Thrivemovement: Il modello fondamentale

Introduzione

La natura sembra appoggiarsi ad un modello ricorrente per l’evoluzione della vita in tutte le scale, il toroide. E’ un vortice di energia a forma di ciambella che potete vedere ovunque dagli atomi alle galassie e oltre.
Il toroide è il modo in cui la natura crea e sostiene la vita e può servire come modello della sostenibilità. La conoscenza di questo modello si trova già in tecnologie come ventole e propulsori, generatori ecologici, dispositivi della “nuova energia”, sistemi di autodifesa non violenta e ci aiuta a comprendere meglio la natura del “campo unificato”.

Il Toroide

il TOROIDE, il modello fondamentale

“Guardando indietro a circa mezzo secolo di ricerca passata, che include migliaia di libri, film, interviste con esperti in diversi campi, se dovessi prendere il comune denominatore a tutti questi aspetti della mia avventura, sarebbe il TOROIDE, il modello fondamentale di energia che ci invita ad allinearci in ogni livello della nostra esistenza per poter sopravvivere e prosperare”.

Foster Gamble

Il toroide o modello primario, è una dinamica energetica che appare come una ciambella, è una superficie continua con un foro. L’energia fluisce da una estremità, circola attorno al centro e fuoriesce dall’altra parte. Potete vederla ovunque, negli atomi, nelle cellule, nei semi, nei fiori, negli alberi, negli animali, negli umani, negli uragani, nei pianeti, nelle stelle, nelle galassie e persino nell’intero cosmo.
Lo scienziato e filosofo Arthur Young, ha spiegato che un toroide è l’unico modello di energia o dinamica, che può autosostenersi ed è fatto della stessa sostanza che lo circonda, come un tornado, un anello di fumo nell’aria o un vortice nell’acqua.

Magnet_with_Iron_Filings_toroidal_fieldIl toroide si applica anche a livello umano. Ogni persona non solo è un toroide, i nostri corpi sono una superficie continua (pelle) con un foro nel centro (tratto intestinale), ma siamo circondati da nostro personale campo elettromagnetico toroidale. Il toroide di ogni individuo è distinto, ma allo stesso tempo aperto e connesso ad ogni altro in un mare continuo di energia infinita. E’ lo stesso campo di energia che potete sentire con un magnete. Solitamente è invisibile, ma spargendo segatura di ferro attorno ad un magnete, potete vedere la forma toroidale di energia.

Doppio Toroide

Molte dinamiche toroidali contengono due toroidi, detti “tori”, come gli aspetti maschile e femminile dell’intero, uno si muove a spirale verso il polo nord e l’altro in direzione opposta verso il polo sud. Questo viene anche chiamato “effetto Coriolis”. Esempi sono l’atmosfera sulla Terra e il flusso di plasma del sole.

Il VE – Equilibrio di Vettori

VE - Vector Equilibrium

La struttura sottostante al toroide è l’Equilibrio di Vettori o “VE”. E’ lo stampo col quale la natura trasforma energia in materia. Buckminster Fuller, uno degli inventori più produttivi del 20° Secolo, ha coniato il termine Vector Equilibrium. Lo ha chiamato così perchè il “VE” è l’unica forma geometrica dove tutti i vettori di forza sono uguali e bilanciati. Le linee di energia (vettori) sono di uguale lunghezza e forza. Rappresentano l’energia d’attrazione e repulsione, come quella che sentite usando dei magneti.
Potete osservare il “VE” nel mondo materiale, perchè è la geometria del bilanciamento assoluto. Ciò che sperimentiamo sulla Terra si espande verso e si contrae allontanandosi dall’equilibrio assoluto. Come un’onda che si alza dalla superficie di un mare tranquillo, una forma materiale nasce (si dispiega) dal plenum di energia (che i fisici ironicamente definiscono “vuoto”!) e muore (si ripiega) nuovamente in esso. Il VE è come la madre immaginaria, ma invisibile, di tutte le forme e simmetrie che vediamo nel mondo.

La Spirale Phi

Phi Spiral

Perchè lo schema appaia in ogni scala, deve esistere un modo in cui gli organismi possano crescere mantenendo proporzione tra le loro parti. Esiste un vortice a spirale in natura a questo scopo. Si chiama spirale phi e può essere vista in qualsiasi cosa prenda forma, da piccole felci a giganti galassie.

La Doppia Spirale Phi

Phi Double Spiral

La spirale phi in una direzione, spesso sarà controbilanciata da un’altra spirale phi nella direzione opposta, quindi una Doppia Spirale Phi.

