Il più antico osservatorio del mondo in Iran

antico osservatorio iranIl più antico osservatorio del mondo è stato scoperto nella città di Gur, nella provincia iraniana di Fars, insieme ad affreschi raffiguranti una principessa sassanide.

Un team archeologico irano-tedesco, condotto dal professor Dietrich Hoff, nel corso dei suoi scavi, ha raggiunto una struttura circolare che li ha condotti all’osservatorio iraniano, risalente al primo secolo del calendario islamico.

Costruzioni simili sono state trovate anche nelle città indiane di Nuova Delhi e Jaipur. La struttura di mattoni cotti al sole è in condizioni eccellenti. Il suo diametro è di circa 5,65 m e ci sono 12 segni zodiacali incisi sulla struttura. Un membro iraniano del team archeologico, Jafari-Zand, ha dichiarato:

«L’osservatorio è stato riparato e rinforzato. Siamo sicuri che ora gli agenti esterni non potranno agire sulla struttura e dopo il completamento degli scavi, verrà tenuto in un’area protetta».

Lo studioso ha precisato che in questa fase degli scavi si sta portando alla luce solamente una parte dell’osservatorio e che il resto verrà scavato in fasi successive. La città di Gur è stata fondata sotto il regno dell’imperatore sassanide Ardeshir Babakan. Nell’epoca post-sassanide, il suo nome è cambiato in Firouzabad.

La città prosperava in termini di conoscenze scientifiche nel X sec. d.C.. La provincia di Fars era all’avanguardia nell’astronomia in Iran e Gur era una città molto importante.

CAIS

Il più antico osservatorio del mondo in Iran ultima modifica: 2007-12-13T12:39:28+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)