Paradigm Research Group – Comunicato stampa (18 agosto 2015)

Paradigm Research GroupAstronauta dell’Apollo 14 tenta di portare all’attenzione mondiale l’interferenza di oggetti volanti di origine non-umana sulle armi nucleari

Il Paradigm Research Group fa pressione per ottenere udienza del Congresso sulla questione
L’11 agosto il Daily Mirror britannico ha pubblicato un’intervista all’astronauta Dr.Edgar Mitchell (PhD, MIT, Aeronautica e Astronautica), il quale mette in evidenza gli incidenti coinvolgenti oggetti volanti di origine non-umana e armi nucleari. L’intervista ha ricevuto copertura mediatica mondiale. L’evidenza di tali incidenti è di pubblico dominio da 15 anni, ma la Casa Bianca, il Pentagono e l’Air Force hanno rifiutato di discutere sulla questione. Dozzine di testimoni oculari, molti dei quali ex ufficiali dell’Air Force con lasciapassare di sicurezza, si sono fatti avanti parlando di oggetti volanti sospesi sui siti missilistici nucleari, che hanno spento i missili lì posizionati.

Questo, chiaramente, è materia di sicurezza nazionale. Una approfondita ricerca sui fatti di cui parla il Dr.Mitchell si può leggere sul libro UFOs and Nukes: Extraordinary Encounters at Nuclear Weapons Sites di Robert Hastings. La storia dell’interazione con le armi nucleari è stata diffusa anche tamite Citizen Hearing on Disclosure (CHD) prodotto dal Paradigm Research Group, dal 29 aprile al 3 maggio 2013, presso il National Press Club. Una registrazione video di questa testimonianza venne inviata ad ogni membro del Congresso nel novembre 2014. Dal gennaio 2015 il PRG ha condotto la Congressional Hearing Initiative per portare gli incidenti con le armi nucleari e altri eventi riguardanti un’interazione extraterrestre, davanti a cinque comitati chiave (House/Senate Intelligence, House/Senate Science and Space, Senate Homeland Security). Gli incontri con gli staff di Camera e Senato sono in corso. Il direttore esecutivo del PRG Stephen Bassett ha dichiarato, “Spero che gli sforzi del Dr.Mitchell per allertare il popolo americano sulla presenza extraterrestre coinvolgente la razza umana, aiutino il PRG a portare questa materia fino alla campagna presidenziale. Queste elezioni dopo elezioni dove alcun candidato parla di una problematica riconosciuta come vera da centinaia di milioni di persone, sono una disgrazia.

Di tutti i candidati Repubblicani e Democratici, nessuno ha maggior connessione con la questione extraterrestre della Segretaria Hillary Clinton. Questa connessione si basa sull’Iniziativa Rockefeller (1993-1996). Il PRG ha inviato una registrazione video della CHD sull’Iniziativa Rockefeller al Congresso lo scorso novembre.

Contact: 202-215-8344
prg@paradigmresearchgroup.org

Paradigm Research Group – Comunicato stampa (18 agosto 2015) ultima modifica: 2015-08-20T13:36:11+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)