viventi così come sono. Scomparsa dell’abitudine di voler cambiare le persone.

5. Desiderio intenso di trasformare se stessi per gestire positivamente i propri pensieri, le emozioni, immaginazione, il corpo fisico, la vita materiale e il proprio ambiente con conseguente sviluppo incessante del proprio potenziale di salute, di creatività e di amore. Una grave crisi sta già coinvolgendo tutto il sistema sanitario mondiale a partire dalle farmacie e a vantaggio di Agenzia viaggi e palestre.

6. Attacchi continui e irrefrenabili di voglia dì sorridere e di dire grazie indipendentemente dalle circostanze. Questi attacchi provocano una sensazione di unità e di armonia con tutto ciò che si vive. Le persone che insistono nel voler rimanere “serie” possono subire gravi crolli psichici.

7. Apertura progressiva ed inarrestabile verso lo spirito dell’infanzia, la semplicità, il ridere e l’allegria.

8. Episodi sempre più frequenti di comunicazione con l’Anima o lo Spirito, nell’unità dell’Essere, con effetti collaterali di sentimenti di pienezza e di felicità incondizionata e crollo dell’economia della telefonia verbale.

9. Piacere a far la parte del «guaritore portatore di gioia e di luce» piuttosto che quella del «critico giudicante» o dell’«indifferente».

10. Capacità di vivere da solo, in coppia, in famiglia e in comunità nella fluidità e nell’armonia, in comunione di intenti, senza essere dominati, voler dominare o essere “salvatori” di nessuno.

11. Sentimento di responsabilità e di felicità con grande piacere nell’avere torto, nel saper esprimere e offrire al mondo i propri talenti e sogni di un futuro ricco, pacifico e armonioso.

12. Accettazione assoluta della propria presenza sulla terra e della volontà di scegliere, ad ogni istante, il bello, il buono, il vero e il vivo.

13. Percezione dei pensieri e intenti degli altri, emarginazione dei tristi lamentosi vittimisti generatori di crisi e caos

14. Attacchi di pianti di Gioia.

Chi vuole può continuare a vivere di ciò di cui può preoccuparsi, nella paura, dipendenza, conflitti, malattia e conformismo, ma meglio evitare ogni contatto con persone che presentano questi sintomi!
Questa malattia è estremamente contagiosa. Chi presenta alcuni di questi sintomi sappia che la prognosi è molto delicata e imprevedibile giacché il processo del male è quasi sempre irreversibile.
I diversi trattamenti medici possono far sparire temporaneamente alcuni dei sintomi ma non possono opporsi alla progressione ineluttabile del male. Non esiste a quest’ora nessun vaccino anti-felicità.
Visto che questa terribile malattia provoca anche una sostanziale diminuzione della paura di morire, che è una delle credenze fondamentali sulle quali poggia la società materialista moderna, sono previsti seri disturbi sociali tra i quali:

-Sciopero dello spirito bellicoso e del bisogno di aver ragione;

-Raggruppamenti di persone felici e sorridenti che cantano e ballano e celebrano la bellezza della vita e Guarigioni miracolose a seguito di attacchi di riso incontenibile.

Prepariamoci!!!

Fonte: http://www.fabiomarchesi.com/pandemia_2012.html – Fabiomarchesi.com

Pandemia 2012 ultima modifica: 2011-01-09T15:49:30+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)