PRG: Comunicato stampa, 17 novembre 2016, la scelta della Clinton

DisclosureDue giorni dopo la sconfitta elettorale della Segr.Hillary Clinton, il Paradigm Research Group ha ricevuto un messaggio da una fonte conosciuta nell’ambito intelligence/militare. Il messaggio parafrasato dice: persone coinvolte nella gestione della problematica extraterrestre vogliono che la Disclosure avvenga con il Presidente Obama e sono pronte a lavorare con il Segretario della Difesa se contattate. Questo messaggio è interessante, perchè si somma ad un’altra azione recente del Pentagono che coinvolge il fondatore dei gruppi rock Blink 182 e Angels and Airwaves. Negli scorsi due anni con la pubblicazione di articoli sulla Iniziativa Clinton/ET/Rockefeller, il musicista Tom DeLonge venne avvicinato da ufficiali del Pentagono che volevano assisterlo nel rendere pubbliche informazioni sulla questione ET tramite libri e film. Il Pentagono fornì anche un gruppo di dieci persone che aiutasse nel progetto.

Molti osservatori sfidarono la veracità delle dichiarazione di DeLonge, finchè non venne confermata da emails di John Podesta rilasciate da Wikileaks. Cosa sta accadendo? Il PRG ha dichiarato pubblicamente che il team della Clinton era intenzionato a rivelare la presenza extraterrestre al popolo americano (e al mondo) quando e se lei fosse divenuta Presidente degli Stati Uniti. Questa opzione è stata rimossa.

clinton-disclosure2I Clinton ora hanno una scelta di proporzioni storiche. Se si facessero intervistare da importanti giornalisti e discutessero nel dettaglio quello che sanno della questione ET e della Iniziativa Rockefeller (1993-1996), la tempesta mediatica conseguente forzerà il Pentagono e la Casa Binaca in modo tale da permettere a Barack Obama di divenire il Presidente della Disclosure. Questo approccio è necessario, perchè il Presidente e il Segretario della Difesa non sono informati a sufficienza sui programmi USAPS (Unacknowledged Special Access Programs) relativi alla presenza extraterrestre. Perchè il Segretario della Difesa avvicini la Casa Bianca in merito alla Disclosure, deve avere la necessaria preparazione dal complesso militare e dall’Intelligence. Nonostante i managers della questione ET siano legati dall’altissimo livello di classificazione, il PRG ora è convinto che siano pronti a fornire tali informazioni, per il crescente consenso su una Disclosure sotto il Presidente Obama.

Questo processo è a scadenza temporale, la Disclosure dovrebbe avvenire abbastanza presto da permettere alla nazione di assorbire tale straordinaria informazione e serve tempo anche per preparare varie agenzie del governo a rispondere al seguente interesse pubblico e dei media. A questo punto il nuovo presidente si troverebbe in una situazione post-Disclosure più stabile e organizzata.

Con questo in mente, il PRG pensa che una Disclosure seguente al 6 gennaio 2017 non sia una opzione responsabile. Questo significa che i Clinton devono fare una scelta e hanno poche settimane per decidere.

PRG: Comunicato stampa, 17 novembre 2016, la scelta della Clinton ultima modifica: 2016-11-22T14:00:48+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)