Se la Guerra arrivasse nello Spazio

Ora sembra che l' immediato impatto di una guerra spaziale, almeno sull' esercito USA, verrebbe limitato. “Abbiamo costruito una tale ridondanza nella configurazione spaziale che siamo quasi invulnerabili”, dice Geoff Forden del Massachusetts Institute of Technology, che ha valutato il rischio posto dalla Cina sugli USA. Ha scoperto che solo pochi dei satelliti USA in orbita bassa sulla Terra, si trovano sopra la Cina allo stesso tempo e che i satelliti in orbita alta usati per i GPS, comunicazioni e sorveglianza possono essere solo distrutti da missili multistadio, per i quali la Cina ha solo tre rampe di lancio.

Ogni attacco spaziale aumenterebbe la spazzatura, che avrebbe effetti a lungo termine sui satelliti. David Wright della Union of Concerned Scientists di Washington DC riporta che la distruzione di un satellite in orbita bassa sulla Terra “raddoppierebbe o triplicherebbe la spazzatura” in questa zona. Ogni nuova collisione produrrebbe altra spazzatura, causando una cascata di satelliti col tempo.

(From issue 2653 of New Scientist magazine, 28 April 2008, page 23)

Per il resto dell'articolo in inglese: http://space.newscientist.com/article/mg19826535.400-space-war-would-leave-destructive-legacy.html?feedId=space_rss20

Altrogiornale.org agrees to indemnify RBI and New Scientist against any claim arising from incorrect or misleading translation

Se la Guerra arrivasse nello Spazio ultima modifica: 2008-04-29T15:02:31+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)