Segreti dalle missioni sulla Luna ?

Il Giornale Online
Conferenza Stampa Missione Enterprise
National Press Club, Zenger Room
Martedi, 30 Ottobre, 9 del mattino

E' a causa delle scoperte sulla Luna tenute segrete dalla NASA che si abbandona il programma Shuttle nel 2010, per lasciare il posto a “Constellation” e alla nuova “Gara Spaziale” per la Luna ?

Washington, DC – Il Giappone è in orbita lunare con la piu' sofisticata missione dopo il programma Apollo. La Cina è in procinto di lanciare una missione lunare senza equipaggio, il 24 Ottobre. In aprile 2008 l' India lancerà la sua prima missione lunare senza equipaggio. E la Russia ha annunciato recentemente i suoi piani ambiziosi verso la Luna, non solo l' invio di astronauti entro il 2025, ma la creazione di una base lunare permanente subito dopo.

Tutto questo sulla scia del Presidente George W. Bush e la “Vision for Space Exploration” (VSE), la sua improvvisa decisione di “ritorno alle esplorazioni lunari Americane”…cosa inspiegabile, nel mezzo della sua guerra.

Perchè questo brusco interesse internazionale su un Programma Lunare del 21mo Secolo, dopo 30 anni in cui la Luna è stata ignorata ? Il programma Apollo ha trovato “qualcosa” di grande importanza sulla Luna, che la NASA ha dimenticato di raccontare al resto di noi ?

La conferenza stampa sarà tenuta da Richard C. Hoagland: ex consulente NASA; consulente per le notizie scientifiche della CBS durante le missioni lunari; co-autore di “Dark Mission: The Secret History of NASA” (al momento in testa sulle liste Amazon in sezione “Astronomia”, e “Scienza Spaziale”); inoltre capo della Enterprise Mission. Ken Johnston, ex Manager del Dipartimento di Controllo Foto e Dati del Lunar Receiving Laboratory (NASA) ed MSC durante il Programma Apollo, presenterà documentazione NASA.

In base alla Enterprise Mission:

Questa è un' era in cui si espande la segretezza governativa e la classificazione. Hoagland e Johnston dimostreranno che questa “perdita di chiarezza delle decisioni NASA” è iniziata molto tempo fa.
Citando specificamente dal National Aeronautics and Space Act del 1958, Hoagland presenterà sorprendenti prove che, contrariamente alle supposizioni fatte dai politici e membri della stampa per piu' di mezzo secolo, la NASA NON è una agenzia spaziale “civile”, ma in effetti “una agenzia della difesa degli Stati Uniti”.

Come istituzione federale supportata dalle tasse, il documento Congressuale della NASA del 1958 specifica che “Sec.205…(d) nessuna (della NASA) informazione classificata per ragioni di sicurezza nazionale deve essere inclusa in alcun (della NASA) rapporto fatto sotto questa sezione (dell' Atto)…” (Enfasi aggiunte).

Quindi, quale criterio la NASA applica per classificare le sue informazioni scientifiche o ingegneristiche ? E, quali grandi scoperte della NASA non è mai stata riportata – compreso al Congresso, al popolo Americano o alla stampa – perchè la NASA ha possibilità legale di mentire ? E perchè queste potrebbero essere significative a livello politico …?

Hoagland dice “l' evidenza che la NASA è qualcosa d' altro che la “benevolente istituzione scientifica civile” che ha preteso di essere per 50 anni, è ora schiacciante.

E' questa “missione oscura”, che permette al presidente di classificare legalmente le scoperte piu' importanti della NASA, scientifiche e tecnologiche, senza darne conoscenza persino a scienziati e ingegneri NASA, o al Congresso, alla stampa o al popolo Americano, che crediamo siano la causa di questa nuova Corsa Spaziale del 21mo Secolo.

Una Corsa dal risultato, rispetto alla prima corsa tra USA e Unione Sovietica per il “mero” prestigio politico di 50 anni fa, che formerà letteralmente la vita di ogni essere umano che ora vive sulla Terra, a partire dalle spettacolari scoperte tecnologiche della NASA durante il programma Apollo di cui abbiamo evidenza …che siano state riportate sulla Terra…e successivamente tenute segrete per piu' di una generazione.”

Supportando le controverse analisi e i dati di Hoagland, Ken Johnston, ex manager LRL dell' archivio fotografico lunare NASA nel 1970, darà un resoconto di prima mano di come sia stato specificamente istruito dai suoi managers NASA verso la fine del Programma Apollo, a distruggere le uniche registrazioni Apollo fatte dagli astronauti sulla Luna, invece che donarle alle università, le scuole superiori o altri archivi pubblici.

Hoagland e Johnston, usando queste originali immagini di 30 anni fa dell' Apollo che Johnston, disubbidendo agli ordini, ha personalmente conservato, illustreranno cosa la NASA sperava non fosse mai conosciuto: gli evidenti resti di rovine sulla Luna, una delle scoperte chiave proiettate, è stata citata in uno studio pre-Apollo/Brookings come “capace di distruggere civilizzazione”.

Hoagland e Johnston confronteranno questi dati vecchi di 30 anni con le odierne immagini Apollo mostrate sul sito ufficiale NASA al mondo – rivelando totali conferme delle dichiarazioni di Johnston – includendo un esempio sconvolgente delle tecnologie straordinariamente avanzate che gli astronauti dell' Apollo riportarono sulla Terra nell' ultima Missione Apollo.

fonte: paolaharris.com/Enterprise%20Mission.htm

Segreti dalle missioni sulla Luna ? ultima modifica: 2007-11-16T15:44:24+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)