Patetica Smentita di Aldrin a "Coast to Coast":

Il Giornale Online
NASA= NEVER A STRAIGHT ANSWER (Mai Una Risposta Chiara)

In onda dalle 23 alle 23:30 dello scorso 31 Luglio, durante il programma radiofonico “Coast to Coast” (C2C) condotto da George Noory, l’astronauta dell’Apollo 11 Buzz Aldrin ha nuovamente parlato della sua carriera e delle sue passeggiate sulla Luna. Smentendo inoltre quanto da lui affermato nel documentario “Apollo 11: The Untold Story” (Apollo 11, la storia non raccontata) trasmesso dall’emittente televisiva britannica Channel Five la sera di Lunedì, 24 Luglio, Aldrin ha chiarito in merito al suo avvistamento UFO durante la missione Apollo che ciò che vide, in realtà, furono lampi luminosi notturni, all’epoca misteriosi.

Ma in una missione successiva – ha spiegato – i lampi vennero identificati come “particelle Z ad alta velocità”, ovvero, niente ET. Aldrin ha inoltre nuovamente raccontato di come dovettero aggiustare il Lander dopo la rottura di un componente di un interruttore automatico.

George Noory: La vita extraterrestre mi ha sempre interessato… qualcuno ha detto… hai visto qualcosa?

Buzz Aldrin: Charles Bertlitz scrisse qualcosa sull’Incidente di Roswell – cercando di approfittare di presunte osservazioni di persone e insoliti avvistamenti… che io e Neil avremmo visto delle creature verdi… cose di questo genere hanno danneggiato la mia reputazione e quella di altre persone. Così decisi di portarlo in tribunale e fargli causa perché continuava a ripetere frasi inesatte. Vincemmo la causa. Si spera sia servito ad alcune persone nel fare più attenzione a dire la verità sui fidati servitori del nostro governo. Penso sia da irresponsabili sollevare questioni che sono stati ampiamente spiegate. Vidi alcuni lampi di luce di notte mentre cercavo di andare a dormire. Pensai che si trattasse di particelle-z… ma la gente ingigantì la cosa…

GN: Non hai visto astronavi sulla Luna?

BA: No, solo la nostra.

GN: Credi che ci siano extraterrestri là fuori?

BA: Non credo sia così sorprendente – ci sono miliardi di galassie… ma parlare di viaggi intergalattici… quando comprendiamo le leggi della fisica… la velocità della luce non è qualcosa che creature delle proporzioni degli esseri umani… la velocità della luce non può essere superata. Fa cambiare il tempo, fa crescere la massa all’infinito… ma nei limiti della percezione e dell’identificazione, ci sarà sicuramente una comprensione che condizioni abitabili esistono nel nostro universo…

Lettera di Paola Harris all’astronauta Edgar Mitchell (Apollo 14)

Ciao Edgar,

l’ho ascoltato l’altra sera. Perdona la mia emotività, ma certe cosa ancora mi scoraggiano. Non avrebbe fatto alcuna differenza se Buzz Aldrin avesse visto un UFO. Altri lo hanno fatto!!!

Ma fare di tutta l’erba un fascio, come ha fatto George Noory l’atra sera e dire, di nuovo, che non abbiamo uno straccio di “prova reale”, solo perché qualcuno del calibro di Buzz Aldrin lo nega e usa la “stupida argomentazione della velocità della luce” che non si beve nessuno con un po’ di buon senso, per negare i viaggi extraterrestri verso di noi, crea un danno enorme alla causa.

Buzz ha risposto alle domande con una serie di non-sequitur, a volte senza senso, che sembravano così programmati. Non è stata quella che definirei una brillante intervista.

Se Robert Salas (militare USA in pensione), che ho incontrato al recente convegno delle Hawaii, ha dichiarato di aver visto dalla sua postazione alla base di Malmstrom degli UFO che bloccarono il lancio previsto in automatico di un gruppo di missili, e lo sostiene ancora oggi, conta più di Aldrin e Salas ha più coraggio. Voi avete più “Coraggio”. Ciò che fate lo state rendendo di grande valore filosofico per l’umanità e Paul Hellyer ne sta facendo un’importante questione di Sicurezza Nazionale, e chi ha buon senso lo sa. E’ patetico che ci siano così pochi ricercatori seri nel 2006.

I miei più cordiali saluti, Paola

vedi aggiornamento: http://www.altrogiornale.org/news.php?item.703.10
fonte:impattoalieno.altervista.org

Patetica Smentita di Aldrin a "Coast to Coast": ultima modifica: 2007-10-02T21:11:08+00:00 da Quantico
About the Author
Quantico