Svelata l'identità di Gesù, dei genitori e degli apostoli-fratelli dopo 2000 anni?

di Alessandro De Angelis

Immaginate un talebano che si metta a predicare amore verso gli americani, esortandoli a pagare le tasse a Obama. Sarebbe immediatamente ucciso dai suoi connazionali. Eppure questi rivoluzionari, se paragonati agli Zeloti (rivoluzionari dell'epoca di Gesù), sarebbero docili agnellini. Difatti, in quell'epoca vi furono migliaia di crocifissioni da parte dei Romani verso questi rivoluzionari che incendiavano i villaggi dei Samaritani che pagavano le tasse ai Romani. La prima guerra giudaica (66-74 d.C.), finì in un vero e proprio bagno di sangue con oltre 600.000 morti. Parlare di un Gesù che in quel periodo invitava i suoi connazionali a pagare le tasse ai Romani dicendo: “date a Cesare quel che è di Cesare” e predicando amore verso il prossimo è un'eresia storica non plausibile con quel contesto. In tutte le omelie che si fanno nelle chiese, non vengono mai citate le frasi scomode di un Gesù rivoluzionario che disse:

1) Gesù entrato nel tempio si mise a scacciare coloro che vendevano e compravano nel tempio; rovesciò le tavole dei cambiavalute e le sedie dei venditori di colombi (MC 11:15);

2) Non crediate che sia venuto a portare pace sulla terra; non sono venuto a portare la pace, ma una spada (Mt 10: 34);

3) Allorché i discepoli furono respinti dagli abitanti di un villaggio samaritano, ritornarono da Gesù e gli chiesero: Signore vuoi che facciamo discendere su di essi un fuoco che li distrugga? (Lc 9:54);

4) Chi non ha la spada venda il mantello e ne compri una, perché vi dico per quel che mi riguarda volge alla fine. Gli apostoli risposero: signori, ecco qui due spade (Lc 22: 36-38);

5) Allora quelli che erano con lui, vedendo che lo stavano catturando, dissero: signore dobbiamo colpire con le spade? (Lc 22:49);

6) Simone che aveva una spada la trasse fuori e colpì il servo del sommo sacerdote (Gv. 18:10);

7) Non sono venuto a portare la pace, ma ferro, fuoco e guerra (vangelo di Tommaso v. 16).

Se io vi dicessi di non essere venuto a portare la pace, ma un mitra, oppure di vendere la vostra macchina per comprare un Kalašnikov, sarebbe interpretato da voi come un'incitazione alla rivolta o alla guerra, ma il mitra può essere rapportato alla spada di quel tempo, così come un'automobile ai costosi mantelli dell'epoca. In due ore di trasmissione in diretta streaming con il blogger e attivista Salvo Mandarà si è svelata l'identità di Gesù, dei suoi genitori, apostoli e/o fratelli con nuove ricerche storiche dopo 2000 anni di oscurantismo su questi personaggi. Tutte le nuove ricerche usciranno a dicembre con il nuovo libro: “Gesù, il Che Guevara dell'anno zero”.

Alessandro De Angelis,
scrittore e ricercatore antropologo

Svelata l'identità di Gesù, dei genitori e degli apostoli-fratelli dopo 2000 anni? ultima modifica: 2013-10-20T09:29:39+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)