Realizzato un Cristallo per respirare sott’acqua

cristalloAlcuni ricercatori danesi hanno sviluppato un Cristallo in grado di estrarre ossigeno dall’ambiente circostante per poi restituirlo, tale materiale cristallino permetterebbe, quindi di far respirare sott’acqua, esattamente come i pesci, tutti coloro che ne faranno uso. Si tratta di un materiale incredibile sviluppato da un team di ricercatori dell’Università del Sud della Danimarca. Un materiale cristallino con la proprietà di catturare l’ossigeno dall’ambiente circostante (sia in aria che in acqua) e di conservarlo in grandi quantità.

Ecco come appare il cristallo che permette di respirare sott’acqua:

Cristallo-per-respirare-sotto-acqua

I granuli del Cristallo cambiano dal rosso (sinistra) al nero (a destra) quando aumenta la concentrazione di ossigeno fino ad arrivare a saturazione. Credit: University of Southern Denmark. Il lavoro del team é stato pubblicati a fine luglio 2014 sulla rivista “Chemical Science“. “Trattasi di una sorta di emoglobina solida“, spiega Christine McKenzie, professoressa di fisica, chimica e farmacia presso l’Università della Danimarca, in un comunicato.

In effetti, questo materiale ha una elevata affinità con l’ossigeno che assorbe selettivamente nella sua struttura cristallina. Sull’emoglobina, la fissazione selettiva dell’ossigeno si effettua su uno ione di ferro, sul questo materiale, invece, é il cobalto che fissa l’ossigeno.

fissazione-ossigeno-cristallo-cobalto-1024x415

Presentazione della struttura cristallina che costituita da molecole di cobalto (palle blu) e azoto (piccole palline blu). Le molecole di ossigeno, attratte dal materiale cristallino, figurano su questo schema in rosso.. Università di credito di Danimarca / Chemical Science.

Questo cristallo ha proprietà sorprendenti di stoccaggio. “Quando questo materiale è saturo di ossigeno, può essere paragonato ad un flacone contenente aria compressa, con la differenza che questo cristallo può memorizzare tre volte più di ossigeno” riferisce Christine Mckenzie. A quanto pare un secchio da 10 litri di questo materiale cristallino potrebbe svuotare tutto l’ossigeno di un’intera stanza, riferiscono ulteriormente i ricercatori danesi nella loro dichiarazione.

Viene sottolineano, inoltre, che a seconda dei parametri del cristallo (temperatura, pressione, contenuto) l’assorbimento dell’ossigeno potrebbe richiedere da pochi secondi a un paio di giorni.

Le applicazioni di questa scoperta sono molteplici, si va dal sostegno della vita come ad esempio i pazienti che a causa di carenze di ossigeno devo camminare con una bombola per arrivare sino alle immersioni subacquee, i ricercatori stimano, infatti, che pochi granelli di cristallo permetterebbero di immagazzinare abbastanza ossigeno da poter tranquillamente respirare sott’acqua per svariato tempo senza l’ausilio delle classiche bombole da sub.

Massimo Viriglio

scienzamente.com

Realizzato un Cristallo per respirare sott’acqua ultima modifica: 2015-01-30T18:09:19+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)