TERREMOTI: INGV, VARIAZIONI DI RADON PRIMA DI UN SISMA

Segnalato da brig.zero

Il Giornale Online
(Agi) – Roma, 12 mar. – Prima di un terremoto il gas radon puo' aumentare o diminuire. Queste le conclusioni di uno studio dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) e dell'Universita' Roma Tre che ha permesso di isolare i meccanismi fondamentali che determinano la diminuzione e l'aumento del rilascio del gas radon prima di un terremoto. Il lavoro in fase di pubblicazione su Geophysical Reaserch Letters (GRL) e' stato finanziato dal progetto 'TRIGS' (www.trigs.eu), sotto il sesto programma quadro della Commissione Europea e del 'New and Emerging Science and Technology Pathfinder'. Il lavoro spiega che la diminuzione di gas radon puo' essere il precursore di processi di fratturazione e quindi anomalie negative di rilascio di gas dovrebbero essere considerate indicatrici di imminenti rotture.

''A differenza di quanto comunemente si ritiene, particolarmente alla luce dei recenti dibattiti sul terremoto de L'Aquila, oltre che ad aumenti di emissione di radon prima di un evento sismico – ha spiegato Sergio Vinciguerra, coautore della ricerca dell'Ingv – si e' spesso osservate ad anomalie negative, cioe' diminuzioni di emissione, in diversi contesti geologici''. In pratica, prima di un sisma il gas radon subisce variazioni, sia in positivo che in negativo.

Fonte: http://www.agi.it/research-e-sviluppo/notizie/201003121559-eco-rt10216-terremoti_ingv_variazioni_di_radon_prima_di_un_sisma

TERREMOTI: INGV, VARIAZIONI DI RADON PRIMA DI UN SISMA ultima modifica: 2010-03-13T17:50:34+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)