Sismi, H.A.A.R.P. ed U.F.O.

Il Giornale Onlinedi Zret

“Moltissime persone hanno avvistato strane luci nel cielo prima dell'evento sismico che ha sconvolto il Perù. A Lima persino le televisioni locali e nazionali hanno trasmesso in diretta il fenomeno apparso sia prima sia durante il terremoto che, il 16 agosto 2007, ha toccato i 7,8 gradi della scala Richter… Molti cittadini di Lima hanno assicurato che alcuni U.F.O. hanno sorvolato la città molto prima del terremoto: lo testimoniano parecchi filmati giunti nelle redazioni giornalistiche. Non dimentichiamo che, a maggio, furono scorte delle flottillas sulla capitale peruviana. Il Dr Anthony Choy ammette che possa esserci una relazione tra l'avvistamento delle flottillas di maggio ed il terremoto: «Credo che esista un nesso tra l'avvistamento di maggio e quello del 16 agosto… Lassù qualcuno ci voleva avvertire del sisma e non è la prima volta che succede»”.

Il filmato mostra dei globi luminosi circondati da un alone (plasma ?) che si possono interpretare come ordigni non terrestri.

A mio parere, però, l'avvistamento si potrebbe spiegare anche in un altro modo. Prenderei in considerazione la possibilità che i bagliori scorti nel cielo di Lima si colleghino a qualche spaventoso sistema d'arma volto a provocare catastrofi o, come nel caso degli uragani, ad intensificarli. È noto che H.A.A.R.P. è in grado purtroppo di determinare eventi del genere. A conferma di tale supposizione, riporto le considerazioni del fisico e cosmologo belga Paul La Violette: “Con la tecnologia attuale, è possibile rifrangere un fascio di microonde in modo da formarne uno contrapposto che è il coniugato di fase dell'originale. Questi due fasci si agganciano precisamente in fase, fornendo un'onda elettromagnetica stazionaria in grado di immagazzinare un'enorme quantità di energia, di magnitudine molto più elevata rispetto a quella in entrata necessaria per generarla. Per mezzo di tali fasci di onde scalari, l'energia può essere trasmessa a grande distanza tra il coniugatore di fase ed un punto di destinazione anche molto lontano, senza perdite significative. Usando parecchi di questi fasci a microonde sotto forma di schieramenti in fase di radar interferometri, si potrebbe creare uno scudo deflettore di raggi cosmici. Strani fenomeni energetici (cerchi nel grano, sfere che si separano e si ricompongono) potrebbero essere creati con tecnologie segrete”.

Il linguaggio usato da La Violette è tecnico, ma si riesce a comprendere la sua nota negli aspetti salienti: attraverso complessi apparati, si possono convogliare onde elettromagnetiche verso precisi punti dell'atmosfera o del pianeta, sfruttando altresì i metodi interferenziali, ossia la sovrapposizione di fasci energetici.

Si ritiene che questi sistemi (H.A.A.R.P. in primis) possano essere usati per gli scopi più diversi: colpire e disintegrare un bersaglio ubicato in un punto preciso della superficie della Terra; irradiare energie in alcune zone della ionosfera e della troposfera, riscaldandole; appiccare incendi; influire sulle dinamiche meteorologiche (correnti a getto, perturbazioni… ); eseguire “radiografie” della Terra; causare sismi.

Quelli visti a Lima furono dunque U.F.O. o raggi di qualche micidiale arma ? La fortissima magnitudo del sommovimento mi indurrebbe ad optare per la seconda ipotesi: è come se fosse stata una calamità non naturale, pur dovendo ricordare che la Cordigliera delle Ande è una delle regioni più sismiche del globo. Naturalmente, spero che abbiano ragione quanti pensano ad un avvertimento di extraterrestri benevoli, un avvertimento che non è stato sfortunatamente compreso.

È stato messo in luce, già negli anni passati, da qualche ricercatore, come F. Garcia Llauradò, il legame tra apparizioni di UFO e movimenti tellurici. Ci si chiede: i disastri furono preveduti dagli alieni o da loro causati ?

Il 30 ottobre 1967 un corpo luminoso fu visto cadere nella zona dei Monti Nebrodi, nella Sicilia nord orientale, nel momento stesso in cui fu avvertita una serie di scosse.

Il 30 maggio 1987 alcuni abitanti di Puerto Rico che risiedevano presso la laguna di Cartagena, videro uno strano “pallone rosso di fuoco” scendere in modo frenato, emettendo un sibilo. Il pomeriggio seguente, migliaia di persone della regione sud occidentale dell'isola sentirono la terra tremare come a causa di una potente esplosione ipogea. L'epicentro della scossa fu localizzato ad ovest di Puerto Rico, nel Mona Passage. (…)

Il 17 agosto 1999 nei cieli di Izmir, in Turchia, apparvero degli oggetti misteriosi, in concomitanza del rovinoso sisma che colpì alcune regioni dello stato. Quantunque, per questo episodio, non si possa escludere il fenomeno delle bolle di gas sprigionate dal terreno (fenomeno non raro in caso di terremoti), l'ufologo turco Haktan Akdogan fece notare che “prima e dopo il terremoto era stato osservato un grande traffico di oggetti volanti non identificati al di sopra della regione del Mar di Marmara e, in particolare, sul cielo di Izmir, epicentro del sisma”.

Inquietante il caso di Jenny di Bulawayo, nello Zimbabwe, una donna tormentata per vent'anni da un sogno ossessivo, in cui vedeva un uomo vestito di bianco che aveva l'intenzione di portarla via. La rapita ricordò di essere stata trasportata in una costruzione ottagonale con ampie finestre, che volava a pelo dell'acqua. All'interno dell'ordigno ella notò un gruppo di persone che stavano monitorando l'area. Un'aliena le spiegò che essi sorvegliavano la terra, mentre un altro visitatore era intento a rilevare le conseguenze di un sisma occorso in Turchia. Jenny affermò che, sebbene i visitatori fossero molto urbani, si rese conto di una sorta di manipolazione, in ordine soprattutto al problema della sovrappopolazione.

Data articolo: settembre 2007
Fonte: http://www.sciechimiche-zret.blogspot.com/ – Scie Chimiche (Chemtrails)

Fonti:

Corriere del Fermano – La gazzetta del Piceno
M. Fratini, U.F.O. durante sisma in Perù, 2007 http://www.segnidalcielo.it
India daily del 24 gennaio 2005
A. Lissoni, Altri UFO, Diegaro di Cesena, 2001
Zret, Il cielo è l'inferno, 2007
Id., Apocalissi aliene, inedito

Inviata da NAPOLI IN A

Sismi, H.A.A.R.P. ed U.F.O. ultima modifica: 2007-09-09T13:54:50+00:00 da Pasquale Galasso
About the Author
Pasquale Galasso

Pasquale Galasso, editore di Altrogiornale.org – Conoscere non è avere l’informazione.