Richiamo della Profezia di Daniele

Il Giornale Online

Un messaggio mi annunciò questo: “Un uomo importante verrà assassinato. Questo avvenimento segnerà l’insediamento della cosa immonda che causa la devastazione e la cessazione del sacrificio continuo”.

La cessazione del sacrificio continuo è la cessazione della guerra. Le guerre sono degli ascessi violenti che permettono, allo stesso modo dei sacrifici nei tempi antichi, d’incanalare le nostre emozioni e i nostri pensieri di non-amore verso coloro che li esprimeranno in modo selvaggio, e questo permette all’aura del pianeta di conservare un equilibrio vitale per tutta l’umanità. In seguito la profezia ci dice che resteranno 1290 giorni, beato colui che potrà attendere fino a 1335 giorni.

Mi sono divertito a contare questi giorni a partire dall’ottobre 2008 e questo ci fa arrivare alla primavera 2012. In questa data, sarà passato un secolo dalla data in cui il transatlantico “Titanic” colò a picco nell’aprile 1912. Questo naufragio della vanità e dell’orgoglio umano fu in effetti un messaggio profetico di ciò che ci attende se seguiamo come dei robot i dettami dei governi e il loro seguito d’intimidazione che incoraggiano le paure della guerra, della carestia e delle epidemie. In seguito ci saranno 45 giorni decisivi in cui i dadi saranno tratti, e ognuno sarà diretto verso la vita e l’Amore, oppure verso la schiavitù e la tristezza.

Ecco un’altra informazione ricevuta in chiaro-udienza durante la notte: “La grande tribolazione (annunciata da Gesù) verrà dalla Russia perché il governo russo vorrà reprimere i cambiamenti di comportamento della massa”.

Questo governo segreto di origine extra-terrestre è rappresentato dalla parola “diavolo” nella Bibbia e in particolare nell’Apocalisse 12:12. Vengono chiamati talvolta gli illuminati. Ecco un’informazione che riguarda proprio questo: “Gli illuminati hanno perso il potere di volare e di lasciare la terra, sono animati da una grande rabbia perché la trappola si chiude su di loro”.

Ora un messaggio pieno di speranza riguardante qualcuno che accompagnerà il muovo avatar: “Il re Enrico di Francia si è rivelato il 18 giugno 1998 e sarà un faro per l’umanità”. Quindi la Francia gioca un ruolo fondamentale nello svolgimento di questa profezia.

A PROPOSITO DI LOURDES

In seguito ad un sogno fui portato in questo luogo di pellegrinaggio, il più celebre di Francia. Era l’aprile del 1993, esattamente 114 anni dopo la morte di Bernadette Soubirou.

Camminai senza meta per tre giorni senza conoscere il motivo della mia presenza in questo luogo. Al terzo giorno, una voce mi parlò e mi disse: “Sono Bernadette, ma anche Elisabetta, una parente di Maria e tu fai parte della famiglia”. Elisabetta fu la madre di Giovanni Battista il cui padre era Zaccaria, grande sacerdote del tempio di Gerusalemme.

A partire da questo ho capito che Bernadette Soubirou non ha mai incontrato la Vergine Maria, ma il suo “Sé superiore” che le indicava la sua missione.

Il piano era che miriadi di persone con un karma negativo ereditato dai loro comportamenti in Atlantide potessero venire in questo luogo che possiede nel sottosuolo delle memorie installate dagli atlantidei stessi. Questi pellegrinaggi, sotto l’egida della chiesa cattolica, permetterebbero così a numerose persone alla fine del loro karma di guarire le loro anime e talvolta addirittura i loro corpi fisici. Questo spiega ciò che chiamiamo miracoli.

Dal 1858 miliardi di anime hanno potuto essere alleviate grazie al dono trasmesso da Bernadette. Sembra che questo luogo abbia terminato la sua azione a partire dal 15 agosto 2004, giorno della visita del Papa. Successivamente alla fine di questo momento (146 anni) di purificazione karmica, una nuova struttura energetica si sta costruendo nella regione sud-occidentale della Francia, allo scopo di favorire la materializzazione delle funzioni e degli esseri umani che dovranno lavorare per l’elaborazione della Nuova Terra.

Tratto dal sito ufficiale di Joel Ducatillon: Pyramidal Memories Transmutation
Fonte: essenia.it

Prima parte: http://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.1156

Richiamo della Profezia di Daniele ultima modifica: 2008-06-26T14:20:16+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)