La pesca gialla amica dell’abbronzatura

La pesca gialla amica dell'abbronzatura

La pesca gialla amica dell’abbronzatura

Una bella abbronzatura non dipende solo ed esclusivamente dal sole; anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale. La pesca, insieme agli altri frutti arancioni ricchi di caroteni, aiuta a stimolare la melanina ed a proteggere la pelle.

La pesca nasce dall’albero del pesco, il Prunus persica, del genere Prunus come le ciliegie, le albicocche e le prugne. Quest’albero è originario della Cina, dove veniva addirittura definito “il frutto dell’immortalità” grazie alle sue importanti proprietà nutrizionali.

Ricca di vitamine ed oligoelementi, si è dimostrata un’ importante alleata della nostra abbronzatura, soprattutto per la presenza di betacarotene che, oltre a favorire la produzione di melanina, svolge un’importante azione protettiva sulla pelle.

Estremamente utile anche l’abbondante presenza di potassio, in grado di reintegrare la perdita di sali minerali dovuta all’eccessiva sudorazione tipica dei mesi caldi.

La pesca è ipocalorica e solitamente ben tollerata dallo stomaco. Se ne consiglia, però, il consumo lontano dai pasti, evitando così fastidiose fermentazioni che potrebbero verificarsi in associazione a carboidrati e latticini.

Fonte: cremonaatavola.com

La pesca gialla amica dell’abbronzatura ultima modifica: 2013-08-07T16:01:20+00:00 da maraxma
< Previous Article
I Primi 21 Giorni
About the Author
maraxma