Eccezionali strutture megalitiche scoperte in Russia

strutture megalitiche

Strutture megalitiche

Eccezionali strutture megalitiche sono state scoperte recentemente in Russia, storia umana da riscrivere? Sul Monte Shoria nel sud della Siberia, alcuni ricercatori hanno trovato un muro di dimensioni “ciclopiche” formato da pietre di granito. Si stima che alcune di queste gigantesche pietre di granito possano pesare più di 3.000 tonnellate. Sembrerebbe esclusa la l’ipotesi che si tratti di formazioni naturali, si tratta infatti di enormi blocchi tagliati “con superfici piane, angoli retti e spigoli vivi.

Nulla di questa portata è mai stato scoperto prima. Il più grande blocco di pietra mai trovato si trova presso le rovine megalitiche a Baalbek, in Libano, ed è inferiore alle 1.500 tonnellate. Come è possibile che qualcuno possa aver tagliato pietre di granito pesanti più di 3.000 tonnellate con tanta precisione, come è stato possibile il loro trasporto fino al lato di una montagna e formare una pila di pietre alta 40 metri? Secondo la versione comunemente accettata della storia, sarebbe impossibile per degli esseri umani antichi, con tecnologie molto limitate, realizzare una cosa simile. E’ possibile che la storia umana sia molto più intricata e complessa di quanto creduto fino ad ora?

Quando sosteniamo che questa nuova scoperta è eccezionale, non stiamo scherzando. In effetti, la prima spedizione a studiare queste pietre risale a solo pochi mesi fa. Prima di questa spedizione, non c’erano fotografie note di queste pietre megalitiche. L’archeologo John Jensen è disorientato da queste antiche rovine. I super megaliti sono stati trovati e fotografati per la prima volta da Georgy Sidorov durante una recente spedizione nelle montagne della Siberia meridionale. Le seguenti immagini sono tratte dal sito russo di Valery Uvarov.

L’unica cosa certa è che questi megaliti sono molto più grandi (fino a 2-3 volte di più) rispetto ai grandi megaliti conosciuti a livello mondiale. (Esempio: La Donna Incinta- Pietra di Baalbek, in Libano, pesa circa 1.260 ton). Alcuni di questi megaliti potrebbro facilmente pesare verso tra le 3.000 alle 4.000 tonnellate. E’ stato inoltre riferito che le bussole dei geologi si comportavano in modo molto strano, per un qualche motivo sconosciuto gli aghi erano influenzati dai megaliti. Che cosa potrebbe significare? Tutto ciò che era chiaro era che si sono imbattuti in un fenomeno inspiegabile del campo geomagnetico negativo. Questo potrebbe essere un residuo di tecnologie antiche? Al momento non vi è alcuna certezza ne sull’anno presunto di costruzione ne sull’eventuale significato mistico od altro relativo alla loro costruzione. Certamente sono molto antiche, potrebbero risalire ad oltre 10.000 anni fa.

Queste rovine megalitiche sono innegabili vestigia di antiche civiltà altamente avanzate? Chi era questo popolo, e che fine ha fatto? Potrebbe essere possibile che sia stato spazzato via da un enorme cataclisma globale, come un diluvio universale? Non resta che attendere ulteriori spedizioni e ricerche che possano chiarire un mistero che al momento sembra insoluto.

Fonte: therevolution.it

Eccezionali strutture megalitiche scoperte in Russia ultima modifica: 2014-07-07T11:51:27+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)