Pine_Cone

eye_phiQuesta doppia spirale crea confini naturali. Per esempio, combacia perfettamente con l’occhio umano come vedete in questa immagine. La pupilla sembra colorata in verde e l’iride appare delineata, ma è dovuto in realtà alla naturale sovrapposizione delle linee della doppia spirale phi.

Come Tutto si Unisce

Quando mettete assieme i tre aspetti, il toroide, il VE e le spirali Phi, ottenete un modello che appare così:

VE-DS-TORUS-ML

Frattali

Il toroide si trova in ogni scala per un motivo, dato che l’universo in cui viviamo sembra frattale. “Frattale” significa che gli stessi modelli si ripetono in tutte le scale, sia che guardiate attraverso un microscopio o attraverso un telescopio.
Quando guardate una piccola parte del frattale, mostra simile aspetto della sua forma intera. I picchi di montagna, i letti dei fiumi, le piante e le scariche dei fulmini sono esempi familiari.

Fractals

Applicazioni del Modello

Quali sono gli esempi dell’applicazione di questa conoscenza?

37_Barbara_Hubbard“La nostra crisi è una nascita. Siamo un solo sistema vivente e siamo arrivati al limite di una fase di crescita naturale in un pianeta limitato.. Dobbiamo apprendere rapidamente una evoluzione etica… Cercando di facilitare una nascita gentile, una transizione non violenta verso il prossimo stadio della nostra evoluzione, scopriremo un modello naturale, un progetto della nostra transizione e svilupperemo un piano per cooperare con tale progetto”.

-Barbara Marx Hubbard

Tecnologie per Ventole e Propulsori

La Pax Scientific ha brevettato l’applicazione della spirale phi per tradurre “il flusso efficiente della natura in geometrie di progettazione”. Il risultato sono tecnologie più efficienti ed efficaci come ventole, turbine, pompe e altro.
Un piccolo propulsore con progettazione phi è in grado di far circolare un milione di galloni di acqua nel flusso di un toroide. Questo evita la stratificazione di temperatura e la stagnazione e minimizza la necessità di additivi chimici. Tutto questo per 200-300 watt, la quantità di energia necessaria per accendere 3 o 4 lampadine!

Dispositivi per la “Nuova Energia”

Molte tecnologie per la “Nuova Energia” sono basate sul modello, mimano il toroide per attingere all’energia dallo spazio attorno a noi. L’inventore nel campo della free energy, Adam Trombly, spiega che il suo dispositivo crea una dinamo con l’energia che passa attraverso il centro e crea un campo magnetico, come un toroide.

Filosofia

Ashok Gangadean usa il toroide per fondere le filosofie Orientali e Occidentali, trascendendo la vecchia visione in cui sono entità isolate. Ashok pensa che il toroide sia il primo modello scientifico accurato che ci mostra come ognuno di noi sia un individuo distinto, ma anche completamente interconnesso con tutta l’esistenza.

Autodifesa Non-Violenta

L’arte marziale non-violenta dell’Aikido è una filosofia con una espressione fisica. Riconosce l’interezza di ogni individuo e si mescola con questa energia per neutralizzare l’aggressione senza dover infliggere ferite.
Aikido significa “la via dell’armonia con l’energia vitale”. Il suo fondatore, Morihei Ueshiba, disse:

“L’Aikido non è una tecnica per combattere e sconfiggere il nemico. E’ un modo per riconciliare il mondo e rendere il genere umano, una sola famiglia”

Ueshiba disse anche che se volete capire l’Aikido, dovete mimare i movimenti degli atomi e delle galassie, in altre parole, fluire con il modello fondamentale dell’energia vitale. Allo stesso modo in cui gli inventori in ambito free energy si uniscono al modello per accedere a maggiore energia, l’Aikido si unisce e ri-dirige il movimento di un aggressore per risolvere il conflitto.

Strumenti Collaborativi per le Organizzazioni

Proprio come un minimo di dodici raggi stabilizza una ruota di bicicletta o come una palla nello spazio rappresentata come nella scultura di Buckminster Fuller, dodici “Settori” comprendono le principali sfere dell’attività umana.
Il “Navigatore” di THRIVE con 12 settori attorno ad 1, basato sul Vector Equilibrium, promuove un sistema di pensiero completo. Questo aiuta a mantenere la nostra consapevolezza sull’interdipendenza fondamentale delle soluzioni sostenibili.
Molte organizzazioni stanno ora usando questi strumenti basati sul modello. Su questo sito potete usare il “Navigatore di Settore” per accedere a tutti i Settori e capire come siano tutti interconnessi. Segue un esempio di organizzazioni, oltre alla Clear Compass Media, che stanno usando una versione 2D o 3D del modello 12 attorno ad 1:

Evolve

Humanity Unites Brilliance

The Institute of Noetic Sciences

Kalliopeia Foundation

Shift in Action

Summer of Peace

Transpartisan Alliance

Pionieri:

Arthur Young

“Il sè, in un Universo Toroidale, può essere sia separato che connesso con tutto il resto”.

