Pinocchio, una storia americana

bke2u9lqhwuny2wm mentalità americanaLa notizia è di quelle che da questa parte dell’Atlantico restano per giorni in prima pagina, mentre in Italia avrebbe avuto un trafiletto relegato nella sezione “spettacolo”.

di Piero Cammerinesi
(corrispondente dagli USA di Coscienzeinrete Magazine, Altrogiornale e Altrainformazione)

Houston, 11 Febbraio 2015 – Di per sé si tratta di qualcosa di cui non varrebbe neppure la pena parlare, se non fosse che in qualche modo può essere davvero illuminante sulle abissali diversità che intercorrono tra le mentalità americana ed italiana.

La notizia, di oggi, è che la NBC ha di fatto buttato fuori il suo anchorman di punta, Brian Williams, per aver… detto una bugia. Una bugia che risale a 12 anni fa, ma pur sempre una bugia.

brian-williamsIl nostro Brian, infatti, nel 2003 ha raccontato che, mentre si trovava in Iraq per un reportage, il suo elicottero era stato colpito da due missili terra-aria.

Da allora tutto è filato liscio – compresa una bella intervista a David Letterman Late Show – finché un tecnico – realmente presente sull’elicottero colpito – lo ha sbugiardato, raccontando come all’epoca il giornalista gli avesse chiesto ripetutamente la descrizione di quell’episodio, per poi farla sua a Nightly News.

Colpito dallo scandalo per quella che da noi sarebbe suonata come una semplice esagerazione – ma nel mondo anglosassone è senza mezzi termini una menzogna – il nostro ha prima cercato di inpapocchiare qualcosa in un’intervista, del tipo “Non so cosa mi sia successo, mi ricordo male, credevo che il mio elicottero fosse stato colpito visto che tutti gli elicotteri della squadra sono atterrati bruscamente, era tutto immerso nella nebbia” etc etc.

Ma lo stesso giorno, in serata, ci ripensa e fa un’altra dichiarazione: “Ho sbagliato nel ricordare avvenimenti di 12 anni fa, desidero scusarmi. Avevo affermato che viaggiavo su un elicottero colpito da un missile terra-aria ma ero in realtà sull’elicottero vicino”.

Vabbè, voi direte, licenza…giornalistica; voleva solo rendere la storia più emozionante.

I nostri audaci giornalisti in totale sprezzo del pericolo ci portano in salotto scene di guerra e di eroismo a rischio della loro vita… 

Ma alla NBC evidentemente manca la nostra…elasticità latina e anche il senso dell’umorismo.

Così hanno messo su in quattro e quattr’otto una commissione d’inchiesta interna e, in men che non si dica, il nostro pinocchio è stato sospeso – con effetto immediato –  dal suo prestigioso posto per sei mesi senza stipendio.

iskzbke2u9lqhwuny2wmNelle parole di Deborah Turness, presidente di NBC News, l’azione di Williams “è stata del tutto inadeguata per qualcuno nella sua posizione … come caporedattore e anchorman di Nightly News, Brian ha la responsabilità di essere sincero e di mantenere gli elevati standard del settore delle news sempre e comunque.”

Steve Burke, amministratore delegato di NBC Universal, è stato ancora più diretto: “Con le sue azioni Brian ha messo a rischio la fiducia che milioni di americani ripongono in NBC News. Le sue azioni sono imperdonabili”.

Già, la fiducia.

Se io ti racconto una bugia – anche ‘leggera’ come quella dell’elicottero – e tu lo vieni a sapere, come fai a essere certo che non te ne ho raccontate – o che non te ne racconterò – di “pesanti”?

Una bugia è una bugia, punto.

Bill Clinton ne sa qualcosa.

E da noi?

Mah, forse da noi Pinocchio non è solo un burattino, è…uno stile di vita.

pierocamm  Piero Cammerinesi: Sono un giornalista e ricercatore italiano indipendente che vive e lavora da anni negli Stati Uniti.
Già editore e pubblicista in Italia per tre decenni, ho studiato e lavorato in Italia, Germania e USA.
Ho frequentato la Scuola Orientale di Roma, approfondendo un percorso di studio del pensiero filosofico orientale antico, per laurearmi poi in Filosofia moderna, proseguendo gli studi in Germania, dove ho vissuto e insegnato.
Da sempre molto legato all’esoterismo ed alla cultura orientale ho seguito dapprima le lezioni e conferenze di Krishnamurti e gli insegnamenti di alcuni Yogin, fino all’incontro con Massimo Scaligero, che mi ha introdotto all’esoterismo occidentale. Per otto anni ho avuto lo straordinario privilegio di avere incontri settimanali personali con lui, fino alla sua scomparsa, avvenuta nel 1980.
Autore di articoli e saggi, ho tradotto dal tedesco libri di Rudolf Steiner, Gustav Meyrink e, più recentemente, di Judith von Halle.

Pinocchio, una storia americana ultima modifica: 2015-02-11T19:33:52+00:00 da prixi
About the Author
prixi