Arthur_Young_for_webArthur M.Young (1905-1995) era un matematico, cosmologo e inventore dell’elicottero Bell. L’elicottero usa due rotazioni ad angoli retti tra loro, che è l’essenza del toroide. Young ha anche sviluppato un metaparadigma estremamente accurato di cosmologia che spiega come tutto l’universo, dalle particelle subatomiche alla coscienza umana, funzioni secondo un processo d’evoluzione ad ottava.

Buckminster Fuller

Bucky_Geodesic_Dome“Bucky” Fuller (1895-1983) si faceva chiamare un “comprehensivist”. Si considerava inutile nei suoi anni venti, un “throwaway”, e ha deciso di dedicare la sua vita per vedere se un solo individuo potesse davvero fare la differenza. Si è istruito nell’ingegneria e nell’architettura e le sue indagini sullo stampo della natura gli hanno permesso di divenire uno degli inventori più produttivi del 20° secolo. E’ molto famoso per aver inventato la cupola geodetica, la casa e l’auto Dymaxion. Forse l’eredità più profonda di Bucky si rivelerà la struttura del Campo Unificato, che ha chiamato “Gerarchia dell’Ottava Cosmica”.

Walter Russell

Walter_RussellWalter Russell (1871-1963) è stato scultore e pittore per la Casa Bianca e campione di pattinaggio a livello nazionale. Visse un’esperienza naturale in stato alterato di coscienza per 39 giorni, che gli rivelò come l’energia si muove nell’universo. “Ho potuto vedere l’universo come intero e il suo semplice principio di creazione come singola unità, che si ripete continuamente, senza fine e senza variazione, come evidenziato nel battito cardiaco universale in cui ogni cosa pulsante nell’universo dell’onda-luce agisce nell’intero”. Spese il resto della sua vita cercando di educare gli scienziati su questi principi e il tempo sta dimostrando la sua ragione. Sembra che nelle sue visioni interiori abbia scoperto l’importanza sia del toroide che dell’equilibrio di vettori. Mise alla prova la sua conoscenza della natura d’ottava della materia predicendo l’esistenza di due elementi chimici poi risultati proprio come da lui proposto. Quindi, con i laboratori Westinghouse, progettò e creò un dispositivo (il “Transmutor”) in grado di compiere aspetti del sogno degli alchimisti, la trasformazione di un elemento in un altro.

Nassim Haramein

“Quando l’individuo sperimenta l’Unità olografica dell’Universo e i parametri geometrici fondamentali con i quali avviene l’impulso generante della vita, l’applicazione di tale comprensione genera infine una tecnologia completa che si allinea con questi principi davvero naturali”

Nassim_HarameinNassim Haramein predisse nel 1991 che tutte le galassie avrebbero avuto un buco nero al centro. Anche se venne persino ridicolizzato a quel tempo, la scienza ufficiale ora concorda e le 40 galassie più vicine confermano tale evidenza. Cosa gli ha permesso di suggerirlo e perchè ora dice che lo stesso vale per tutti i soli e gli atomi? Si tratta del doppio toroide, il modello fondamentale. Le sue scoperte sono supportate da documentazione di scoperte scientifiche in fisica, che portano avanti la ricerca di Einstein di una “Teoria del Campo Unificato”. Ora la stessa comprensione è la base di un documento premiato che mostra per la prima volta, come la cosiddetta “forza forte” sia in realtà una funzione del modello toroidale fondamentale.

Kenneth Snelson

Kenneth_SnelsonKenneth Snelson introdusse Buckminster Fuller alla nozione di “tensegrità”, il bilanciamento di tensione e compressione che tiene assieme i sistemi naturali. Usò questi principi per creare sculture spettacolari. Snelson ha anche usato la sua conoscenza in geometria, per modellare la formazione degli elementi atomici. Questi modelli sono stati di grande aiuto e ispirazione per l’esplorazione della modellazione di Geometria Atomica nel lavoro di Foster Gamble e Robert Gray.

Marvin Solit

Marvin_SolitMarvin Solit, morto nel 2006, era un guaritore con una profonda passione per la geometria dello spazio. La sua abilità di visualizzare e costruire modelli complessi, lo ha aiutato a sviluppare teorie a complemento ed estensione di Synergetics I & II di Buckminster Fuller.

thrivemovement.com

Thrivemovement: Il modello fondamentale ultima modifica: 2012-06-25T20:01:19+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)